Archivio per la tag 'programmazione'

Come inserire una galleria di foto e un elenco di file di Google Drive in una pagina web

Per quanti usano le Google App ed in particolare Google Drive, per le aziende che usano le Google Apps for Work o le Google Apps for Education (ora semplicemente chiamate G Suite e G Suite for Education), per i webmaster in generale e per gli insegnanti in particolare che si occupano del sito web della scuola, può tornare comodo questo breve tutorial su come inserire una galleria di foto e un elenco di file residenti in Google Drive in una pagina web.

Dal momento che i file non risiederanno direttamente sul nostro sito, questa pratica è molto opportuna per non sovraccaricare la pagina web  rendendola lenta nel caricamento e per non consumare lo spazio acquistato dall’hosting provider, generalmente limitato, evitando eventuali costi aggiuntivi di abbonamento.

La procedura è piuttosto semplice e non richiede grande conoscenza dei linguaggi di programmazione. Eccola:

  1. creare una cartella in Google Drive e assegnarle un nome
  2. inserire i file o le immagini da mostrare dentro la cartella e concludere l’upload
  3. renderla pubblica cliccandoci sopra con il tasto destro del mouse, condividi>avanzate>Pubblico sul Web – Chiunque abbia accesso a Internet può trovare e visualizzare
  4. procurarsi l’ID della cartella aprendola, si tratta di una striscia di caratteri che si trova nella URL della barra di navigazione del browser dopo la scritta folders e lo slash (vedi sotto):

https://drive.google.com/drive/folders/ID

A questo punto non vi resta che copiare ed incollare nella vostra pagina web questa striscia di codice opportunamente modificata nella parte in grassetto e salvare:

<iframe style="width: 500px; height: 500px; border: 0;" src="https://drive.google.com/embeddedfolderview?id=IDFOLDER#grid" width="300" height="150">&lt;br /&gt;</iframe>

Oppure, se usate G Suite o G Suite for Education, quest’altra striscia dove mettere anche il nome a dominio del sito su cui sono installate le G Suite:

<iframe style="width: 100%; height: 600px; border: 0;" src="https://drive.google.com/a/NOMEDOMINIO/embeddedfolderview?id=IDFOLDER#grid" width="300" height="150">&lt;br /&gt;</iframe>

In questo modo, con l’attributo grid, otterrete una cornice iframe a griglia.

Se invece volete una visione a lista basta cambiare l’attributo grid con list.

Si può infine modificare la dimensione della cornice intervenendo sul numero di pixel in altezza e larghezza o sostituendo px con il simbolo della percentuale che ovviamente non deve superare il 100%.

Vedi sotto un esempio di codice di una lista di file con percentuale:

<iframe src="https://drive.google.com/embeddedfolderview?id=IDFOLDER#list" style="width:100%; height:600px; border:0;"></iframe>

Ecco un esempio di una serie di gallerie di immagini a griglia inserite nel mio blog didattico qui.

Cliccando su una di esse si aprirà in una nuova finestra del browser dove potrà essere zoomata e scaricata.

Typing.io: sistema per imparare i linguaggi di programmazione senza sforzo

Typing.io è un sito web che fornisce un sistema per imparare i linguaggi di programmazione senza sforzo.

Ci si accredita con un account Google e si procede scegliendo un linguaggio di programmazione specifico: JavaScript, Ruby, C, C++, Java, PHP, Perl, Haskell, Scala e altri.

Dopodiché si procede alla scrittura ripetitiva del codice come in un corso di dattilografia.

Typing.io segnalerà gli errori commessi.

Ottimo anche per i programmatori già esperti che vogliono fare pratica e migliorare la velocità di scrittura.

Instant WordPress: usare WordPress senza installazione in Windows e nelle chiavette USB

instantwp

Instant WordPress è un’ottima soluzione per sperimentare il blogging con uno dei più diffusi CMS disponibili in internet.

Si tratta di una distro portatile che non deve essere istallata in quanto risiede interamente all’interno di una cartella e che quindi può essere trasportata facilmente anche con una pendrive.

In pratica consente di usare WordPress senza installazione in Windows e nelle chiavette USB.

Al momento InstantWP include: WordPress 3.2, Apache 2.2.15 (Win32), PHP 5.3.2, MySQL 5.1.46-community-nt ed è completato con una serie di post e pagine for dummies, in modo che i principianti e gli aspiranti blogger meno esperti dei linguaggi di programmazione lo possano testare comodamente senza correre il rischio di combinare guai.

Instant WordPress è un software freeware del tutto gratuito.

Windows Azure: il servizio di cloud computing di Microsoft

windows_azure

Windows Azure è un servizio di cloud computing offerto da Microsoft.

Si tratta di un sistema operativo basato sul web che funziona come ambiente di sviluppo e piattaforma hosting dove gli sviluppatori possono gestire via web i loro applicativi.

La piattaforma include una serie di servizi flessibili da usare in vario modo anche contemporaneamnete e consente di elaborare, lanciare, certificare ed archiviare applicazioni on the cloud.

I programmatori possono anche contribuire a migliorare le applicazioni esistenti.

Windows Azure si rivolge principalmente alle aziende che intendono maneggiare e ampliare i loro software utilizzando i tool messi a disposizione online, ma anche ai singoli professionisti e ai programmatori.

La piattaforma infatti offre un ambiente di sviluppo flessibile e completo in grado di far fronte alle più svariate esigenze, anche alla condivisione degli strumenti di produzione.

La sicurezza dell’ambiente operativo, la scalabilità dei piani di archiviazione, la gestione dei servizi sono garantite dai data center Microsoft.

Con Azure è possibile per esempio gestire database, usare fogli di calcolo, archiviare e sincronizzare dati e tanto altro ancora.

Funziona anche come marketplace di applicativi programmati in vari linguaggi interattivi.

azure

Altre importanti componenti di Windows Azure sono Microsoft SQL Azure, service bus Windows Azure AppFabric, vari servizi di Access Control e Windows Azure Content Delivery Network (CDN).

In particolare Microsoft SQL Azure amplia le opzioni di Microsoft SQL Server in ambiente cloud come database online.

Windows Azure AppFabric, invece, permette di interfacciare applicativi e servizi on the cloud o in locale. Il CDN, infine, detto in parole povere, serve a connettere una serie di servizi utili ad aziende ed organizzazioni.

In buona sostanza Azure ha tutte le carte in regola per essere davvero importante nel bagaglio di uno sviluppatore o di un’azienda.

Microsoft,dunque, con Windows Azure, intende mettersi in competizione con servizi già affermati come Amazon S3 o Google App Engine.

Gli uetenti possono già provare la piattaforma gratuitamente e scoprire se si confa alle proprie esigenze.

Stencyl: software gratuito per creare e condividere online giochi in Flash facilmente

Stencyl è un software per creare e condividere online giochi in Flash facilmente senza conoscere complicati linguaggi di programmazione.

Disponibile per Mac e PC può essere scaricato ed installato gratuitamente. La ctreazione dei giochi avviene essenzialmente usando la semplice tecnica del drag&drop, pertanto lo possono usare tutti, persino ragazzi e bambini e offre dunque anche una valenza educativa (vedi video demo).

Da questo punto di vista assomiglia a Scratch, un altro conosciuto strumento di programmazione visuale per bambini.

Una volta realizzato e messo a punto un gioco, anche in forma collaborativa con altri utenti, esso può essere condiviso e caricato direttamente nel portale, nei blog e nei siti web tramite codice embed, nei social network alla Twitter e FaceBook o in altre piattaforme di gaming online.

Presto sarà disponibile un’applicazione per iOS che consentirà di giocare in iPhone, iPad e iPod Touch.

Ovviamete sono disponibili già molti giochi da giocare online. Essi possono essere votati, condivisi e commentati dagli altri utenti.

Stencyl è un’ottima proposta del tutto gratuita che funziona in Mac, Windows e Ubuntu.

Chop: condividere codice online

chop

Chop è un ottimo sistema per condividere codice online.

Si tratta di un’applicazione molto semplice da usare, pensata per programmatori, blogger, webmaster, web designer, gestori di siti web ma che può essere usata comodamente da chiunque.

Accedendo al servizio e otterremo una campo bianco in cui digitare o incollare una porzione di codice HTML, PHP, JavaScript, CSS, Ruby…

Il codice può anche essere inserito tramite URL.

Otterremo un link da condividere via internet dove il codice sarà mostrato tramite un editor con le righe numerate che può a sua volta essere modificato e commentato da altri utenti.

Il link può essere condiviso con altri programmatori, con colleghi e amici in modo da ottenere informazioni online, per correggere il codice da errori o per trasferirlo da una persona all’altra senza dfficoltà.

Chop è uno strumento collaborativo gratuito che non richiede registrazione.

Perfetto per ottenere consigli e feedback da altre persone esperte di linguaggi di programmazione.


albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: