Archivio per la tag 'media'

Muziic: il media player per YouTube

Muziic

Muziic è un player 2.0 frutto dell’ingegno di un ragazzo di 15 anni, David J. Nelson, originario di Bettendorf.

Un ragazzo appassionato di programmazione e musica con uno spiccato senso per l’imprenditoria riesce a realizzare un player in grado di interfacciarsi con gli innumerevoli file presenti su YouTube, offrendo agli internauti un modo nuovo per ascoltare la musica.

Non è certo la prima volta che ci si trova davanti a prodotti del genere, ma Muziic per la sua semplicità è destinato alla conquista di un nuovo mercato.

Con pochi click ho installato Mmuziic e, mentre scrivo questo articolo, senza rendermene conto, sto già assaporando un po’ di buona musica. Ma entriamo più nello specifico.

Un music player davvero accattivante e semplice da usare

Una volta installato il programma, l’interfaccia appare familiare e intuitiva, basta cercare il proprio artista preferito digitando il suo nome sulla barra di ricerca per avere accesso ad innumerevoli file da ascoltare nell’immediato.

Un vero è proprio (permettetemi il termine) “streaming audio player”: niente tempi di attesa e niente pubblicità.

Muziic non si propone come un sostituto di YouYube ma come un addon

Cercare un brano musicale risulta molto più veloce e l’ascolto è immediato, non è possibile caricare file.

Il suo funzionamento è correlato al sito di broadcasting video, infatti per caricare una playlist su Muziic è necessario disporre di un account su YouTube.

E’ possibile vedere i video?

Quando si ascolta un brano musicale si può vedere una piccola anteprima del video sulla barra superiore del programma, è anche possibile attraverso un pulsante allargarne la visualizzazione.

Solo musica su Muziic?

I risultati delle ricerche generate da Muziic sono differenti da quelle di YouTube, sul player le ricerche risultano filtrate e vengono mostrati a video solo i brani musicali a differenza di YouTube che mostra qualsiasi tipo di video.

Si tratta, concludendo, di un progetto con la P maiuscola che vedrà parecchi concorrenti e applicazioni affini.

Guest post a cura di Devilio: maseifuori

Vedi anche il mio post: Muziic: player che riproduce tutta la musica di YouTube

TED: le migliori conferenze del mondo tradotte in Italiano

TED

Per chi non lo sapesse TED (Technology, Entertainment, Design) è un progetto più che ventennale che si basa su conferenze tenute da importantissime personalità che si riuniscono per discutere dei più variegati temi riguardanti la tecnologia, i media, le idee più innovative riguardo la scienza.

La sezione video del portale è disponibile ora in varie lingue tra cui l’Italiano.

Gran parte delle video conferenze sono state tradotte e molte ancora lo saranno in futuro.

Chi ama aprire la mente all’immaginazione, alle utopie concrete, ai progetti futuribili non può lasciarsi sfuggire questa occasione.

Nel momento in cui scrivo sono già disponibili 19 filmati tradotti in Italiano. Un paio di nomi dei tenutari dei discorsi? Bill Gates e Al Gore.

La regina Rania di Giordania su Twitter

queen_rania_twitter

I personaggi famosi amano Twitter e sicuramente contribuiscono ad accrescere la fama del celebre servizio di microblogging.

Tra gli ultimi arrivati c’è anche la fascinosa regina di Giordania Rania che è raggiungibile a questo account @QuuenRania.

Evidentemente la sovrana, a cui va tutta la mia ammirazione, è un’appassionata di social media e condivide con disinvoltura le sue foto tramite TwitPic come quella sopra.

Davvero curiosi gli update che parlano della visita del Papa in Giordania, soprattutto quelli più intimi che riguardano la preparazione dei figli all’incontro:

Taking kids 2 meet Pope, just about convinced eldest 2 wear suit. Now negotiating with my 4 yr old!

Tra i privilegiati che la Regina segue in Twitter c’è Pete Cashmore di Mashable.

YouTube insegna come partorire

La notizia è stata ripresa anche dai più importanti media nazionali: Marc Stephens, un uomo di 28 anni di Cornwall (Inghilterra) ha usato YouTube per informarsi su come far nascere suo figlio con un parto naturale d’emergenza.

La moglie infatti aveva “rotto le acque” e il bambino, Gabriel, aveva deciso di venire al mondo.

Ma cosa è andato a ricercare l’intraprendente marito 2.0 su YouTube? La frase digitata è stata “how to deliver a baby”, ossia “come far nascere un bambino“.

Il primo risultato mostrato dal famoso servizio di video sharing è questo video su come fra partorire un bambino in un taxi.

Personalmente penso che uno dei più affascinati video sul parto naturale sia invece l’incredibile animazione 3d che ho inserito in questo articolo.

Mi chiedo, ma era così distante un ospedale?

Le foto di Barak Obama in Flickr

barak_obama

Nell’album ufficiale della Casa Bianca in Flickr si possono ammirare le foto dei primi 100 giorni di Barak Obama come Presidente degli Stati Uniti.

Le immagini sono state scattate dal fotografo-giornalista Pete Souza e mostrano Obama in vari momenti, anche non ufficiali, della sua vita quotidiana.

Il Presidente, del resto, ha sfruttato i social media come mezzo per ottenere un chiaro successo di immagine. Super noti sono i suoi account in Twitter, YouTube e Facebook.

Raccolta di più di 600 icone social media, per Twitter e il web design

socialmedia_icon

The Design Cubicle ha realizzato un’ottima raccolta di più di 600 icone social media, per Twitter e il web design: 600+ Free Design, Twitter and Social Media Icons.

Si trtatta di 15 pacchetti con tanto di link specifico al set o ai set originali: 4 per le icone sociali, 4 per Twitter, 7 per il web design.

Insomma una comoda raccolta di raccolte di icone gratuite.

Via | codigogeek


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: