Archivio per la tag 'messaggistica'

Pubblicare messaggi di testo in Instagram con TweeGram

tweegram

TweeGram è un servizio che permette di pubblicare messaggi di testo in Instagram.

Funziona sia come applicazione web, da browser internet, sia come webapp mobile, raggiungibile a questo indirizzo col telefono celluare.

Ci si accredita tramite un account Instagram e possiamo iniziare ad inviare messaggi senza bisogno di scattare ed aggiungere foto.

Sono disponibili vari template. Se ne sceglie uno, si digita un testo non più lungo di 140 caratteri alla maniera di Twitter e si pubblica sul nostro Instagram stream.

TweeGram è uno strumento del tutto gratuito.

Non so TweeGram abbia le credenziali per essere supportato da Instagram, c’è da chiedersi dunque se durerà a lungo.

This Message Will Self Destruct: questo messaggio si auto distruggerà

thismessagewillselfdestruct

This Message Will Self Destruct, questo messaggio si auto distruggerà, è un servizio per inviare messaggi unici sicuri via web.

Utile se abbiamo la necessità di spedire una email una sola volta e fare in modo che essa sia letta e poi cancellata definitivamente.

Non appena essa sarà vista This Message Will Self Destruct provvederà per poi cancellarla per sempre.

Perfetto per inviare informazioni criptate estremamente confidenziali o addirittura segrete.

Basta inserire un messaggio e una password e condividere il link generato via email che potrà essere cliccato una sola volta.

Si tratta di un servizio del tutto gratuito.

Gravity: ottimo client Twitter per cellulari Symbian

gravity

Di applicazioni per usare Twitter dal mio telefonino cellulare (un Nokia N95) ne ho provate davvero molte ma con scarso successo e con molta frustrazione.

Parlo di telefoni basati su sistema operativo Symbian come i Nokia. I client basati su Java come Twim, Tiny Twitter, JTwitt sono proprio noiosi, lenti ed inefficienti.

Va già meglio con quelli basati sul web come Tweete o Slandr, più rapidi ma piuttosto scarni e con opzioni limitate.

Interessanti quelli integrati nei servizi mobili che forniscono varie applicazioni, Twitter incluso, in particolare Shozu e Snaptu. Quest’ultimo è decisamente il migliore tra quelli che ho avuto occasione di testare.

Di solito privilegio i software gratuiti ma la mia insoddisfazione mi ha spinto a acquistare Gravity (circa 9.30 euro), un client per Twitter davvero superlativo. Il migliore in circolazione senza tema di smentita.

Disponibile per smartphone Symbian S60 3rd edition e 5th edition è compatibile pressoché con tutti i cellulari Nokia.

Dispone un’interfaccia grafica eccellente e di un sistema di scrolling dei messaggi efficientissimo.

Le informazioni e le opzioni sono facilmente raggiungibili e la vista dell’avatar dell’utente contribuisce a rendere l’utilizzo della messaggistica davvero immediato.

Le funzioni sono ricche e permettono di usare Twitter al meglio. Passare dalla timeline ai replies, ai messaggi, ai tweet personali è un’operazione molto semplice ed intuitiva.

Si può accedere al pannello dei follower e dei friend con immediatezza. La gestione degli account è ben strutturata.

Si può navigare offline, ricercare in Twitter, caricare e postare rapidamente le immagini contenute sul telefonino con TwitPic, MobyPicture, Posterous, TwitGoo.

Aprire i link contenuti negli update, copiarli ed incollarli è un’altra delle opzioni estremamente funzionali che questo ottimo client propone.

Il reply, il retweet, l’unfollow e l’aggiunta ai preferiti sono operazioni che si svolgono con facilità.

Gravity consente di usare anche Laconica, ma sinceramente è una caratteristica che mi interessa molto relativamente.

Se proprio devo trovare un difetto, esso risiede nella complicata operazione per l’acquisto e l’installazione del software.

E’ necessario registrarsi inserendo i nostri dati personali, pagare con carta di credito o tramite PayPal, attendere due notifiche via email, inserire il codice IMEI del nostro cellulare, scaricare il file SISX ed installare via cavo.

Gravity, in definitiva, è un’applicazione per il momento senza rivali per completezza, facilità d’uso e dotazione di funzioni.

Il client è disponibile anche in versione trial ma è davvero consigliabile l’acquisto diretto.

Soldi ben spesi.

25 ottimi widget per Blogger


bubblecaption

Un’alta delle famose liste di Mashable, 25 ottimi widget per Blogger, merita segnalazione, 25 Great Blogger Widgets.

La selezione include widget per la messaggistica, le chat e la comunicazione, widget per promuovere il blog nelle reti sociali, utily indispensabili per ogni buon blogger.

Dal momento che il pur valido servizio blogging di Google non fornisce di default molti dei gadget elencati vale la pena dare un’occhiata.


Wagwire: messaggi audio nel tuo blog


wagwire

Wagwire è un’applicazione che consente a blogger e webmaster di inserire in un sito web un widget per ricevere e rispondere ai messaggi audio lasciati dai visitatori.

Si tratta di un vero e proprio recorder che può essere utilizzato dai lettori previa registrazione. Ciò può limitarne l’usabilità, ma aumenta la sicurezza di gestire i messaggi offensivi e indesiderati.

Può essere inserito in qualsiasi pagina web e supporta specificamente Blogger, WordPress e MySpace.

Via | wwwhatsnew


Tuzki (兔斯基): le faccine più usate del mondo

smiley smiley smiley smiley smiley smiley
smiley smiley smiley smiley smiley smiley smiley smiley
smiley smiley smiley smiley smiley smiley



Questi smiley sono conosciute come Tuzkis e sono usatii da più di 20 milioni di utenti di MSN in Cina e da 150 milioni di persone che usano Tencent QQ, altro programma di messaggistica istantanea, il più usato nel continente asiatico.

Sono emoticon molto semplici, simpatici coniglietti in bianco e nero privi addirittura di naso e bocca, che hanno totalmente sbancato la concorrenza.

Il suo creatore si chiama Wang Momo, uno studente di Pechino, che ha cominciato ad usarli per esprimere in modo grafico e semplice i suoi stati d’animo all’interno del suo blog personale.

Poi ha avuto la brillante idea di svilupparle per il pubblico degli internauti cinesi. I Tuzki sono una quarantina e, ovviamente, stanno facendo la fortuna dell’intraprendente Momo. Il successo è stato strepitoso.

La moda dei Tuzkis in Cina è irrefrenabile e non sarebbe male, una volta tanto, che i cinesi cominciassero ad esportare un prodotto di qualità…

Vía: StartDrawing, splendido portale del disegno asiatico.



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: