Archivio per la tag 'screencast'

Screencasting: 13 strumenti per creare video tutorial


screencasting_tools

Mashable propone una collezione di 12 strimenti per creare screencasting.

Ne segnala alcuni gratuiti (AviScreen, CamStudio, Copernicus, JingProject, Screencast-O-Matic, Wink) e altri commerciali (Adobe Captivate, AllCapture, HyperCam, iShowYou, ScreenMimic, ScreenRecord).

La lista è evidentemente incompleta anche perché, oltre ad alcuni programmi gratuiti, tra i software a pagamento manca il più famoso (e forse anche il più usato di tutti), vale a dire Camtasia Studio.

FreeScreencast: software gratuito per creare e condividere screencast online

Ultimamente, causa un impegno di formazione online, lavoro spesso con Camtasia e con Moodle. Camtasia è sicuramente il non plus ultra per quanto riguarda il software per lo screencasting. Ma ha il suo costo, non essendo un programma gratuito.

Un’ottima alternativa è FreeScreencast, un servizio che consente di creare, alloggiare in rete e condividere screencast in modo semplice e gratuito.

Basta scaricare il software ed installarlo (funziona solo in Windows) e crearsi un account.

Poi, muniti di un buon microfono, si può iniziare a registrare i nostri video tutorial e caricarli in FreeScreencast direttamente dall’applicazione.

Successivamente potranno anche essere condivisi nella community, dove si possono trovare eccellenti filmati forniti da altri utenti.

FreeScreencast, non solo è un ottimo software, ma è due volte gratuito perché è freeware e perché offre uno spazio di storaggio online che di solito si paga.

Segnalo un filmato che spiega come integrare FreeScreencast in Moodle (sopra un video che spiega l’uso del programma).

Via | Incubaweb 2.0

uTIPu: registrare e condividere screencast al volo



uTIPu (you-tip-you) è un’applicazione gratuita che consente di registrare screencast al volo.

Uno screencast è una registrazione, una sorta di video delle attività svolte al computer che spiega quello che si sta facendo sullo schermo in tempo reale catturando i movimenti del mouse.

Basta scaricare ed installare il programma, registrare il video per poi condividerlo direttamente in uTIPu.

Per quest’ultima possibilità è necessario essere registrati. Lo spazio web gratuito messo a disposizione è di 250 mb.

E’ possibile integrare anche commento audio e l’uso della webcam.

Gli screencast possono essere inviati tramite email ed inseriti in una qualsiasi pagina web attraverso il codice fornito (vedi sopra).

Ad ognuno corrisponde un’URL ed è possibile anche inserire un bottone per linkarlo.



Insomma la rete sociale funziona come un qualsiasi servizio di video sharing alla YouTube.

Risultano evidenti le notevoli possibilità che software ed applicazioni di questo genere consentono anche in campo didattico-educativo.

Vedi anche: Screencast-O-Matic: screencast via web.

Via | Mashable


Camtasia Studio 3.1.3 diponibile per il downolad gratuito



Per chi ancora non lo sapesse Camtasia Studio è un conosciutissimo software professionale commerciale per realizzare screencast, ossia filmati che registrano le attività svolte nello schermo del computer. Da alcuni ritenuto addirittura il migliore in assoluto.

Ormai giunto alla versione 5 è reso disponibile al download gratuito nella sua release 3.1.3 a questo link di Techsmith, il distributore ufficiale del prodotto.

Successivamente il software può essere registrato qui.

Preciso che si tratta di una versione completa, non del solito trial di 30 giorni.

E non finisce qui. Scaricata la copia gratuita di Camtasia Studio, essa può essere aggiornata all’ultima versione a metà del suo prezzo, che al momento ammonta a ben 319 dollari.

Assolutamente un occasione da non perdere. Approfittatene.

Via | Digital Inspiration


EasyCapture: software gratuito per catturare schermate



EasyCapture è un software freeware per catturare schermate. Per essere soltanto alla versione 1.0 è già completo di molte funzioni (scarica).

Si può catturare uno screenshot a schermo intero, di una finestra, di un’area specifica.

Si possono editare le immagini, evidenziare un’area, aggiungere effetti speciali (filtri) e inserire alcuni oggetti alle schermate che consentono di risaltare particolari zone della cattura (linee, cursori, frecce).

Un’alternativa gratuita a due ottimi software che uso da tempo e che ormai sono diventati purtroppo commerciali come WinSnap e Fastone Capture.

Del primo è possibile scaricare una versione freeware, la 1.1.8 (in italiano) che ho scovato nei meandri dell’hard disk del mio vecchio computer e che ho reso disponibile online per il download a questo link.

Agli utilizzatori di Firefox consiglio anche FireShot, un’estensione completa e ben fatta che consente di catturare ed editare schermate direttamente dal browser.

Vedi anche il mio post 24 modi di catturare una schermata.

Via | Freeware Guide


Sketchcast: lavagna virtuale online



Ho letto circa una decina di recensioni su Sketchcast, in inglese, spagnolo e italiano, dove l’applicazione viene definita nei modi più disparati: strumento per disegnare e fare schizzi, registratore di disegni, strumento per creare presentazioni, per inserire disegni nei blog, per condividere idee e appunti in forma grafica, screencasting creativo, lo YouTube degli schizzi.

In effetti è un po’ di tutto questo. Si tratta infatti di un’applicazione web che ci fornisce un’area, una sorta di lavagna virtuale, in cui si può disegnare e scrivere con il mouse ciò che si vuole. Tutto il nostro lavoro viene registrato e si può anche aggiungere un commento audio.

Una volta terminato lo Sketchcast, possiamo salvarlo, pubblicarlo, condividerlo, inviarlo per posta elettronica ed inserirlo in una pagina web tramite codice.

L’utente registrato (come in tutte le reti sociali degne di tale nome) può valutare e votare i lavori degli altri, lasciare commenti e sottoscrivere i vari canali personali tramite rss.

Sketchcast (disponibile anche in italiano) è munito di alcuni semplici strumenti grafici (paletta colori, testo) e di un pulsante che consente di fermare la registrazione in modo da modificare la creazione o correggere un errore.

Non è difficile immaginare un suo utilizzo anche in campo didattico, non solo per l’apprendimento a distanza, ma anche per sostituire ed integrare l’ormai generalizzato uso di PowerPoint nelle lezioni multimediali via computer o via web.

Come ho già scritto nel titolo, Sketchcast potrebbe benissimo essere usato da insegnanti, uomini d’affari e formatori di vario genere come pura e semplice lavagna virtuale in cui il mouse sostituisce i classici gessetti.

Via | Google Blogoscoped



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: