Archivio per la tag 'maestroalberto'

I miei primi 6000 segnalibri in Delicious


delicious

Ho appena raggiunto i 6.000 segnalibri salvati sul mio account di Delicious con questo bookmark (per una volta estremamente autoreferenziale). Il 23 maggio scorso festeggiavo i 5.000.

A mio avviso il cosiddetto social bookmarking, ossia la possibilità di salvare e condividere link e segnalibri in internet, rappresenta una straordinaria opportunità perché permette di conoscere gli interessi e i gusti altrui e di promuovere i propri.

Si possono inoltre trovare contenuti che spesso anche i più celebri motori di ricerca non indicizzano bene.

Io sono terminal su Delicious, il mio network è composto al momento da 153 fan, se vuoi accedere anche tu usa il pulsante sotto:



Vedi anche | Come spiegare delicious alla mamma


Intervista di Maestro Alberto su ilGiornale.it


intervista_maestro_alberto

ilGiornale.it, all’interno della sezione Tech&Web, inaugura oggi la rubrica Weebox a cura di Marco Massara.

Weebox ha intenzione di pubblicare una serie di interviste a 5W dedicate ai Blogger per loro più interessanti, “persone che ogni giorno danno sapore a Internet e nuovi spunti alla vita di tanti“.

Io ho il piacere di inaugurare la serie con la mia intervista intitolata Interviste ai blogger: parla Maestro Alberto.

Mi si chiede di parlare di me stesso e della mia esperienza di blogger, della mia attività sul web e di insegnante, del rapporto della scuola italiana con Internet, di web 2.0, dei social nerwork.

Mi si chiede anche un consiglio sui bambini piccoli riguardo il loro primo approccio al computer.

Credo che siano argomenti interessanti e mi pare che sia una lettura meritevole di considerazione in generale.

Invito cordialmente a leggerla soprattutto chi vuol sapere un po’ più di me e conoscere la mia opinione su certi argomenti.


LG KF750 Secret: lo stile fatto cellulare


lg_kf750_secret

Daniele di LG Blog mi ha offerto la possibilità di venire in possesso dell’LG KF750, il telefonino meglio conosciuto come Secret.

Non scriverò una vera e propria recensione perché di schede tecniche se ne trovano già in abbondanza in rete, mi limiterò a suggerire le mie impressioni personali.

Dico subito che si tratta di un gran bel cellulare. L’eleganza si nota già dalla confezione, compatta, che contiene laccio, batteria da 800 Mah, carica batteria, auricolari di qualità di tipo in-ear in due sezioni e tasto per la risposta, cavo dati USB, mini cd rom con il software, mini guida e ricco manuale in Italiano.

E’ davvero piacevole tenerlo in mano, lo slide di apertura funziona che è una meraviglia e, grazie allo spessore ridotto, lo si può comodamente tenere anche in tasca.

Il colore predominante è il nero. I materiali sono di ottima qualità. Soprattutto lo schermo di vetro infrangibile touch screen e la scocca posteriore in carbonio. L’impressione è di grande solidità e si può sopportare anche il peso. Il Secret, infatti, non è leggerissimo.

Altre caratteristiche di rilievo sono la doppia cam, la fotocamera da 5 megapixel, connettività HSDPA e la possibilità di espandere la memoria a 4 giga con MicroSD card.

La tastiera numerica e buona. Nella parte bassa del display ci sono 6 tasti multimediali con un tasto centrale fisico. Avendo le dita grosse ho avuto qualche problema con i tasti digitali piuttosto sensibili, ma dopo un paio di giorni di utilizzo mi ci sono abituato anche perché molte funzioni sono richiamabili dalla tastiera.

Per quanto riguarda la funzionalità il cellulare è molto completo, non manca proprio nulla. L’aspetto più interessante è sicuramente la multimedialità.

Il Secret realizza foto e video di alta qualità. Le immagini (e i video) possono essere modificate attraverso un media editor integrato e vi si può aggiungere cornici ed effetti speciali. La videocamera gira filmati 640×480 davvero validi in Divx.

Video, foto e pagine del browser si girano in automatico ruotando in cellulare in quanto l’LG KF750 è dotato di accelerometro, riprendendo una delle funzioni più di successo dell’iPhone.

L’accelerometro consente anche di maneggiare con facilità anche i contenuti in Flash e i temi animati che possono essere inseriti anche come sfondo del display.

Il browser è veloce ma alcune applicazioni che uso spessissimo come Google Maps, Reader e Gmail, a causa del sistema operativo proprietario, sono solo in Java e questo mi ha creato qualche problema di navigazione. Lo spostamento del cursore attraverso i tasti digitali tende a slittare.

L’aspetto più cool del Secret è comunque il touch media che si avvia da un tasto laterale e da cui gestire i contenuti e le applicazioni multimediali: musica, foto, giochi, radio fm e documenti.

Il lettore mp3 ha una qualità audio alta, le gallerie fotografiche sono piacevoli da visualizzare e i giochi in Flash sono davvero particolari e divertenti, da usare con i movimenti del polso come nella Nintendo Wii.

Ho apprezzato particolarmente, oltre all’eleganza dell’attrezzo e all’aspetto multimediale, alcune funzioni che ho scoperto con l’uso. In particolare la ricerca rapida della rubrica, l’auto regolazione automatica della luminosità del display, il convertitore di misure e valute.

Non ho gradito il fatto che è impossibile personalizzare il tasto destro del display digitale che rimanda inesorabilmente al 1254 (si tratta infatti di un telefono brandizzato Tim), la mancanza di GPS e di connessione wi-fi.

In definitiva posso affermare con cognizione di causa che si tratta di un telefono molto valido, bello esteticamente, funzionale.

A mio avviso è consigliabile a chi non ne fa un uso da ufficio spinto e nemmeno a chi è abituato a usare Symbian OS o Windows Mobile. E’ destinato soprattutto a un pubblico consumer, a quanti richiedono a un cellulare ricchezza di prestazioni e una multimedialità completa.

L’LG Secret è un gingillo decisamente alla moda, che fa la sua bella figura e che è molto piacevole da tenere in mano.


Assegnata la borsa di studio messa a disposizione da Seolaboratorio


borsa di studio marketing

La borsa di studio per il corso di Marketing online Seolaboratorio messa a disposizione per il più ambizioso utente del Blog di Maestro Alberto è stata assegnata a Davide Nonino.

Il vincitore avrà la possibilità di scoprire tutti i più recenti trucchi e tecniche di web marketing durante una delle tre giornate di corso.

Questa la motivazione accettata:

“Credo in un laboratorio SEO perchè grazie al web 2.0, al social networking e a un pizzico di fantasia sono riuscito a realizzare un progetto editoriale inedito. Ho pensato che le potenzialità del web e le sue ricadute nella vita di ogni giorno potessero offrire l’opportunità ad un giovane scrittore di sottrarsi dai meccanismi dell’editoria a pagamento per realizzare un libro e un’idea di condivisione e trasparenza.

Così è nata la mia prima antologia di racconti “La nostra occasione ” sulla scia delle conferme ricevute da premi letterari vinti e da contatti con case editrici. Un libro editato elettronicamente ma vivo su carta che oggi è il volume di narrativa italiana più venduto su Lulu.com.

Da questa esperienza e passione che sto portando avanti è nata la scintilla per mettere assieme le mie competenze di ingegnere gestionale precarissimo, di markettaro in erba e di scrittore nel cassetto. Così escono una marea di testi per siti web amici realizzati in ottica SEO con l’obiettivo di dare uno sbocco sostenibile (si spera… ) alla mia scrittura grazie al business e al SEO writing.

Un laboratorio SEO sarebbe quella formazione ideale per quelle competenze tecniche necessarie per fare un salto di qualità e dare respiro alle mille idee che mi frullano in testa, che sono per tutti ma che non sempre possono sostenersi in modo free.

Grazie a chi ha pensato a questa opportunità perché ci sia spazio a chi dalla sua ha la passione, la creatività, la voglia di fare e non le risorse e le spinte alle spalle. “…non si sa mai dove andremo a volare”

Un cordiale saluto, Davide”

Ringrazio di cuore Michal Gawel per l’opportunità concessa a Davide tramite questo blog. Un grosso in bocca al lupo Davide.


Per allievi di marketing ambiziosi


borsa di studio marketing

Il Corso di Marketing online Seolaboratorio mette a disposizione una borsa di studio per il più ambizioso utente del Blog di Maestro Alberto.

Il vincitore avrà la possibilità di scoprire tutti i più recenti trucchi e tecniche di web marketing durante una delle tre giornate di corso che si svolgeranno nelle seguenti città italiane: Torino, Roma, Milano.

Per conoscere i dettagli del corso e sapere come vincere la borsa di studio visitate direttamente la pagina del corso dedicata agli utenti del blog di Maestro Alberto.

Michal Gawel, relatore e direttore tecnico di Seo Lab Web Marketing, ci parla del corso:

“Ci rendiamo conto che, soprattutto per i neolaureati e i disoccupati, 280 euro per una giornata di corso sono una spesa non sempre sostenibile. Allo stesso tempo crediamo che tutti debbano avere l’opportunità di investire nel proprio futuro.

Per questo, insieme ai Blogger e alle personalità più note del mondo di Internet ci siamo messi alla ricerca di persone ambiziose e motivate per offrire loro una borsa di studio e consentirgli di inserirsi nel mondo del lavoro con una marcia in più.

Sono convinto che il vincitore uscirà la sera dall’aula con la testa piena di idee brillanti. Sono sicuro che la mattina successiva si sveglierà sorridente e ottimista per futuro.”

Aspettiamo le vostre motivazioni!

UPDATE: la borsa di studio è stata assegnata. Tutti i dettagli qui.


I miei primi 5000 segnalibri in del.icio.us


delicious

Ho appena raggiunto i 5.000 segnalibri salvati sul mio account di del.icio.us con questo bookmark. Il 17 gennaio scorso festeggiavo i 4.000.

A mio avviso il cosiddetto social bookmarking, ossia la possibilità di salvare e condividere link e segnalibri in internet, rappresenta una straordinaria opportunità perché permette di conoscere gli interessi e i gusti altrui e di promuovere i propri.

Si possono inoltre trovare contenuti che spesso anche i più celebri motori di ricerca non indicizzano bene.

Io sono terminal su del.icio.us, il mio network è composto al momento da 122 fan, se vuoi accedere anche tu usa il pulsante sotto:



Vedi anche | Come spiegare del.icio.us alla mamma



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: