Archivio per la tag 'musica'

Google Instant con Bob Dylan

Inutile dire cos’è Google Instant perché è ormai sotto gli occhi di tutti.

Piuttosto mi piace segnalare l’ottima scelta del video pubblicitario usato per la TV.

In pratica Google Instant è talmente veloce che cerca al passo della canzone di Bob Dylan “Subterranean Homesick Blues”.

Il filmato del brano originale può essere visto qui.

Togliersi una canzone dalla testa con Unhear It

unhearit

A tutti capita di avere in mente una canzone che abbiamo ascoltato, un motivo musicale a volte ossessionante di cui non riusciamo a liberatci.

Unhear It vorrebe venirci in aiuto in casi come questi in quanto si presenta come un servizio che promette di togliere una canzone dalla testa.

In realtà si tratta di una web radio che riproduce musica in random, a caso in streaming.

C’è soltanto il pulsante new song da cliccare ogni volta che vogliamo cambiare il brano e poco più.

In buona sostanza si tratta di uno strumento decisamente ironico che si basa soprattutto sulla possibilità di pubblicare l’audio ascoltato in Twitter e FaceBook con i nostri messaggi.

Personalmente a me a provocato l’effetto contrario…

KissTunes: pianoforte virtuale per divertirsi a suonare online

kisstunes

KissTunes è una simpatica applicazione che ci consente di suonare un pianoforte virtuale online.

Si tratta di uno strumento per creare musica con il mouse e con alcuni tasti della tastiera del computer.

Alcune lettere, infatti, corrispondono ai tasti del piano.

KissTunes permette di registrare la musica creata, di riascoltare in playback le nostre composizioni, di usare tre tipi diversi di tastiera (piano elettrico, gran piano, vibrafono) e, da registrati, di pubblicare e salvare l’audio ottenuto.

E’ anche possibile ascoltare le melodie prodotte dagli altri utenti.

Il servizio è gratuito e non richiede registrazione obbligatoria.

Vedi anche: Virtual Keyboard e Virtual Piano

Ping: il nuovo social network per la condivisione musicale di iTunes

ping

Ping è un nuovo social network per la condivisione musicale integrato direttamente in iTunes, il software di Apple usato da milioni di utenti.

Offre caratteristiche simili a quelle di Last.fm. In pratica, previa registrazione, è possibile condividere i nostri gusti musicali con gli amici che adoperano lo stesso servizio.

Ping è integrato anche nell’applicazione iTunes per iPhone, iPod e iPad. Si può pertanto usare anche in mobilità.

La nostra rete sociale può essere creata in base ai suggerimenti del sistema o invitando gente via email.

E’ possibile condividere non solo artisti e musica, ma anche recensioni e opinioni.

Si tratta insomma di un buon sistema per esplorare l’universo musicale di iTunes in forma collaborativa e per conoscere nuova musica, un servizio che tenta di mettersi in competizione con Spotify e in un certo senso anche con FaceBook.

Se devo essere del tutto onesto non mi entusiasma per nulla la sua integrazione esclusiva in iTunes e avrei preferito un’interfaccia web dove pubblicare e reperire profili pubblici da raggiungere direttamente via browser. Proprio come FaceBook e Last.fm, appunto.

In ogni caso di sicuro Ping, come tutte le iniziative di casa Apple, è destinato ad avere successo.

Google usa gli Arcade Fire per un fantastico esperimento interattivo in HTML5

thewildernessdowntown

The Wilderness Downtown è il nome di un fantastico esperimento interattivo in HTML5 che usa video realizzati dalla band rock canadese Arcade Fire.

Fa parte di Chrome Experiments, il sito che si occupa dei progetti sperimentali per il browser Chrome e rende perfettamente l’idea del potenziale dell’HTML5 e di quanto il suo sviluppo sia spinto da colossi come Google e Apple per sostituire il Flash come standard web.

Il brano in questione è We Used To Wait e fa parte di Suburbs, l’ultimo album appena pubblicato degli Arcade Fire (gruppo che ho avuto il piacere di vedere dal vivo in un concerto a Ferrara un paio di anni fa).

Si parte inserendo il nome della nostra città natale e, dopo il processo di creazione, l’esperimento parte in un susseguirsi concitato di finestre popup che si aprono e chiudono con musica, immagini e filmati relativi anche alla posizione geografica che abbiamo indicato. Essi sono reperiti da Google Map e Street View.

La grafica è davvero stupefacente. In particolare è sbalorditivo guardare l’ombra di un volo di uccelli sopra i posti dove siamo nati e la crescita degli alberi sulle stesse strade.

Alla fine si può scrivere o dipingere un messaggio che sarà usato come cartolina virtuale nei prossimi concerti del gruppo e prelevare il link dell’esperimento realizzato.

Un’esperienza assolutamente da provare.

Si consiglia ovviamente di usare Google Chrome e di chiudere il maggior numero di tab e di processi del computer per rendere la visualizzazione ottimale.

The YouTube Radio: radio interattiva su YouTube

The YouTube Radio è un progetto che presenta una radio interattiva su YouTube a cura di Guy Dayan.

YT radio usa la tecnica delle annotazioni per fornire otto stazioni diverse. Ogni canale è un genere musicale diverso che include jingle composti dal musicista Adam Ben Ezra.

Prossimamente Guy caricherà nuove video playlist musicali alle quali si accederà cliccando sul bottone dei generi.

Curioso ed interessante.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: