Archivio per la tag 'società'

Scoprire la vera età di una celebrity con Agedir

agedir

Agedir (Age Directory) è un curioso sito dove scoprire la vera età di una celebrity.

Per conoscere gli anni di un personaggio famoso basta scrivere il suo nome nell’apposito campo e procedere.

Agedir si basa Yahoo BOSS per consentire la ricerca nella propria directory di nominativi.

Ad ogni celebrity, la maggior parte appartenenti al jet set internazionale, corrisponde una pagina che conduce al relativo profilo in Wikipedia e alla galleria fotografica.

Agedir propone anche una lista di vip della stessa età del personaggio ricercato.

Il servizio è gratuito e non richiede registrazione.

Via | feedmyapp

La Camera dei Deputati apre un canale su YouTube


La Camera dei Deputati apre un canale su YouTube.

Il motivo ce lo spiega nel video il Presidente Onorevole Gianfranco Fini. E nella presentazione si legge quanto segue.

Qui potrete scoprire e conoscere Palazzo Montecitorio e la sua storia, essere informati sulla vita parlamentare, sui lavori in Assemblea e in Commissione. Ma potrete anche ripercorrere le vicende della Camera attraverso i suoi più illustri protagonisti, visitare le sale del Palazzo, soffermarvi su una mostra, curiosare dietro le quinte.

Vogliamo entrare in contatto diretto con i cittadini, senza mediazioni e filtri, per far sentire le istituzioni sempre più vicine alla vita di tutti i giorni. Ci interessa sapere che cosa pensate del canale Youtube della Camera. E anche se al momento non riusciamo a pubblicare i vostri commenti, siate certi che ne faremo il miglior uso possibile.

Essendo appena reduce con i miei allievi di classe quinta da una interessantissima visita didattica proprio nelle aule di Montecitorio allo scopo di avvicinare i giovani alla conoscenza e al rispetto delle istituzioni non posso fare a meno di raccogliere la “sfida” lanciata dal Presidente Fini.

Noi vi seguiamo, non ci deludete.


Le tag cloud di tutti i discorsi di insediamento dei presidenti delle Repubblica Italiana


cloud_pertini

Un paio di giorni fa ho parlato del nuovo Presidente americano presentando la tag cloud del discorso d’insediamento di Obama .

Alessandro Capriccioli mi segnala che, ispirato da quel post, nel suo blog sta elaborando le cloud di tutti i discorsi di insediamento dei presidenti delle Repubblica Italiana.

Si va da De Nicola (1948) a Napolitano (2006) passando per Einaudi, Pertini e tutti gli altri.

Mi sembra un esperimento davvero interessante, una sorta di rilettura storica in chiave folksonomica.

Sopra la nuvoletta del discorso del Presidente Sandro Pertini del 1978.


La tag cloud del discorso d’insediamento di Obama


obama_speech_tag_cloud

Su Wordle è facile trovare la tag cloud delle parole calde usate da Barak Obama nel discorso di insediamento come nuovo Presidente degli Stati Uniti.

Basta ricercare “obama”, oppure “obama inauguration speech” per trovare varie nuvolette in grafiche diverse.

RWW ne sta raccogliendo alcune anche dei precedenti presidenti (Bush, Clinton, Reagan, Lincoln) in modo da paragonarle tra di loro.

La parola chiave di Obama principale è Nation, ma molto usati tra gli altri sono anche i termini New e People.

The world has changed, and we must change with it.


I blogger italiani non linkano


limk

Basandosi su Wikio il blog francese Technoligies Du Langage stila una classifica per paese di quanto i blog sono propensi a linkare la fonte dei loro contenuti.

Il paese che linka di più è gli Stati Uniti mentre quello che linka di meno siamo proprio noi in Italia.

Questa è la media per post:

  • 0,17 Stati Uniti
  • 0,12 Germania
  • 0,09 Regno Unito
  • 0,08 Francia
  • 0,06 Spagna
  • 0,05 Italia

Ciò significa che in Italia si trova un link ogni 20 post. Perché?

Secondo me sono due i motivi principali. Il primo si chiama concorrenza: si evita di linkare per citare la fonte originale credendo di sostenere blog in qualche modo rivali per tematiche trattate.

Il secondo, a mio avviso, è dovuto ad una scarsissima coscienza riguardo le notizie che si trovano in rete: per molti internet è un qualcosa di cui appropriarsi piuttosto che da condividere.

Una tendenza che si trova del resto nella vita di tutti giorni: non sono i più bravi a progredire ma i più furbi… Lo si insegna anche nelle migliori famiglie e nei corridoi della politica.

Via | alt1040


Video della settimana: Simon’s Sister’s Dog


Questo video è sulla scia della famosa serie di Simon’s Cat, il gatto di Simon, e il suo titolo originale è Simon’s Sister’s Dog ‘Fed Up’.

Il protagonista è il cane della sorella di Simon. Lo scopo del video è promuovere la campagna contro l’obesità degli animali di Video della Settimana



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: