Archivio per la tag 'lingue'

Definr: dizionario inglese super veloce

Definr



Definr è un dizionario online in inglese rapidissimo sviluppato in WordNet e Ruby on Rails.

La rapidità è dovuta al fatto che le principali 10.000 definizioni sono richiamate al volo tramite cache e database MySQL.

Il campo di ricerca si basa sull’auto suggerimento dei termini possibili ricercati, suggeriti alla digitazione della singola lettera.

Definr, inoltre, traduce alcuni termini (anche in italiano) e fornisce anche un’estensione per Firefox.

Un’ottima risorsa per anglofoni e linguisti.

Via | FeedMyApp


Visual Dictionary: dizionario visuale online

Visual Dictionary



Visual Dictionary è dizionario visuale basato sul web che collega parole alle immagini.

Contiene 15 argomenti principali (Astronomia, Terra, Regno Animale, Il Corpo Umano, Piante e Giardinaggio, Cibo e Cucina, Casa, Abbigliamento, Arti e Architettura, Comunicazioni, Trasporti e Macchine, Energia, Scienza, Società, Sport e Gioco) e più di 6000 illustrazioni.

C’è anche la possibilità di ascoltare la pronuncia dei termine in inglese. Un’ottima risorsa anche in campo didattico educativo.

Via | Lifehacker


Lingro: dizionario 2.0 multilingue e ambiente di apprendimento

lingro



Lingro è un dizionario online che consente con un solo click la traduzione istantanea di qualsiasi parola all’interno di un sito web in sei lingue: Inglese, Spagnolo, Francese, Polacco, Tedesco e Italiano.

Vi si può aprire un intero sito solo inserendone la URL. Basta poi cliccare su una parola per far apparire una finestra che indica la traduzione del termine nella lingua prescelta.

Potrebbe quindi essere usato come servizio di traduzione di un blog da offrire ai visitatori.

Lingro offre anche un dizionario istantaneo online che, oltre a descrivere il significato di un termine, offre l’audio della pronuncia di molte parole.

C’è infine un’ultima opzione: caricare un documento di testo (nei formati doc, txt, pdf) tramite un visualizzatore web per tradurne il contenuto.

Lingro è completamente gratuito e offre in aggiunta la possibilità di generare liste personalizzate di parole con le quali divertirsi a creare giochi linguistici basati su flashcards.

lingro



Penso che questo strumento, oltre alla sua evidente utilità in assoluto, possa avere grandi potenzialità educative nel campo dell’apprendimento linguistico e agevolare la ricerca via web rendendo accessibili a chiunque contenuti in lingue sconosciute.

Via | FeedMyApp


Widget per tradurre la tua pagina web

translator



Ci sono un sacco di strumenti e plugin che consentono di tradurre una pagina web, spesso invasivi e talvolta capaci di generare soltanto traduzioni sconclusionate.

Windows Live Translator offre un comodo e sobrio widget da piazzare nella sidebar di un blog per ottenere ottimi risultati.

Basta copiare il codice javascript ed incollarlo nella esatta posizione dove vogliamo che appaia in modo che i visitatori possano tradurre la pagina.



Per ora dall’italiano c’è soltanto l’nglese, ma ci sono moltissime altre lingue disponibili e immagino che presto anche la lingua del Bel Paese sarà implementata con le traduzioni ad altri idiomi.

Cliccandoci verremo reindirizzati in una doppia pagina dove da un lato vedremo quella originale e nell’altra metà quella tradotta.

webtransaltor



Ci sono altre opzioni di visualizzazione tra cui una gradevolissima che apre un popup giusto sopra il paragrafo originale con la il testo tradotto.

Esiste anche uno strumento simile, meno elegante, che si basa su Google Translator.

Da provare.

Via | Download Squad


LingoZ: il più grande dizionario del mondo in stile web 2.0

LingoZ

Con più di 4 milioni e mezzo di definizioni LingoZ è il più grande dizionario del mondo e il numero dei lemmi è destinato a crescere esponenzialmente.

Infatti, come accade per Wikipedia dove i contenuti sono aggiunti dagli utenti volontari accreditati, così LingoZ si comporta allo stesso modo affidandosi alla community dei sui esperti.

In questa enorme babele già si trova l’Italiano, l’Inglese, lo Spagnolo, il Tedesco, il Francese, l’Olandese, il Portoghese e l’Ebraico.

In LingoZ si respiira lo spirito collaborativo e partecipativo del web 2.0. Gli utenti esperti possono aggiungere termini, definizioni, glossari. Le definizioni possono essere votate, si può navigare alla ricerca degli esperti e dei glossari e, da regestrati, ci si può creare un LingoZ personale.

Dal mio punto di vista i glossari sono l’aspetto più utile ed interessante. Suddivisi per categorie, vi si trova di tutto negli ambiti più disparati.

Date un’occhiata al glossario dei Nomi Propri di Persona o al Glossario di Internet e Informatica per capire la ricchezza e la potenza di questo mezzo.

LingoZ è una iniziativa di Babylon, impresa per dizionari online e software di traduzione.

BabyNamey: il cerca nomi di persona per nascituri

BabyNamey



Prima che nascesse mio figlio comprai un libro sui nomi di persona e sul loro significato per trovarne uno che ci piacesse. Adesso la stessa cosa si può fare nel web con BabyNamey.

In effetti non è un compito facile e il nome spesso segna la vita di un individuo. Le nuove tecnologie in questo caso ci offrono un valido aiuto.

Il servizio consente di scegliere il paese, l’indice di popolarità dal 1900 al 2005 e il sesso e, al digitare le singole lettere, genera una lista di nomi possibili.

Ogni nome mostra la sua origine linguistica e il significato. Per esempio “Alberto” deriva dal germanico e significa “nobile, illustre e famoso”.

Gli esiti si auto aggiornano senza bisogno di refresh (grazie all’uso di Ajax). Infatti, proseguendo con l’esempio del mio nome, posso digitare “a“, “al“, “alb“, “albe“…, modificare gli indici di popolarità e la pagina cambia all’istante.

BabyNamey è un sito davvero curioso, da visitare. I futuri genitori non dimentichino di fare un salto anche in Namepedia.

Ringrazio i miei di avermi chiamato Alberto, un nome che mi piace e che mi si addice. Sono stato concepito il giorno del compleanno di mia madre, Sant’Alberto Magno, e dall’ora mio padre, prima ancora che nascessi, ha iniziato a chiamarmi con il mio nome…

Alla faccia della tecnologia! Spero che mio figlio Leonardo sia altrettanto soddisfatto!



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: