Archivio per la tag 'maps'

PowerPoint Maps: mappe geografiche per presentazioni


powerpointmaps

PowerPoint Maps è un servizio che fornisce mappe geografiche pronte per essere utilizzate nelle presentazioni in PowerPoint.

Le cartine sono di due tipi: 1.0, gratuite e 2.0, professionali a pagamento.

La versione gratuita delle mappe non consente di editare le scritte e mostrano un logo, quelle pro costano 25 euro.

Per scaricare le carte gratuite è necessario registrarsi al servizio.

Via | loogic


Route Blast: calcolare facilmente la distanza tra due o più città


routeblast

Route Blast è un interessante mashup basato su Google Maps che permette di calcolare facilmente la distanza chilometrica tra due o più città.

Basta inserire il nome o il codice postale delle località e il servizio provvederà a riconoscerle automaticamente.

Route Blast fornirà poi una cartina con l’itinerario, le rotte di guida e i tempi di percorrenza.

E’ possibile anche paragonare itinerari diversi e destinazioni multiple.

Il sito è molto piacevole da un punto di vista grafico e gradevole da naviogare, funzionale.

I risultati possono essere salvati come un file Excel e stampati.

Il servizio è del tutto gratuito e non richiede registrazione.

Perfetto per pianificare i nostri viaggi in giro per il mondo.

Via | makeuseof


IP To Location Map mostra la provenienza di un IP su una mappa geografica


ip2loc

IP To Location Map, o ip2loc che dir si voglia, mostra il numero del tuo IP su una mappa geografica fornendo i dati sull’internet provider usato.

Allo stesso modo si ottengono gli stessi risultati inserendo un qualsiasi altro indirizzo IP.

Via | codigogeek


BibleMap: atlante interattivo della Bibbia


biblemap

Religione e web 2.0, un connubio sempre più consistente. Ora è la volta di BibleMap, un atlante interattivo della Bibbia.

Si tratta di un mashup basato su Google Maps. Sono disponibili tutti i capitoli del Vecchio e del Nuovo Testamento (in Inglese). Selezionandoli si accede alla mappa geografica dove sono narrati gli eventi.

Riguardo i luoghi selezionati è possibile ricavare informazioni sia sulle occorrenze che si trovano nella Bibbia, sia sulle caratteristiche storiche, culturali e turistiche attuali.

Via | killerstartups


I capolavori del Museo del Prado su Google Earth e Google Maps ad altissima definizione


Per me, da sempre appassionato e un tempo studioso della cultura spagnola, è stata una di quelle notizie che ti riempiono di soddisfazione.

14 capolavori pittorici del celeberrimo Museo del Prado di Madrid sono disponibili su Google Earth e Google Maps in iper definizione in 3D.

Come si evince da Google Earth Blog, i quadri sono stati scanerizzati in ultra high resolution. Il lavoro è durato ininterrottamente più di 6 mesi e sono state scattate 8.200 immagini per realizzare il progetto.

Ogni opera è stata sezionata in pezzi che sono stati successivamente ricomposti in un’unica immagine, come si trattasse di un puzzle in gigapixel.

E così è possibile ammirare ogni tratto pittorico, ogni minuzioso dettaglio, ogni crepa, persino i granelli di polvere depositati sulla tela.

Google Earth ci condurrà in volo dentro il museo e potremo godere della visione di alcuni dei più grandi capolavori di tutti i tempi: Los Fusilamientos di Goya, Las meninas di Velásquez, i dipinti di El Greco, Rembrandt, Raffaello, Tiziano, Hieronymus Bosch, Rubens e altri.

E’ possibile entrare letteralmente al loro interno in un viaggio virtuale assolutamente stupefacente.

L’accesso ai capolavori è alla pagina www.google.es/prado.

Al momento in Google Maps è possibile visualizzare soltanto a Las Meninas di Velásquez ma presto saranno disponibili tutti gli altri capolavori.

Per accedere da Google Earth, invece, attivate Edifici 3D da Livelli (in basso a sinistra), cercate Museo del Prado e cliccate sull’icona con la scritta Museo Nacional del Prado.

Dopo la Roma Antica in 3D un’altra magnifica proposta culturale da Google.

Via | RaiNews24


Gchart: che ora è in tutti i posti del mondo


gchart

Gchart è un mashup basato su Google Maps in grado di mostrare in una mappa geografica che ora è attraverso una ricerca interna.

In pratica si digita il nome di una città, di una nazione o il codice geografico internazionale per vedere all’istante l’ora esatta in quel posto.

Il servizio mostra anche alcune informazioni relative alla località (a mio avviso di scarso interesse) come le foto di Flickr e una lista di blog.

Via | makeuseof



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: