Archivio per la tag 'scrittura'

PickEditor: un sito che aiuta a decifrare, modificare e utilizzare testi scritti a chi ha problemi di dislessia

PickEditor è un sito che aiuta a decifrare, modificare, salvare e utilizzare testi scritti a chi ha problemi di dislessia.

Lo strumento è opera di due ricercatori italiani di Lucca che lo presentano con queste parole:

Un disturbo specifico dell’apprendimento, come la dislessia, non è uguale per tutti: ciascuno ha necessità diverse quando scrive o legge. Per questo abbiamo realizzato PickEditor.com, uno strumento libero e gratuito con il quale migliorare un testo a partire da impostazioni configurabili dall’utente.
L’obiettivo è rendere l’esperienza di ognuno confortevole rispetto alle proprie esigenze specifiche, variando alcuni aspetti visivi come spazio tra le lettere, tra le parole, e altro ancora.

In pratica Pickeditor permette di configurare una propria scrittura personale offrendo gratuitamente il modo di testare, salvare e riutilizzare un carattere e una grafica semplificata scelti.

Si tratta di uno strumento che analizza le difficoltà di lettura in modo da  superare gli impedimenti della dislessia, aiutando chi presenta disturbi specifici di apprendimento (DSA).

In PickEditor si sceglie il font che sembra più  adeguato alla lettura e lo strumento, attraverso le cosiddette “grazie”, suggerisce di scegliere la forma delle singole lettere e le spaziature tra i caratteri e tra una riga e l’altra.

PickEditor in pratica fa in modo di non subire un codice, di non doversi adeguare necessariamente a una grafica prestabilita, ma di padroneggiare autonomamente l’aspetto grafico della lettura e conseguentemente di una lettura confortevole e accessibile.

PickEditor, dunque, rende leggibile ciò che per molti non lo è, personalizzando font e spaziatura di un testo scritto.

Si può copiare e incollare un testo, modificarlo e salvarlo direttamente su Google Drive in modo da avere documenti sempre a disposizione sul cloud o di stamparli direttamente su carta.

Si tratta di un sistema che intende facilitare la scrittura e la lettura in senso generale, non solo per aiutare chi presenta i disturbi tipici della dislessia.

In fase di sperimentazione PickEditor sarà usato in circa 200 scuole italiane nelle quali studenti e insegnati, attraverso i tablet di classe, potranno scegliere e personalizzare i testi proposti in modo che gli allievi che non li riconoscono possano adottare uno stile diverso, adatto alle proprie esigenze, più flessibile e chiaro su cui studiare.

Al momento la piattaforma per DSA funziona in Inglese ed Italiano.

VideoScribe e TruScribe: creare video presentazioni che simulano l’effetto scrittura e il disegno a mano libera

VideoScribe TruScribe sono due software che permettono di creare video presentazioni che simulano la scrittura e il disegno a mano libera.

Il primo è disponibile in versine desktop (PC e MAC) e fornisce app per iPad e Android, mentre il secondo è fornito solamente come app iOS.

Purtroppo VideoScribe è a pagamento (anche se la versione per iPad non costa molto ed è abbastanza completa), mentre TruScribe fornisce anche una versione limitata gratuita con cui si possono realizzare presentazioni lunghe non più di 30 secondi.

Con entrambi i programmi si può simulare una whiteboard, una lavagna interattiva, su cui una mano simula la scrittura di un testo o il disegno di figure e oggetti con una penna.

In pratica si possono raccontare storie, preparare lezioni, guide e tutorial in modo molto accattivante e dinamico, focalizzando l’attenzione su elementi o scritte specifiche.

VideoScribe consente anche di inserire file e testi audio registrati o una colonna sonora alle animazioni video.

E’ facile intuire come filmati realizzati con queste applicazioni si prestano perfettamente alla didattica digitale e alla condivisione social di lezioni scolastiche.

Un esempio è la pagina YouTube di Francesca M.

L’effetto scrittura a mano libera è anche una caratteristica del più conosciuto PowToon, web application che offre anche una versione limitata gratuita e un ambiente EDU specifico.

Un altro software a pagamento per Windows simile ai precedenti è Easy Sketch Pro.

Gingko: scrivere online senza distrazioni

Gingko è un’ottima applicazione web gratuita che consente di scrivere online senza distrazioni.

I testi possono essere personali, privati o svoli in forma collaborativa tra più utenti.

Funziona in modo innovativo offrendo tre colonne di scrittura in uno schema ad albero da cui si possono trascinare pezzi di testo da una zona all’altra detti radici.

Si tratta insomma di un nuovo modo di scrivere, creativo e inusuale.

Gingko fornisce account gratuiti con limitazioni (tre alberi) ed è disponibile anche come applicazione per Chrome.

Postagon: servizio per il blogging super minimalista

txt.io chiude e diventa Postagon, un servizio per il blogging super minimalista.

Ci si connette e si indica un nome utente che servirà anche per l’URL del nostro blog.

Mantiene la sua semplicità ma è anche possibile, oltre al testo, inserire immagini con il drag and drop e commenti ai post. Si adatta perfettamente ai dispositivi mobili.

Si tratta di una buona risorsa per chi vuol pubblicare contenuti incentrati soprattutto sulla scrittura senza distrazioni.

Postagon è uno strumento del tutto gratuito.

Nihongo Master: un sito dove imparare il Giapponese online

Nihongo Master è un sito dove imparare il Giapponese online attraverso l’Inglese.

Offre una serie di lezioni di livello sempre maggiore, dizionari linguistici, la pronuncia di parole, aiuto ad imparare i simboli della scrittura, un sistema di interscambio di opinioni con gli altri utenti e di monitoraggio dei progressi.

Nihongo Master è un servizio gratuito e vi si può accedere anche via Twitter o Facebook.

Quabel: editor di testi online per scrivere senza distrazioni

Quabel è un editor di testi online per scrivere senza distrazioni, accessibile ovunque ci sia una postazione web.

Nonostante l’interfaccia grafica semplice e pulita, lo strumento risulta potente e del tutto personalizzabile.

Sono a disposizione due sfondi, uno chiaro e uno scuro, ed è possibile conteggiare la lunghezza del testo e stabilire obiettivi di scrittura e lettura.

Quabel riconosce il linguaggio HTML nel caso si volesse scrivere per internet.

Si possono ovviamente salvare documenti e ricercarli tramite l’apposito explorer.

Quabel è un’applicazione gratuita che non richiede registrazione obbligatoria.


albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: