Archivio per la tag 'recovery'

Recuperare file persi con MiniTool Power Data Recovery

MiniTool Power Data Recovery e’ un software che consente di recuperare intere partizioni e file cancellati o danneggiati da hard disk e supporti esterni quali DVD, CD, USB e memory card. L’applicativo consente inoltre di recuperare dati anche da dischi in RAID e dischi dinamici di Windows.

Purtroppo nella versione free il software permette di ripristinare solo fino ad 1gb di dati oltre i quali bisogna acquistare il prodotto.

MiniTool Power Data Recovery e’ molto leggero in termini di risorse e lavora sia in ambiente Microsoft Windows che Mac OSX.

Grazie al Media Builder e’ possibile creare anche un Live CD che puo’ essere utile per recuperare files in particolari condizioni come per esempio quando non parte il sistema operativo o e’ corrotta la partizione / disco.

Guest post a cura di Alberico Schiappa | Defaultuser.net

Metti al sicuro i tuoi dati! Affidati ad buon software

Ormai, i computer sono parte integrante della nostra vita. Sono utilizzati in ogni frangente, e, naturalmente, svolgono un ruolo importante nelle aziende. In effetti, il buon funzionamento delle piccole, medie e grandi imprese dipende fortemente dai computer.
E qual è la paura più grande di un professionista che imposta tutto il suo lavoro su pc? Perdere i Dati salvati.

Questo significherebbe, infatti, la perdita di settimane o mesi di duro lavoro nel giro di pochi istanti.
Se non vi è sistema di recupero adeguato che dia sicurezza al professionista e al suo lavoro, ogni giorno l’attività è sempre in pericolo.

Proprio per questo motivo è consigliabile avere installato sul proprio computer un trovare software di data recovery. Questo tipo di software è in grado di recuperare i file cancellati e i file persi, così come formattati, danneggiati o corrotti.

In giro per la rete c’è ne sono tantissimi ma con piccoli consigli e accorgimenti è facile scegliere quello adatto alle proprie esigenze.
Per utilizzare un software di recupero dati non serve essere un esperto di sistemi informatici, quindi la caratteristica principale che deve avere è la semplicità. Un design intuitivo e funzionalità efficenti per il recupero dati.
Ecco qui sotto elencate le caratteristiche principali e i pregi che un buon software di recupero dati deve avere:

  1. Scegli sempre il programma che offre anche la compatibilità multi-file-system. I migliori software di recupero dati sono dotati di strumenti in grado di recuperare preziose informazioni perse da più di una sorgente e di fornire supporto per i drive e dispositivi di archiviazione. È preferibile optare per un programma che permette di recuperare i dati cancellati dal Cestino, dall’ hard disk o anche quei dati persi a causa di incidenti, come tagli di potenza.
  2. Scegli il software nel quale tutte le istruzioni sono chiaramente davanti agli occhi. Devi solo selezionare l’opzione desiderata e lasciare che il programma faccia il resto.
  3. Cerca il software di recupero di dati che non è solo facile da usare ma pure efficace. Dopo tutto, quello che veramente ti serve è recuperare i dati persi.
  4. Opta per un software che ti permette di cercare i dati in vari modi, per esempio, ordinandoli per nome, data, dimensione o parola chiave.
  5. È necessario selezionare il software che risponda a tutte le vostre domande e che abbia, nella sezione aiuto o FAQ, una grande varietà di risposte e chiarimenti.

Ultimo consiglio, ma certamente non meno importante: affidati ad un società rinomata, della quale ti fidi. Questo ti garantirà sicurezza e assistenza. Segui questi piccoli consigli e vedrai che i tuoi dati e il tuo lavoro saranno probabilmente molto più al sicuro.

Guest post a cura di Fabio Nicolosi: http://informatica.cerkalo.it/

ChromePass mostra tutte le password salvate in Google Chrome


chromepass

ChromePass è un programma gratuito che consente di trovare e di esportare tutte le password salvate in Google Chrome.

L’applicazione mostra anche lo username e la data in cui la password è stata salvata per la prima volta nel browser.

Funziona solamente in Windows.

Maneggiare con cura, soprattutto se non siete gli unici a navigare in rete con il vostro Chrome.

Via | lifehacker



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: