Archivio per la tag 'sms'

Comeks: inviare immagini personalizzate in un fumetto tramite SMS


comeks

Comeks è un’applicazione per cellulari che permette di creare avatar e foto da personalizzare.

E’ necessario verificare la compatibilità del telefonino, installare un’applicazione o farsi inviare il link per il download tramite SMS (supporta sistemi Symbian S60).

E’ possibile scegliere un avatar (shortie) personalizzarlo nei lineamenti, nel vestiario, scegliere un background, digitare un testo che apparirà in un fumetto ed inviare l’SMS.

Si possono registrare mini clip col telefonino, aggiungere foto personali, creare vere e proprie strisce di fumetti, condividere tramite MMS, Bluetooth, o email.

In pratica si può generare una sorta di cartone animato di noi stessi.

E’ indispensabile che sia chi invia, sia chi riceve il messaggino abbiano installato Comeks sul proprio cellulare.

Il servizio si appoggia all’operatore di telefonia mobile cui siamo abbonati con i relativi costi d’invio secondo il piano tariffario che abbiamo in uso.

Disponibile anche un’applicazione per Facebook, Friendster e Bebo. Per rendersi conto di cosa si può fare basta consultare questo gruppo in Flickr.


Inviare SMS gratis dal computer con Jaxtr


Jaxtr

Jaxtr, un servizio di telefonia VoIP e di segreteria telefonica concorrente di Skype e JaJah, permette di inviare SMS gratis dall’Italia e da tanti altri paesi internazionali.

Basta registrarsi, compilare il messaggio selezionando il paese d’invio ed inserendo il numero del destinatario.

L’ho provato con in mio cellulare e l’SMS è arrivato subito in pochi secondi.

Il servizio è completamente gratuito ed indipendente dalla compagnia telefonica cui siamo abbonati.

Ottimo per l’Italia ma anche che per chi ha bisogno di mandare SMS in tutto il mondo.

Non ci è dato di sapere se in futuro includerà qualche forma di pubblicità.

Jaxtr è un servizio interessantissimo con più di 10 milioni di utenti già iscritti che si integra con i più famosi social network, consente di essere chiamati via web integrando un widget nelle proprie pagine e che regala 100 minuti di chiamate gratuite ricevute ogni mese.

Da approfittarne subito.

Via | Digital Inspiration


Inviare SMS gratis dal computer con Outlook 2007 e SMSOfficer


SMSOfficer

SMSOfficer è un servizio gratuito offerto da Microsoft che consente di inviare messaggi di testo, SMS, dal computer a qualsiasi telefonino cellulare.

E’ necessario recarsi sul sito, abilitare la propria copia di Outlook 2007 e registrare il proprio numero di cellulare. Tra i tanti Paesi SMSOfficer supporta fortunatamente anche l’Italia e tutti i principali operatori: Tim, Vodafone, Tre e Wind.

Arriverà un SMS di verifica sul nostro telefonino da confermare e così facendo l’opzione sarà attivata nel nostro OutLook senza dover scaricare ed installare alcun software, basta solo cliccare su un link di configurazione e il gioco è fatto.

Purtroppo dopo 10 sms è necessario acquistare crediti tramite Paypal.

Via | Digital Inspiration


Inviare SMS gratis con Google Calendar

sms



Google Calendar, l’agenda online di Google, consente di auto inviarsi sms di promemoria gratuitamente.

Ma possiamo usarlo anche per inviarli ad altre persone, la propria compagna, un amico, un parente, un collega.

Si fa così:

  • si crea un nuovo calendario esclusivo per la persona o le persone prescelte (aggiungi->crea nuovo calendario);
  • andiamo su gestione calendari->notifiche-configura il tuo cellulare per le notifiche e configuriamo;
  • riceveremo un SMS da Google con il codice di conferma, inseriamolo e salviamo;
  • su gestione calendari->notifiche si setta l’SMS come standard di promemoria, s’inserisce il numero di telefono e s’imposta;
  • poi andiamo su crea un nuovo evento, completiamo il campo (il testo non può superare i 60 caratteri), selezioniamo il calendario della persona a cui si desidera spedire l’SMS e salviamo.
Google Calendar



Il gioco è fatto ! La persona riceverà l’SMS prima dell’ora prescelta, a seconda delle nostre impostazioni (5, 10 minuti). 🙂

Operatori supportati: 3 Italia, Telecom Italia Mobile, Vodafone Italia, Wind.

Via | Incubaweb


Bloggino: il twitter per adolescenti

Bloggino



Essendo utente sia di Blastfeed sia rollSense, mi è arrivata una email per provare Bloggino, ennesimo servizio di microblogging alla Twitter della stessa compagnia.

Devo dire che sono subito rimasto colpito dalla sua grafica colorata e un po’ freak.

Bloggino è diretto ai più giovani, agli adolescenti, agli utenti di MySpace, per capirsi. A tutti quelli che amano la grafica animata e le immagini glitterate.

Per ora è disponibile in inglese, francese e spagnolo. Nell’uso assomiglia molto a Twitter: si può scrivere una blogginote (un post) e inviarlo tramite sms, mms, IM, posta eletronnica.

Le blogginote inviate via web possono essere scritte tramite un semplice editor WYSIWYG che consente di aggiungere link, modificare il carattere del testo, evidenziarlo, dimensionarlo, creare paragrafi.

Un aspetto molto interessante e funzionale è la possibilità di aggiungere un’immagine, un video e un file audio al post, in modo da condividere contenuti con gli amici

Si può scegliere un profilo pubblico e uno privato, decidere se ricevere i messaggi dei nostri amici tramite sms, email, IM.

Naturalmente si può invitare gente e costruirsi la propria rete sociale e, per fare questo, Bloggino può usare (sotto il nostro consenso) la rubrica dei contatti di Gmail.

Prossimamente il servizio sarà arricchito di nuove funzioni: bloggingroom, videoblogging via webcam, applicazione per telefoni cellulari.

Questo è il mio Bloggino.


Il linguaggio delle icone

Zlango consente di creare messaggi per comunicare senza barriere linguistiche attraverso l’uso di icone che descrivono soggetti ed oggetti, azioni, stati d’animo, luoghi, situazioni…

I messaggi possono essere pubblicati, condivisi tramite posta elettronica ed inseriti in una pagina web. C’è anche la possibilità di usarlo con il telefonino per gli sms. Sopra per esempio, avrei scritto: “Il maestro ci ha dato un sacco di compiti per casa ed io torno e mi do per ammalato!“.

Mi ricorda i giochini svolti da certi vecchi software di scrittura per bambini, tipo Creative Writer. Simpatico e divertente.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: