Archivio per la tag 'politica'

Come spiegare le elezioni presidenziali americane alla mamma




Stavolta Common Craft, la Compagnia di Produzione e Consulenza Video che spesso ho citato, si diverte a spiegare alla sua inconfondibile maniera (in plain english) il funzionamento dell’elezione del presidente degli Stati Uniti in modo facile.

Si tratta di una brillante e semplice guida per comprendere il complicato processo delle elezioni made in USA.

Eventuale traduzione in Italiano potrebbe essere disponibile a breve su DotSub (già sottotitolato in Inglese).

Alcuni “storici” video tradotti in Italiano si possono trovare in questa playlist di YouTube.

Vedi anche:


Tutti gli Inni Nazionali del mondo: All National Anthems


allnationalanthems

All National Anthems è un mashup basato sulle mappe di Yahoo! che permette di geolocalizzare e di ascoltare online tutti gli Inni Nazionali del mondo.

Cliccando sul link si apre un player di YouTube per ascoltare l’inno scelto.

Purtroppo il servizio deve sistemare un po’ le cose perché personalmente non sono riuscito ad aprire i link.

L’idea è interessante e speriamo almeno che per le imminenti Olimpiadi Cinesi All National Anthems riesca a risolvere i suoi problemi.


Tutte le parole delle elezioni 2008 in un blog


elezioni

Le parole delle elezioni 2008 è il titolo di un blog in cui i testi dei discorsi elettorali dei vari candidati sono riuniti in un corpus interrogabile per parola, lemma o categoria grammaticale.

Al momento ci sono 12 testi, inclusi i programmi elettorali, e 60.154 parole.

Il sito è affiancato da un altro blog, Elezioni e Parole, in cui vengono analizzate e discusse le scelte linguistiche dei vari candidati e a cui tutti sono invitati a partecipare.

Insieme c’è anche una pagina di Wikio, in cui consultare grafici e statistiche sulla presenza dei temi e dei candidati sul web.

Parole sulla carta, parole digitali, corrisponderanno mai a fatti?

Grazie a Stefania per la segnalazione.


La Tag Cloud del programma del Partito delle Libertà


tagcloud_pdl

Sopra le 50 parole più usate nel programma del Partito delle Libertà, ripulita dai termini insignificanti.

La folksonomia , ossia la categorizzazione delle informazioni mediante l’utilizzo di parole chiave (o tag), è forse il fenomeno principale del web 2.0.

Il sito ufficiale del PDL è molto istituzionale e statico e non lascia spazio all’aspetto sociale. Possibile prelevare una toolbar e alcuni pulsanti promozionali. Disponibile una semplice tag cloud.

La nuvola di etichette è stata realizzata con TagCrowd, che genera qualche piccola imprecisione causata dalla particolarità della lingua italiana (accenti).

Vedi anche la La Tag Cloud del programma del Partito Democratico.


La Tag Cloud del programma del Partito Democratico


tagcloud_pd

Sopra le 50 parole più usate nel programma del Partito Democratico, ripulita dai termini insignificanti.

La folksonomia , ossia la categorizzazione delle informazioni mediante l’utilizzo di parole chiave (o tag), è forse il fenomeno principale del web 2.0.

Il PD, nel suo sito ufficiale, si avvale di altre caratteristiche di successo del nuovo web, creando un vero e proprio network: un gruppo sulla piattaforma blogging Il Cannocchiale, un canale video su YouTube, la condivisione di foto su Flickr, Twitter.

Presto (forse) le tag cloud di altri programmi. Ai lettori lascio le proprie considerazioni personali.

La nuvola di etichette è stata realizzata con TagCrowd, che genera qualche piccola imprecisione causata dalla particolarità della lingua italiana (accenti).

Vedi anche La Tag Cloud del programma del Partito delle Libertà.


LogObama: crea un logo Obama con la tua faccia


logobama

LogObama è un semplice strumento per creare un logo Obama con la tua faccia.

Della serie: idee per la campagna elettorale italiana…

Via | mashable


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: