Archivio per la tag 'rating'

PinClout: servizio di statistiche che misura l’influenza di un utente in Pinterest

Source: pinclout.com via Alberto on Pinterest

PinClout è un nuovo servizio di statistiche che misura l’influenza di un utente in Pinterest.

Il sistema di rating assomiglia assomiglia a Klowt, ma è più specifico.

Si può accedere gratuitamente creando un account o via Twitter e FaceBbok.

Una volta inserito il nostro nome utente di Pinterest otterremo un punteggio da zero a 100 che sarà misurato in base a vari parametri: numero di seguaci, di pin, repin, like, board, coommenti e via dicendo.

PinClout analizza anche le bacheche più popolari e offre un grafico con l’andamento dello score.

Creare stupendi portfolio fotografici con 500px

500px

500px è un interessante servizio di image sharing che soprattutto permette di creare stupendi portfolio fotografici.

Si tratta di una community dedicata agli amanti della fotografia che suggerisce di condividere foto di qualità.

Si basa infatti su un sistema di rating dove le migliori immagini possono essere votate e commentate dagli altri membri.

Fornisce un piano di accesso a pagamento ma ci si può anche registrare gratuitamente caricando fino a 20 immagini alla settimana grandi fino a 30mb.

E’ possibile creare foto blog con un URL unico e nei piani pro assegnare i portfolio a un dominio esterno di proprietà.

Il sito è ottimizzato per dispositivi mobili, iPhone e iPad.

500px è un’offerta davvero interessante, elegante e ricca di ottime opzioni, tra cui la navigazione tra le foto popolari.

TuoGuru: Il Marketplace Italiano del Know How

tuoguru

TuoGuru è il primo Marketplace Italiano del Know How, ovvero della propria conoscenza.

Il servizio ha lo scopo di mettere in contatto le persone che hanno bisogno di aiuto su tematiche legate al web, con esperti di determinati settori.

Una volta registrato sul sito è possibile inserire una Domanda, associando a quest’ultima un budget per il quale si è disposti a pagare per ottenere la soluzione.

La community di TuoGuru partecipa attivamente nel risolvere problemi, guadagnando il budget delle singole domande ed entrando in classifica dei migliori esperti.

Il progetto è simile al famoso Yhaoo Answer, ma la caratteristica fondamentale è che la community è formata da esperti di diversi ambiti come grafica, programmazione, seo, social media.

La Community ha inoltre la possibilità di votare le risposte di ogni singola domanda, indicando a chi ha inserito la Domanda, quale sia la Risposta più adatta.

Più voti ricevuti dalla community alle proprie risposte, più la risposta sarà messa in evidenza.

La risposta scelta come “Migliore Risposta” otterrà il budget messo a disposizione da chi ha effettuato la domanda.

Questa tipologia di condivisione di conoscenza permette di avere Risposte immediate e di alta qualità.

E’ possibile seguire il progetto sul Blog Ufficiale oppure sui social via Twitter o su Facebook.

Instagrid: creare un galleria fotografica online con le immagini di Instagram

instagrid

Dopo il rilascio delle API spuntano come funghi mashup ed applicazioni che portano direttamente Instagram nei browser internet.

Social Printshop ne propone addirittura tre in un colpo solo.

Il più interessante è Instagrid, uno strumento che permette di creare un galleria fotografica online con le immagini di Instagram.

Il suo funzionamento è molto semplice. Basta connettere un account Instagram consentendo l’avvio dell’applicazione e procedere.

Otterremo così una pagina web contenete il tutte le nostre foto condivise nell’ormai popolare servizio di foto sharing.

La mia per esempio è raggiungibile a questo indirizzo: instagrid.me/terminal.

Le miniature della griglia possono essere ingrandite cliccandoci sopra oppure ottenere una versione completa delle foto sotto forma di lista.

La seconda applicazione si chiama Printstagram e consente di realizzare un poster con le immagini di Instagram oppure un libriccino con mini sticker adesivi. Entrambi poi possono essere acquistati rispettivamente a 25 e 10 dollari più spese di spedizione.

L’ultimo mashup proposto, infine, è Instawar, una specie di gioco che permette di di realizzare una sorta di duello tra le foto di Instagram molto simile a Pic A Fight!.

PicAFight: battaglia tra le foto di Instagram

picafight

PicAFight (o Pic A Fight! che dir si voglia) è una specie di gioco che permette di di realizzare una sorta di battaglia tra le foto di Instagram.

In realtà si tratta di un sistema di rating che consente di votare e di scegliere tra due foto messe in relazione casualmente.

Per scegliere un’immagine basta cliccarci sopra e altre serie saranno proposte in successione.

PicAFight è un buon modo per scoprire belle foto e nuovi utenti del popolare servizio di image sharing.

Volendo ci si può registrare via Instagram per inserire le proprie fotografie e partecipare alla sfida.

Sono disponibili anche i 30 top pics del momento.

Pic A Fight è un altro interessante esempio di quello che si può realizzare con le API di Instagram da poco rese disponibili.

Quora: sistema di domande e risposte sociale

quora

Si fa un gran parlare di Quora. Per molti addetti ai lavori è stata una delle migliori startup del 2010. In crescita continua, in tanti ritengono che sarà uno dei social network di maggior successo del 2011.

Si tratta semplicemente di un sistema di domande e risposte sociale, in gergo Q&A (questions and answers).

Funziona come una qualsiasi altra rete sociale. Ci si può connettere via Twitter o FaceBook, aggiungere ed invitare amici, organizzare e promuovere il proprio profilo, inserire e seguire argomenti di interesse nella community.

L’aspetto a mio avviso più interessante è la possibilità di reperire informazioni in modo inconsueto ed originale, bypassando le fonti di conoscenza tradizionale ed utilizzando la conoscenza delle masse e i contenuti generati dagli utenti, il cosiddetto crowdsourcing.

Si può chiedere ai follower di partecipare e sono generate, grazie anche da un sistema di rating, discussioni di grande valore. E’ anche possibile fare una richiesta diretta ad uno specifico utente che riteniamo possa aiutarci o suggerire informazioni importanti.

Insomma, tutto quello che spesso si fa in privato via email o in chat o attraverso altri social network lo si può condividere nella community.

Il suo limite per ora è invece l’uso esclusivo della lingua inglese che potrebbe scoraggiare molti possibili utilizzatori. Tuttavia non è da escludere in futuro una localizzazione in altre lingue, Italiano incluso. Tutto dipenderà dal grado del suo successo che pare ormai accertato.

Quora si mette in competizione con Yahoo Answer, con Facebook Questions e addirittura con Twitter e FrindFeed.

Blogger influenti lo stanno usando per lanciare le proprie questioni e anche questo è un segnale preciso dell’andamento positivo che sta prendendo il progetto.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: