Archivio per la tag 'opensource'

ZScreen: software per catturare schermate opensource


zscreen

ZScreen è un buon software per catturare schermate, opensource e gratuito.

Se Snagit è il non plus ultra (ma è a pagamento), Fastone e WinSnap non sono più freeware (io ne conservo una vecchia versione gratuita qui), è quindi è necessario provare altri programmi.

ZScreen è un buon prodotto. Si tratta di un software leggero e piuttosto potente. Manca dei soliti fronzoli tipici di questo genere di programma (editor di immagini integrato, effetti speciali e via dicendo).

Funziona tramite le classiche scorciatoie di tastiera che dobbiamo configurare affinché possa funzionare. Le opzioni principali sono: cattura schermata intera, finestra attiva, regione specifica.

Possiamo anche decidere con quale editor installato nel nostro computer vogliamo modificare gli screenshot.

E’ anche possibile configurare un accesso FTP per caricare le immagini online nel nostro server automaticamente o in ImageShack.

Un validio strumento per blogger e non solo.

Via | downloadsquad


WPClipart: collezione di clipart gratuite da scaricare


wpclipart

WPClipart è un’ottima collezione di clipart da scaricare liberamente e gratuitamente.

Le immagini sono suddivise per categorie, possono essere ricercate tramite il motore di ricerca interno e visualizzate attraverso un plugin da installare che fornisce un vero e proprio viewer.

Davvero un’ottima risorsa.

Via | ghacks


Xmind: software gratuito per creare mappe mentali


xmind

Ho dedicato decine di post agli strumenti web per creare mappe mentali e uno dei miei primissimi articoli come blogger ai software per il mindmapping.

Di programmi gratuiti ne esistono molti. Ne cito alcuni dei più conosciuti: Cmap Tools, FreeMind, Thinkgraph.

Si dovrà aggiungere alla lista dei programmi freeware anche Xmind, un software che è sempre stato a pagamento (e ancora lo è nella versione pro) ma che ora rilascia anche alcune versioni gratuite per Windows, Mac, Linux e portabile.

Ho dato un’occhiata proprio a quest’ultima distribuzione che non richiede installazione e l’ho trovata molto ricca e completa sotto tutti i punti di vista.

Oltre alle classiche caratteristiche comuni ai software per il mindmapping è da apprezzare il fatto che le mappe possono essere esportate tnei formati di testo, HTML e immagine e che è possibile importare i formati tipici di MindManager e FreeMind.

Insomma Xmind si presenta anche come un nuova applicazione opensource e multi piattaforma. Ricordo che la versione a pagamento costava 299 dollari.

Via | killerstartups


Usare OpenOffice 3.0 online con Ulteo


Ulteo Online Desktop

Il desktop virtuale Ulteo fornisce Ulteo Online Desktop dove usare l’ultimissima versione di OpenOffice, la 3.0, direttamente sul nostro browser.

Non c’è dunque bisogno di scaricare ed installare nulla.

Ulteo Online Desktop è stato programmato dal creatore di Mandriva Linux, Gael Duval ed è completamente gratuito.

Si tratta di una completa suite da ufficio online sullo stile di Google Docs dove editare documenti direttamente via internet.

Il servizio è stato lanciato da tempo ma ha appena aggiunto il supporto a OO 3.0.

Su tratta quindi di una buona occasione per testare l’ultima versione del famoso pacchetto di software opensource: Writer, Calc, Math, Impress, Draw e Base.

Ulteo è un servizio multi piattaforma che funziona in qualsiasi sistema operativo, con Intenet Explorer, Firefox e altri navigatori.

Richiede Java installato, è disponibile in Italiano e fornisce un giga di spazio web remoto gratuito limitando la sessione di lavoro online a 25 minuti.

Via | Digital


LongURL: scoprire i veri indirizzi delle URL accorciate


longurl

Chi frequenta Twitter sa bene cosa sono le URL accorciate. Ci sono davvero tanti servizi che abbreviano lunghi indirizzi offrendone il redirect con uno molto più breve. Il più conosciuto è sicuramente TinyURL.

Dal momento che queste URL sono in un certo senso nascoste, può capitare che qualche sciagurato le utilizzi a fini impropri per generare spam o per indirizzare il malcapitato verso pagine indesiderate.

In questo caso, quando non c’è da fidarsi, LongURL può davvero risultare utile.

Si tratta infatti di un servizio che scopre il link originale. Basta inserire l’URL accorciata, cliccare sull’apposito pulsante e lui mostra l’indirizzo vero.

LongURL, per evitare di copiare continuamente short url, offre anche un comodo plugin per Firefox e uno script per Greasemonkey.

Via | lifehacker


Kissa.be: accorcia URL, email, testi


kissa.be

La concorrenza nel campo dei servizi accorcia URL è spietata e quindi molti si diversificano offrendo caratteristiche peculiari.

Kissa.be non solo permette di abbreviare URL, ma anche indirizzi email e testi.

Soprattutto questa funzione è interessante. Basta copiare ed incollare un testo e il servizio offre un link da condividere in cui ritrovarlo.

Per quanto riguarda gli indirizzi e mail rappresenta una buona opzione anti spam.

Il servizio è opensource sviluppato in Google Code, è gratuito e non richiede registrazione.

Via | makeuseof



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: