Archivio per la tag 'maps'

M2i: creare immagini stampabili da mappe geografiche

M2i, o Map To Image o Map->Image che dir si voglia, è un pratico strumento che permette di creare immagini stampabili da mappe geografiche.

Si inserisce un indirizzo, si seleziona una zona della carta, si sceglie un tipo di modello di stampa (ce ne sono molti sia a colori sia in bianco o e nero) e si procede al salvataggio dell’immagine ottenuta.

Potrebbe tornare molto comodo soprattutto a scuola a studenti e insegnanti.

Map->Image è un servizio gratuito che non richiede registrazione.

Google Maps Meteo: informazioni meteorologiche su Google Maps

Con Google Maps Weather finalmente arriva il meteo su Google Maps.

Per accedere alle informazioni meteorologiche basta aprire le mappe di Google e dal menù a tendina in alto a destra del browser selezionare meteo.

Ovviamnete si possono indicare tutte le località del mondo, guardare le condizioni meteo in tempo reale e le previsioni grazie a Weather.com

Con Frestyl sai che musica c’è in città

Frestyl

Per capire di cosa si tratta proviamo ad accedere la sito di Frestyl e ad andare su About: ci rendiamo subito conto che il focus del loro progetto è la musica live.

Frestyl infatti mette a disposizione un servizio per appassionati di musica, gestori di locali, band, organizzatori attraverso cui condividere gli eventi musicali a cui partecipano o che vogliono promuovere, utilizzando la geolocalizzazione e, quindi, è utilizzabile sia da pc che attraverso l’app per iPhone.

Nell’interfaccia colorata e intuitiva è sistemata una mappa simile a quella di Google maps e la comoda timeline in basso da cui selezionare la data di nostro interesse.

Lo scopo del progetto è quindi la costruzione di un social network in cui sono gli utenti a fornire direttamente le informazioni, perché organizzano, ospitano, in cui suonano o semplicemente per condividere la propria passione con altri membri del network.

E proprio come un social media che si rispetti permette a tutti e in modo rapido, dopo aver scelto il tipo di profilo tra artist, venue (locale), person, di aggiungere eventi e informazioni su concerti che possono essere condivise su altri social network come Facebook, Myspace e Last.fm.

Ad avviare questo interessante progetto sono state Arianna Bassoli e Johanna Brewer, due giovani interaction designer. Ad appena tre mesi dal lancio Frestyl annovera 300 locali e 5.000 artisti.

Guest post a cura di Michele Pallada e Domenico Lamanna: www.lacuriosita.it

Visita virtuale del Colosseo, del Foro Traiano e di Ponte Vecchio su Google Maps

colosseo

Google Maps e Google Street View mettono a disposizione delle visite virtuali di alcuni importanti monumenti italiani e francesi.

Per quanto riguarda l’Italia ci sono:

Sono disponibili altri siti di interesse storico e monumentale come le Terme di Bath e Fontainebleau.

Maggiori informazioni su: Google Lat Long Blog

Foursquare Playground: visualizzare i posti di FourSquare in una mappa 3D in stile SimCity

foursquareplayground

Foursquare Playground è un esperimento sviluppato in HTML5, presentato in occasione del lancio di Internet Explorer 9, che permette di visualizzare i posti di FourSquare in una mappa 3D in stile SimCity.

Si digita un indirizzo e i venue considerati in FourSquare saranno mostrati sulla mappa oppure ci si può accreditare via 4SQ e monitorare la propria geolocalizzazione.

Cliccando su un posto sembrerà di entrarci dentro e sarà mostrata una serie di informazioni specifiche: indirizzo, link alle mappe di Bing, i nostri check-in, i check-in totali, le persone presenti al momento mostrate come avatar animati, il ritratto del sindaco e gli eventuali tip.

E’ anche possibili filtrare i risultati in base alla tipologia dei posti.

L’aspetto interessante, tuttavia, è che chiunque vi può accedere senza necessariamente far parte della community di FourSquare.

Insomma, Foursquare Playground si presenta come un servizio a metà tra il gioco e l’applicazione web.

Di sicuro è utile per avere un quadro preciso della situazione virtuale delle presenze degli utenti in una determinata zona geografica e, magari, per programmare strategie in modo da ottenere nuove mayorship scalzando i rivali.

Decisamente simpatico ed interessante.

Via | dotpod

Japan Quake Map: simulazione dei terremoti avvenuti in Giappone nella mappa geografica

japanquakemap

Japan Quake Map, usando i dati reperiti da USGS e sfruttando le API di Google Maps, mostra nella mappa geografica una simulazione dei terremoti avvenuti in Giappone dall’11 marzo in poi.

Le scosse sono state a centinaia e sono mostrate in ordine cronologico nel suo spaventoso e frenetico susseguirsi. La dimensione e colori dei cerchi che si susseguono indicano la potenza e la profondità dei sisma.

Decisamente impressionante.

Vedi anche la mappa interattiva del terremoto offerta da New York Times.

Via | wwwhatsnew


albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: