Archivio per la tag 'recensione'

Pinterest: cos’è, come funziona, come usarlo, il perché di un successo

pinterest_logo

Le statistiche parlano chiaro: Pinterest è sicuramente il social network di maggior successo, il più chiacchierato del momento e per questo motivo voglio approfondire la mia breve recensione di qualche giorno fa.

Cos’è, a cosa serve, come funziona, come usarlo.

Pinterest potrebbe essere definito un visual bookmarking tool, ossia uno strumento dove salvare preferiti in forma visiva.

Come ho già avuto modo di dire, si tratta di una pin board, vale a dire una bacheca virtuale dove conservare e organizzare link in apposite cartelle sotto forma di immagine.

Ciò avviene usando un comodo bookmarklet, un semplice bottone da adoperare via browser durante la navigazione e che consente la pubblicazione diretta di un’immagine in una cartella del nostro Pinterest e, volendo, la sua condivisione immediata anche in Twitter e FaceBook.

Il concetto su cui si basa, in parole semplici, è quello usato nelle classiche lavagnette di sughero dove si appendono con uno spillo note, appunti, foto, foglietti, ritagli, ma qui tutto avviene in modo decisamente più ordinato. Le pinboard, infatti, possono essere riorganizzate, modificate e spostate a piacere.

I link da salvare devono contenere necessariamente immagini, foto o video. Essi possono essere categorizzati in base alla propria fantasia e agli interessi personali.

L’impatto visivo è predominante e questo distingue Pinterest dai classici strumenti di social bookmarking alla Delicious.

Questo aspetto ha anche contribuito all’enorme successo verso il pubblico femminile. La stragrande maggioranza degli utenti, infatti, sono donne tra i 18 e i 54 anni con un buon livello di istruzione, con picchi che sfiorano addirittura l’80%.

Da questo punto di vista Pinterest è una piattaforma decisamente appetibile per i marchi e le aziende che vogliono sviluppare al suo interno un nuovo modello promozionale di business (vedi a proposito questa infografica esplicativa). Non a caso attraverso la pagina gifts è già possibile acquistare prodotti suddivisi in fasce di costo.

All’interno della rete sociale, ovviamente, si possono aggiungere amici, scoprire e condividere le pinboard create dagli altri utenti, effettuare il repin di un elemento interessante e conservalo tra i nostri preferiti, eseguire il semplice like e commentare i singoli pin.

Le bacheche virtuali possono addirittura essere inserite in un blog e in un sito web tramite codice embed ed esistono già numerosi plugin per WordPress che consentono di usare Pinterest come widget nella barra laterale di un blog.

Viceversa Pinterest può essere usato anche come strumento per il blogging, con cui ottenere nuovi lettori e per integrare il modo stesso di pubblicare contenuti in un blog. Non a caso sono disponibili bottoni follow e pin it per siti web.

Seguimi su Pinterest

Quest’ultimo, del tutto simile ai bottoni-contatori di Google+, Twitter o FaceBook, consente la condivisione dei contenuti di un blog e la pubblicazione di immagini e link direttamente dalla pagina web del sito in cui esse si trovano. E’ perfetto dunque per quei blog che intendono promuovere e reclamizzare brand, marchi, loghi, prodotti commerciali, immagini e foto creative, infografiche, grafica, un particolate genere di design…

Il perché di un successo.

Il motivo principale del successo di Pinterest è sicuramente la possibilità di organizzare link preferiti in forma visuale in modo facile, elegante ed intuitivo.

Le potenzialità del suo utilizzo sono ancora tutte da scoprire.

C’è chi suggerisce per esempio di usarlo sotto forma di raccolta specifica per collezionare un qualcosa di particolare in una pinboard, per organizzare tutto quello che riguarda un determinato argomento, per raccogliere giochi, pokémon, flashcard, copertine, libri, film, ricette, personaggi famosi, auto, moto, per organizzare una lista visiva di regali per un matrimonio, nella moda, come guardaroba virtuale, come vetrina di oggetti, per manifestare un punto di vista su un particolare argomento, per condividere un’idea o un ideale, per promuovere l’immagine di una persona, di una marca o di un’azienda in pieno stile crowdsourcing, come portale di social commerce, per dare un tocco sociale ad una compagnia, per promuovere uno stile di vita, per incentrare le tematiche che interessano a un gruppo di persone, per ispirare un gruppo di lavoro o di studio, per le ricerche scolastiche, per coltivare un hobby, come portale dove scoprire novità, per ricercare immagini, per incontrare esperti e professionisti nei campi più disparati e chi più ne ha più ne metta.

pinterest

C’è chi addirittura lo immagina come futuro sostituto di FaceBook, come suo pericoloso competitor e chi lo considera una efficace alternativa alle piattaforme microblogging alla Posterous o Tumblr.

Pinterest è stato votato in America come migliore startup del 2011 e corrono voci di un suo possibile acquisto da parte di Google.

Non è un caso che fioriscano numerosi cloni, un po’ come accadde dopo il lancio di Twitter. Alcuni sono anche interessanti, come Pinspire (localizzato anche in Italiano), Gentlemint, Snip.it, Clipboard e i cinesi Mogujie e Woxihuan.

pinterest

Esiste già un’applicazione mobile gratuita per iPhone e iPad (link, iTunes store) e immagino che presto ne sarà fornita una anche per Android e per altre piattaforme mobili.

Per tutti questi motivi e per altri ancora Pinterest è un’applicazione assolutamente da non perdere.

Per chi volesse aggiungermi come amico io sono terminal.

Kit Duracell con caricatore USB portatile

Duracell mi ha dato l’opportunità di provare in anteprima un kit con alcuni suoi innovativi prodotti che rappresentano un passo in avanti nell’evoluzione del concetto di ricarica.

Il kit Power On (che non si troverà in commercio così com’è, ma soltanto nelle sue singole componenti) è composto da:

Speedy Charger

  • Ricarica fino a 4 batterie in due/tre ore
  • In modalità carica veloce ricarica 2 batterie AAA/AA in un’ora

Duracell Rechargeable Accu

  • 4 batterie NiMH ricaricabili da 1.700 mAh ideali per i dispositivi a basso consumo di energia come macchine fotografiche digitali, telefoni cordless e giocattoli

Duracell Plus Power (in passato “Duracell Plus”)

  • 4 nuove batterie Duracell Plus Power che garantiscono fino al 40% in più di potenza rispetto alle Simply Duracell

E soprattutto da il nuovo caricatore USB portatile da 1800mAh che garantisce un’avanzata capacità di ricarica in mobilità, con un design compatto e che è in grado di fornire:

  • Fino a 5 ore extra di conversazione per gli smartphone
  • Ricarica facile tramite connettori standard (Micro-USB e adattatore Mini-USB inclusi)
  • Pulsante power-check per verificare quanta energia extra si ha ancora a disposizione

Con questo prodotto Duracell si propone di aiutare a superare i normali limiti delle batterie dei dispositivi mobili alle ormai tante persone che usano quotidianamente smartphone, telefoni cellulari, consolle da gioco, tablet, fotocamere e videocamere digitali.

Video recensione prelevata da androidworld.it

Zalando: negozio leader per shopping di scarpe e abbigliamento online

zalando

Zalando è una azienda nata e affermata in Germania da qualche anno: nel paese teutonico è leader nella vendita online di scarpe e abbigliamento.

Grazie al successo ricevuto il sito è stato lanciato anche nei Paesi Bassi, Francia e UK. Da alcuni mesi è stato aperto anche il sito per il mercato italiano.

La formula che propone è sempre la stessa: vasta scelta (più di 600 marche e oltre 40.000 prodotti selezionati), qualità nella spedizione, servizio clienti e reso gratuiti.

Si possono acquistare scarpe online scegliendo tra una vasta gamma di proposte, scarpe bambini, abbigliamento bambini e tanto altro.

C’è una sezione dedicata all’abbigliamento sportivo, una dedicata agli accessori donna e uomo e una pagina riepilogativa delle marche commercializzate.

Anche per le scarpe è possibile procedere selezionando la marca. La visualizzazione degli articoli è ben strutturata: si possono guardare varie immagini dei prodotti e ingrandire i particolari.

La ricerca avviene tramite marca, taglia, misura e colore e attraverso un motore di ricerca interno.

L’offerta è davvero smisurata, ricchissima di novità. In tutti gli articoli (originali al 100%) viene fornita la spedizione gratuita.

Zalando si trova anche su un canale di YouTube dedicato, in Twitter, FaceBook e in un apposito blog.

Nuovi media e web 2.0, un libro di Luca Paolini

Nuovi-Media

Nuovi media e web 2.0 (Coletti, 16.50 euro)è il libro pubblicato dal collega Luca Paolini di Religione 2.0.

Ho conosciuto Luca a un convegno per insegnanti qualche anno fa a Montecatini Terme. Forse allora, parlando da appassionati, in qualche modo lo suggestionai sul blogging e sull’uso di WordPress come piattaforma di pubblicazione.

Da allora Luca ne ha fatta di strada e la pubblicazione di questo libro rappresenta una tappa del suo lungo percorso di educatore e di esperto di social media.

Quello che mi ha colpito di Nuovi media e web 2.0 è la sua immediatezza, l’arrivare direttamente al punto senza troppe elucubrazioni spiegando i concetti in modo semplice ma altrettanto completo.

Gli argomenti trattati sono molteplici. Si va dall’uso degli smartphone nella didattica al blog, dalle timeline interattive ai calendari interattivi, dalle tag cloud e le mappe concettuali alla realtà aumentata, dai fumetti digitali al social networking e molto ancora, sempre con un occhio attento alla didattica.

Ogni capitolo, infatti, si conclude con un paragrafo intitolato possibili usi a scuola e nei gruppi.

Insomma una guida consigliata non solo agli insegnanti e agli operatori del mondo della scuola che vogliono progettare un percorso didattico con le nuove tecnologie, ma anche a tutti gli appassionati che desiderano scoprire e iniziare ad usare le applicazioni web 2.0 più diffuse.

Vente Privee: fashion outlet grandi firme per lo shopping online

vente-privee

Vente Privee è un negozio virtuale, un fashion outlet grandi firme per lo shopping online.

Gestito come un club privato si accede tramite un invito fornito dagli altri membri o richiedendone uno registrandosi.

Si tratta di un’importante società francese con esperienza più che ventennale ideatrice delle vendite-evento su Internet.

Vente-privee, infatti, organizza vendite evento di prodotti di grandi marche di abbigliamento, accessori di moda, arredamento e oggettistica per la casa, giocattoli, articoli sportivi, high-tech, gastronomia… Ed è grazie ad un rapporto diretto con più di 1200 marche partner a livello internazionale che vente-privee.com è in grado di proporre prezzi fortemente scontati dal 50% al 70% rispetto ai prezzi di listino.

Le vendite hanno durata limitata. L’utente sarà informato sui tempi d’apertura e di chiusura.

La qualità dei prodotti è sempre di prima qualità. Ci sono capi di abbigliamento e accessori per donna, uomo e bambino anche di alta moda di ditte italiane e straniere.

Si possono trovare anche capi casual a buon prezzo, scarpe, cinture, borse, biancheria intima, occhiali, gioielli, bigiotteria e altro ancora.

Di solito è necessario essere pronti non appena inizia la vendita perché spesso i prodotti esauriscono molto velocemente. In compenso nuove vendite sono proposte tutte le settimane.

Per esperienza diretta posso dire che il sistema di pagamento è sicuro e la merce spedita è originale e di ottima qualità. Le spese di spedizione ammontano a 8 euro.

L’unica pecca è che si deve aspettare circa un mese la consegna del pacco.

Vente Privee fonisce anche un’ottima applicazione per iPhone gratuita (iTunes link) che consente di essere sempre aggiornati sulle vendite e sui nostro ordini.

myGrid: caricabatterie universale senza fili per telefoni cellulari

Duracell tramite Digital PR mi offre la possibilità di provare in anteprima il nuovissimo myGrid.

Si tratta di un caricabatterie universale senza fili per telefoni cellulari.

La confezione che mi è stata fornita include un alimentatore di rete, un adattatore universale, un libretto illustrativo, quattro custodie in silicone: una per iPhone (3G, 3GS), una per iPod Touch, una per BlackBerry Pearl (8100, 8110, 8120), una per BlackBerry Curve (8300, 8310, 8320, 8330, 8350i), quattro adattatori per connettori USB, Micro USB e micro jack per cellulari Nokia e Motorola.

Come si può vedere dal video è un tappetino molto sottile e poco ingombrante su cui appoggiare i nostri dispositivi mobili da ricaricare con tecnologia wireless.

Può ricaricare fino a quattro dispositivi contemporaneamente disposti su tutta la superficie del pad. E’ sicuro, perché lo si può toccare senza prendere la scossa anche durante la fase di carica. Se accidentalmente viene versata dell’acqua sul tappetino, non non c’è pericolo che vada in corto circuito.

Molto probabilmente la confezione che andrà in commercio sarà diversa da quella che ho ricevuto in omaggio.

Una volta in commercio, infatti, i clip e le custodie saranno vendute separatamente in modo che ognuno possa acquistare quello o quelli di cui ha necessità.

myGrid utilizza la tecnologia a conduzione: quando un dispositivo viene posizionato sulla sua superficie la carica si avvia solo se necessario e si interrompe non appena il caricamento è completo.

Occupa poco spazio (misura 20 cm per 15 circa), è molto sottile e può essere collocato facilmente senza troppo ingombro sopra un mobile o sulla scrivania di casa o dell’ufficio.

L’ho testato con un iPhone e con un telefonino Nokia e devo dire che funziona molto bene. I tempi di ricarica sono del tutto uguali a quelli del caricamento tradizionale.

Le custodie in silicone (di colore nero) sono simili a molte di quelle che si vedono in commercio e potrebbero essere mantenute nel nostro smartphone, altrimenti saremo obbligati e a metterlae e toglierle ogni volta che si effettua una ricarica.

Si tratta in definitiva di un prodotto molto interessante e funzionale. A mio avviso il suo successo sarà decretato dalla gamma degli accessori che Duracell sarà in grado di offrire: più saranno maneggevoli e facili da usare, maggiore sarà il desiderio degli utenti di acquistare il myGrid.

Perché, inoltre, non pensare a fornire custodie colorate meno anonime, più vivaci e più adatte ad un pubblico giovanile?

C’è da sperare che Duracell provvederà a fornire connettori anche per le tanto diffuse consolle da gioco tipo Nintendo o PSP e per altre marche affermate (HTC, Samsung, LG e via dicendo).

Immaginate la possibilità di allestire una sorta di “stazione di ricarica” domestica senza fili su cui appoggiare i telefoni cellulari di tutta la famiglia e le consolle dei bambini? Sarebbe davvero un’ottima soluzione.

Non ci resta che attendere l’imminente lancio anche sul mercato italiano oppure acquistarlo da subito su Amazon (60 dollari circa).


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: