Archivio per la tag 'player'

Condividere buona musica con iJigg e Imeem




iJigg e Imeem si assomigliano molto, sono due ottimi siti dove scoprire buona musica e condividerla in comunità.

Il primo è più orientato sulla sola musica, mentre nel secondo si possono caricare anche altri contenuti: immagini e video.

Vi si trovano un sacco di informazioni e di curiosità relative alla scena musicale internazionale. C’è da impazzire tanta è la quantità delle notizie e della musica da ascoltare. Tutto può essere condiviso e commentato.

iJigg è un po’ più scarno e nello stile assomiglia a digg. Imeem, invece, è più variegato e dinamico nella navigazione.

Oltre all’aspetto sociale, la carateristica che più apprezzo tuttavia è la possibilità che entrambi offrono di inserire canzoni o playlist in una pagina web attraverso una porzione di codice da incollare che genera un player flash come quelli sopra.

Non c’è bisogno di troppe spiegazioni, se siete appassionati di buona musica, provateli!


GoEar: musica nel tuo blog!

GoEar è un sito nel quale si possono caricare files mp3 e aggiungerli su un account personale. Ogni brano può essere condiviso attraverso un link e può essere inserito in un blog. Proprio quello che stavo cercando!

Con GoEar si possono creare playlists attraverso un player in Flash un po’ più complesso di quello per il singolo brano (che può essere avviato anche tramite Pop Up) e possiamo decidere di condividerle o di mantenerle private. Presto ne aggiungerò alcune a questo blog.

Naturalmente, nella community, si può cercare musica e condividere quella di altri utenti. La canzoni sono suddivise per generi ed artisti e l’offerta è già ricca. Ogni utente ha una pagina personale e c’è anche un forum di discussione. Cosa volere di più?

    Visto su El Blog Del Cowboy

    Link al brano.

Dizzler: player multimediale per siti web

Dizzler consente di inserire in una pagina web un player, del tutto personalizzabile, per musica, video, radio e giochi.

La scelta della musica è ancora scsrsa, si possono creare playlist o ascoltare classifiche e generi musicali diversi. Le radio sono americane. I video (ancora pochi) provengono naturalmente da YouTube, mentre la scelta dei giochi (classici) non è malvagia.

La scelta delle interfacce del player è ottima e consente una personalizzazione completa. Una volta costruito è possibile inserirlo in una pagina web attraverso la semplice operazione di copia incolla del codice generato.

Se fosse distribuito tramite widget potrebbe diventare un buon mezzo di promozione per blogs.

Da vedere anche il servizio simile Trackfeed di cui ho parlato in un recente post.

Tracksfeed: player mp3 personale da condividere online

Simpatico servizio Tracksfeed. Si tratta di un semplice strumento che permette di creare un player mp3 in Flash, personalizzabile, da condividere online o da inserire in una pagina web.

Basta soltanto inserire gli indirizzi dei files mp3 che devono risiedere in rete.

Io ho raffazzonato i primi 5 mp3 decenti che ho trovato già in rete e ne ho creato uno per provare.

Badongo: file hosting particolare, peccato che…

Badongo è un servizio di file hosting particolare perché, oltre ai soliti servizi (un giga di spazio gratuito, condivisione files…), presenta alcune caratteristiche particolari, come quella di creare slideshows in Flash con le proprie immagini caricate, lo strumento che consente di inserire una widget nel proprio blog tramite la quale permettere il download dei files e, soprattutto, un player musicale come quello sopra.

Peccato che i files siano cancellati dal proprio account dopo un mese se non maneggiati. L’account pro, che consente di superare questo limite, costa dai 5.99$ al mese in su…

Finché non vengono rimosse godetevi 5 dolci canzoni tratte dai cd che più ho ascoltato in questi ultimi periodi.

Seeqpod: motore di ricerca e player musicale

Seeqpod

Con Seeqpod basta digitare il nome del tuo artista preferito e lui cerca e riproduce in streaming i brani che desideri. C’è anche la possibilità di salvare le tue selezioni musicali come playlists per riascoltarle quando si vuole. Si può anche sfruttare il crawler integrato che cerca musica continuamnte e lascia scorrere i titoli di ciò che trova.

Semplice ed efficace.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: