Archivio per la tag 'OpenOffice'

Ulteo: usare OpenOffice online

Ulteo



Ulteo è un desktop online (fondato anche dal padre di Mandrake Linux) la cui finalità è realizzare una suite di programmi opensource accessibili via web.

Tramite Ulteo ora si può accedere online anche a OpenOffice 2.3 attraverso browser (per ora Firefox, Safari e Internet Explorer), basta una semplice connessione alla rete e supporto Java. Writer, Impress, Calc, Draw, Math e Base sono disponibili nelle lingue desiderate.

Per il momento il progetto è in fase beta testing chiusa, ma si può inviare un’email per chiedere un invito a partecipare. Gli utenti dispongono di un giga di spazio remoto gratuito per immagazzinare dati.

Risulta evidente la possibilità di collaborare in contemporanea via web con colleghi ed amici alla realizzazione di documenti da ufficio.

Attenderemo con partecipazione lo sviluppo del progetto. Da monitorare.

Via | Punto Informatico


Software gratis per studenti “morti di fame”

open cd 3.2

SoftwareFor consente di scaricare un pacchetto di programmi chiamato “Software for Starving Students”, che mette insieme applicazioni Freware ed OpenSource per fornire agli studenti strumenti di tutti i tipi.

Ovviamente il nome ha un tono ironico ma si tratta di un ottimo cd per chi non può contare con tante risorse economiche, completo di molte famose applicazioni gratuite. L’immagine del cd può essere scaricata direttamente dal sito o attraverso un client torrent attraverso un link.

E’ disponibile una versiione per Windows e una per Mac OS (pagina download)

Un’iniziativa simile, in versione italiana, è The Open Cd 3.2. Si tratta di un CD che contiene una completa raccolta di ottimi software OpenSource per Windows, con bollino di qualità Indire (Istituto Nazionale di Documentazione per l’Innovazione e la Ricerca Educativa).

Facili da installare e rimuovere, corredati da documentazione. Il cd è scaricabile gratuitamente ed è liberamente ridistribuibile. Punto di riferimento per gli interessati è il sito Politecnico di Torino: linux@studenti. Il contenuto del cd è navigabile online.

Scarica (immagine iso, 604 mb)

Il computer nella chiavetta

portableapps

PortableApps è una ricca suite di applicazioni “portatili”, ossia programmi che possono essere messi nella propria chiavetta USB (o su un altro tipo di supporto, come un hard drive esterno o un lettore mp3 p.e.).

In sostanza ci si può portare dietro ed utilizzare in qualsiasi macchina tutta una serie di programmi ma anche di dati personali: bookmarks, email, passwords, settaggi personalizzati di un software che usiamo spesso, agenda e calendario, documenti e programmi da ufficio da usare anche in macchine dove non ci sono. Non c’è bisogno di software d’intallazione, basta inserire la chiavetta ed è già pronta all’uso.

I programmi per Widows, sono gratuiti ed opensource. Alcuni esempi di quelli “storici” più conosciuti: Sudoku Portable, GIMP Portable, FileZilla Portable, Firefox Portable, Thunderbird Portable, Audacity Portable, VLC Media Player Portable, AbiWord Portable, OpenOffice Portable, Mac-on-Stick, 7-Zip Portable, ClamWin Portable (Antivirus), PStart (un menù di lancio dei programmi).

C’è una versione standard da 89,5 mb e una più leggera da 30,4 (pagina download). Le applicazioni possono essere scaricate anche separatamente.

Nel giorno del suo compleanno arriva OpenOffice 2.0.4

OpenOffice 2.0.4

Per chi non lo sapesse si tratta della migliore suite di programmi ufficio opensource gratuita alternativa a Microsoft Office. Riporto un estratto del comunicato stampa dal sito ufficiale dal quele è disponibile il download del pacchetto in lingua italiana.

Oggi è venerdì 13 Ottobre e questo giorno segna due eventi importanti: la disponibilità immediata della versione 2.0.4 di OpenOffice.org e il nostro 6° anniversario. OpenOffice.org 2.0.4 è una versione significativamente migliorata e raccomandata a tutti. Le nuove caratteristiche, correzioni, e miglioramenti includono:

  • Gestione dei PDF migliorata
  • Esportazione diretta verso LaTex
  • Nuove funzionalità in Calc e Impress
  • Utilizzo dei font di sistema in Mac OS X (X11)
  • E altro ancora …

La caratteristica più importante è la gestione migliorata delle Estensioni. Invitiamo tutti gli sviluppatori a scrivere estensioni. Per saperne di più visitate Extensions Project.

Oggi OpenOffice.org compie anche sei anni, e da quando è nato sta cambiando il mondo. Dieci milioni di persone usano l’applicazione e governi di ogni parte del mondo hanno adottato il programma e il suo formato (OpenDocument o ODF). Il nostro grazie va a voi, alla comunità di utenti e agli sviluppatori che hanno reso possibile tutto questo!

Sei anni fa, nasceva il progetto OpenOffice.org, e con esso la comunità di volontari che sviluppano e promuovono la suite per ufficio libera e open source. In questi sei anni la suite è stata scaricata oltre 70 milioni di volte, e ha contribuito alla definizione del formato standard e aperto ISO/IEC 26300 per i documenti da ufficio, conosciuto come OpenDocument. OpenOffice.org ha permesso a singoli utenti, aziende private ed enti pubblici, in ogni parte del mondo (la suite è disponibile in oltre 80 lingue e dialetti), di superare lo scoglio del digital divide ed elaborare i documenti, i fogli elettronici e le presentazioni nella propria lingua madre, senza dover pagare nulla per la licenza d’uso del software e del formato dei file. Un risultato di cui noi del PLIO – il gruppo di volontari che si occupa degli aspetti operativi relativi alla versione italiana della suite – siamo, giustamente, orgogliosi.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: