Archivio per la tag 'software'

EasyCapture: software gratuito per catturare schermate



EasyCapture è un software freeware per catturare schermate. Per essere soltanto alla versione 1.0 è già completo di molte funzioni (scarica).

Si può catturare uno screenshot a schermo intero, di una finestra, di un’area specifica.

Si possono editare le immagini, evidenziare un’area, aggiungere effetti speciali (filtri) e inserire alcuni oggetti alle schermate che consentono di risaltare particolari zone della cattura (linee, cursori, frecce).

Un’alternativa gratuita a due ottimi software che uso da tempo e che ormai sono diventati purtroppo commerciali come WinSnap e Fastone Capture.

Del primo è possibile scaricare una versione freeware, la 1.1.8 (in italiano) che ho scovato nei meandri dell’hard disk del mio vecchio computer e che ho reso disponibile online per il download a questo link.

Agli utilizzatori di Firefox consiglio anche FireShot, un’estensione completa e ben fatta che consente di catturare ed editare schermate direttamente dal browser.

Vedi anche il mio post 24 modi di catturare una schermata.

Via | Freeware Guide


FlickrDown: programma gratuito per scaricare foto da Flickr



FlickrDown è un utility opensource che consente di scaricare grandi quantità di foto da Flickr in modo semplice e rapido.

Basta aggiungere il nome di un utente (non necessariamente il nostro), un indirizzo email, tags o il nome di un gruppo e l’applicazione identifica le foto.

Si possono scaricare singole immagini, sets o addirittura l’intero account di un utente. Per scaricare le proprie foto private è necessario autenticarsi con Flickr.

Utilissimo, gratuito, facile da usare, veloce (ho scaricato 50 mb di foto in 8 minuti), cosa volere di più!?

In passato ho usato programmi simili, ma FlickrDown è senza dubbio il migliore.

Da non perdere.


vista4beginners: Windows Vista per principianti



Noto nella blogosfera noto scarso interesse per Windows Vista, eppure il nuovo sistema operativo di Microsoft è destinato a essere, volenti o nolenti, estimatori o denigratori che siate, sempre più presente e diffuso nei computer in procinto di essere acquistati.

A chi già comincia a muoversi in Vista segnalo vista4beginners, un sito che ne insegna l’uso attraverso tutorial, trucchi e consigli.

Il sito consiglia anche software e utility, scorciatoie di tastiera, links. A disposizione anche un forum.

In attesa del service pack tanto agognato, se avete qualche problema ad usarlo, vista4beginners fa certamente al caso vostro.

Tra le altre risorse web segnalo la rivista ufficiale Windows Vista Magazine, la raccolta di guide e tutorial Windvis e il blog italiano BlogVista.

Ne approfitto per segnare anche due bei set di wallpapers (set1 e set2) e il Vista Transformation Pack, un software per trasformare in vostro Xp (compatibile) in una sorta di Windows Vista.



Dalla 1.0 a Vista: l’evoluzione delle versioni di Windows

Vista

Xp

95

3.0

1.0


Se desiderate dare uno sguardo all’evoluzione della specie, ossia a come Windows si è evoluto dalla prima release, la 1.0, all’ultima, Vista, visitate questo post di Computer World che raccoglie una galleria di schermate.

Conservo ancora una copia di 3.1, splittata in 7 floppy e ancora funzionate nel mio vecchio Olidata del 1989….

Sopra soltanto un assaggio.


Cartoonist: fantastico programma gratuito per creare caricature



Leggo su Punto Informatico e riporto testualmente:

Cartoonist è stato recentemente rilasciato in versione completamente gratuita per la gioia di grandi e piccini. È un gioco? Un programma di grafica? Un passatempo? Tutte queste cose insieme, visto che si tratta di un semplice programma di fotoritocco che permette di stiracchiare pezzi di immagine in maniera fluida, allungando orecchie, cambiando le espressioni facciali, alzando un sopracciglio o un labbro, ingrandendo muscoli e pance… il tutto in punta di mouse.

Caricature, in breve, anche se purtroppo a disposizione dell’utente c’è un unico strumento per modificare le fotografie. Il “pennello” modificante si può regolare nelle dimensioni utilizzando il cursore “Warp Radius”, ed un comodo zoom consente comunque di operare nei dettagli con un piccolo pennellino e piccole modifiche senza faticare troppo.

Non siamo ai livelli degli strumenti simili contenuti nei programmi professionali di fotoritocco, ma visti il prezzo-zero e la semplicità d’uso, Cartoonist regala comunque tante risate, infinite caricature e anche qualche litigata (della serie “mi hai fatto diventare bruttissima, ti lascio!”).



Insomma c’è proprio da divertirsi! Sotto i link sul programma completamente gratuito che già funziona anche in Windows Vista.

Attenzione quando lo installate: nella finestra “Select Components” togliete la spunta a “Web Photo Album” altrimenti vi troverete installato anche questo altro software (sopra la cantante che piace alle ragazzine Hillary Duff, prima e dopo).

Cartoonist | download (9 mb)

Articolo interamente tratto dal mio blog personale Maestro Alberto: informazioni, notizie e risorse per la Scuola Primaria (link).


EduSim: ambiente virtuale per la didattica interattiva



EduSim (Educational Simulation) è una affascinate strumento didattico pensato per gli insegnanti.

Si tratta di un ambiente virtuale interattivo in 3D per simulare vere e proprie lezioni per tutti i livelli di scuola, dalle elementari alle superiori.

Nella piattaforma possono essere inseriti video, immagini, musiche, testi i quali possono essere modificati in vari modi: ruotati, girati capovolti, spostati, trasformati e resi tridimensionali in una specie di divertente gioco educativo.

Può naturalmente essere usata per scopi diversi, come strumento di supporto nelle riunioni di gruppo per esempio.

L’accostamento con Second Life viene spontaneo. Il video sopra, tuttavia, vale più di qualsiasi spiegazione.

L’applicazione per ora è disponibile per il download soltanto per Mac (ma presto lo sarà anche per Windows).

Potrebbe essere effettivamente usata a scuola? Se penso allo stato dei laboratori d’informatica delle scuole italiane e alla qualità insegnamento delle materie tecnologiche nei vari ordini di scuola mi viene da ridere… Non conosco troppe scuole ricche con insegnanti geek!

Una recensione più approfondita su Religione 2.0 e una presentazione su SlideShare.

Via | Mashable



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: