Archivio per la tag 'qr'

Plickers: piattaforma di somministrazione di quiz dove ingaggiare gare tra studenti

Plickers è un’applicazione gratuita per insegnati che consente di somministrare quiz ed ottenere risposte tramite appositi codici QR assegnati agli studenti di una classe.

I quiz si basano su domande a scelta multipla o su quesiti di tipo vero o falso.

Il docente usa direttamente la piattaforma per creare una classe virtuale, realizzare una esercitazione o una verifica mentre gli studenti adopereranno un semplice cartoncino stampato senza necessità di utilizzare tablet o smartphone (vera forza del sito).

Ad ogni alunno infatti corrisponde un QR da stampare su carta (le cosiddette card) con il quale rispondere alle domande in base all’orientamento che sceglieranno.

Le domande potranno essere mostrate direttamente dal browser tramite tablet o una LIM di classe.

L’insegnante scansionerà le risposte con la fotocamera di un tablet o un telefono cellulare, tramite l’apposita applicazione per iOS o Android, per ottenere tutte le risposte e raccogliere al volo in piattaforma i dati forniti che saranno riportati in un report statistico generale e per singolo allievo.

Le tabelle dei codici sono scaricabili gratuitamente dal sito o si possono acquistare su  Amazon.

E’ possibile anche stampare i risultati di ogni studente o effettuare il download del foglio di calcolo con i risultati ottenuti.

Si tratta dunque di uno strumento alla Kahoot (e applicazioni simili) con il quale ingaggiare vere e proprie divertenti gare tra gli studenti i quali potranno beneficiare di correzioni ai test in tempo reale.

Video tutorial in Italiano di App per Prof.

DyingLinks: generatore di short link a scadenza

DyingLinks è un pratico generatore di short link a scadenza.

L’applicazione è in grado di creare link brevi capaci di espirare in base ai comandi di chi li produce.

Non solo, è anche capace di creare link brevi a partire da qualsiasi URL che inizino ad essere validi da una certa data in poi.

Si possono creare anche link accorciati usa e getta che si auto distruggeranno una volta cliccati.

Ai link è associato anche un codice QR da leggere con gli smartphone.

DyingLinks è un utile servizio gratuito che non richiede registrazione.

QRLme: generare un codice QR per una pagina FaceBook e un profilo Twitter

qrlme

QRLme è una semplce applicazione web che permette di generare un codice QR per una pagina FaceBook e un profilo Twitter.

Ci si connette via FaceBook per accreditarsi al servizio, dopodiché si sceglie uno username che corrisponderà all’URL permanente della nostra pagina QRlme (la mia per esempio è http://www.qrlme.com/terminal).

A questo punto si può aggiungere una pagina FaceBook e un profilo Twitter.

Il codice QR ottenuto, se scannerizzato tramite uno smartphone condurrà appunto alla nostra URL QRLme in modo che chiunque possa accedere alle pagine FaceBook e Twitter indicate.

qrlme2

L’immagine QR potrebbe essere usata in una pagina web, in un blog o addirittura in un poster o una locandina per promuovere i nostri social network in vari modi.

QRLme è uno strumento del tutto gratuito.

QRPedia: ottenere un codice QR per ogni pagina di Wikipedia

qrpedia

QRPedia è una semplicissima applicazione web che consente di ottenere un codice QR per ogni pagina di Wikipedia.

Il suo funzionamento è semplicissimo: basta copiare ed incollare un link della enciclopedia nell’apposito campo e procedere.

Il codice QR può essere condiviso soprattutto via smartphone in modo che con uno scanner si possa aprire al volo la pagina in oggetto.

QRPedia è uno strumento del tutto gratuito che non richiede registrazione.

QRals: completo generatore di codice QR personalizzati

qrals

QRals è davvero un ottimo generatore di codice QR personalizzati.

Permette di codificare testi scritti, link, segnalibri, email e molti altri contenuti digitali.

Basta selezionare il tipo di testo, le dimensioni dell’immagine da realizzare, il tipo di codifica, i colori e lo sfondo e procedere.

Le immagini contenenti il codice QR ottenuto possono essere scaricate nei formati PNG, GIF, JPG e utilizzate come si vuole, stampandole o inserendole in una pagina web.

Se inseriamo link, possiamo anche utilizzare URL brevi accorciate rendendo la condivisione tramite lettore di codici QR più immediata.

QRals è uno strumento gratuito che non richiede registrazione.

Kimtag: tu, online

kimtag

Kimtag è un servizio che permette di aggregare e di condividere una identità sociale online.

E’ possibile inserire tutti i social network a cui siamo registrati: FaceBook, Twitter, Flickr, LinkedIn, YouTube, Tumblr e tutti gli altri, i più popolari.

Nel biglietto da visita virtuale, oltre all’immagine del profilo, si può includere anche un indirizzo email, link e i propri blog o siti web.

Il tutto sarà mostrato ordinatamente in un’unica pagina web del tipo kimtag.com/tag-scelto.

Kimtag fornisce anche un comodo codice QR per condividere al volo la pagina anche tramite smartphone e i dispositivi mobili alla iPhone o iPad.

Si tratta di un servizio del tutto gratuito.


albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: