Archivio per la tag 'learning'

L’e-learning 2.0 secondo Read/WriteWeb

Secondo l’autorevolissimo sito americano Read/WriteWeb uno dei maggiori mercati attivi del web 2.0 è l’e-learning.

A tal proposito propone una lista di strumenti ed applicazioni web da non perdere, molte delle quali conosciute e promosse a suo tempo anche da Solution Watch e da me recensiti nei tre posts “Ritorno a scuola con le applicazioni del web 2.0” (vedi i links in coda a questo articolo).

Gli argomenti trattati: blogging, podcasting, media sharing, social networking. Aspetti fondamentali e largamente usati nel mondo dell’e-learning 2.0. Inutile citare le applicazioni suggerite, da vedere direttamente.

Ritorno a scuola con le applicazioni del Web 2.0 (terza parte)

sw3

E’ uscita l’ultima parte del post di Solution Watch che propone la terza parte della molto variegata recensione di applicazioni web 2.0 per insegnanti e studenti da utilizzare in ambito educativo.

Come ho già detto a proposito della prime 2 liste, il target a cui è diretto il post non è certo quello dei primi ordini scolastici, ma gli studenti universitari e gli insegnanti superiori. Tuttavia vi si possono cogliere spunti e suggerimenti interessanti anche se non si appartiene a questa fascia.

Questo post, la cui stesura è giustificata con l’incremento dell’uso che fanno gli insegnanti di blogs e wikis e a causa della crescente domanda degli studenti per gli strumenti online, è suddivisa in otto parti: Educational Blogging (i blogs didattici), Photo Sharing with Flickr, Educational Podcasting (podcasts didattici), Wikipedia & Wikis, Video Sharing, Web 2.0… Courses? (i corsi scolastici in stile web 2.0), School 2.0, More Cases of Web 2.0 in Education (alti spunti sul web 2.0 in campo educativo).

Alcune delle applicazioni segnalate sono state recensite anche in questo blog. Non resta che ringraziare SolutionWatch e l’autore di questo grande articolo per la cura con cui ha redatto i tre posts. Mi chiedo: gli educatori e la scuola italiana si sono accorti del cambiamento di rotta in atto? Come spesso accade arriveremo con colpevole ritardo e tutto sarà lasciato in mano alle sperimentazioni di alcuni volenterosi “pionieri”.

Vedi i miei post: Ritorno a scuola con le applicazioni del Web 2.0 e Ritorno a scuola con le applicazioni del Web 2.0 (parte seconda).

Links diretti: Parte 1, Parte 2 e Parte 3.

Ritorno a scuola con le applicazioni del Web 2.0 (parte seconda)

sw2

E’ finalmente uscito il seguito dell’interessantissimo post di Solution Watch che propone la seconda parte della molto variegata lista di applicazioni web 2.0 per insegnanti e studenti che cercano prodotti e tecnologie da utilizzare nell’anno scolastico appena iniziato.

Come ho già detto a prposito della prima lista, il target a cui è diretto il post non è certo quello dei primi ordini scolastici, ma gli studenti universitari e gli insegnanti superiori. Tuttavia vi si possono cogliere spunti e suggerimenti interessanti anche se non si appartiene a questa fascia.

Questa lista, la cui stesura è giustificata con l’incremento dell’uso che fanno gli insegnanti di blogs e wikis e a causa della crescente domanda degli studenti per gli strumenti online, è suddivisa in tre parti: applicazioni da ufficio (office applications), comparazione di web word processors e il titolo-domanda le applicazioni web da ufficio sono pronte per un uso scolastico?.

Alcune delle applicazioni segnalate sono state recensite anche in questo blog. Non resta che augurarci ulteriore interesse da parte di SolutionWatch sull’argomento.

Vedi il mio post: Ritorno a scuola con le applicazioni del Web 2.0
Links diretti: parte 1 e parte 2

Ritorno a scuola con le applicazioni del Web 2.0

scuola e web 2.0

Solution Watch propone un’ottima lista molto variegata di applicazioni web 2.0 per insegnanti e studenti che cercano prodotti e tecnologie da utilizzare nell’anno scolastico appena iniziato.

Ovviamente il target a cui è diretto il post non è certo quello dei primi ordini scolastici, ma gli studenti universitari e gli insegnanti superiori. Tuttavia vi si possono cogliere spunti e suggerimenti interessanti anche se non si appartiene a questa fascia.

La lista (prima parte di un post a cui seguirà una seconda) si giustifica con l’incremento dell’uso che fanno gli insegnanti di blogs e wikis e a causa della crescente domanda degli studenti per gli strumenti online. E’ suddivisa in due parti: strumenti (tools) e applicazioni da ufficio (web applications).

In Italia? Siamo molto indietro, non credo tanto come domanda di applicazioni web online, quanto per l’offerta di validi strumenti in lingua italiana pensati per gli utenti del nostro Paese.

La domanda di strumenti di apprendimento più efficienti e facili da utilizzare è in forte crescita. Persino il concetto di eLearning (la formazione a distanza) come si è diffuso in questi ultimissimi anni comincia ad essere obsoleto ed avrebbe bisogno di una robusta inversione di rotta. la formazione dovrebbe perdere la rigidità dei ruoli consolidati (studente e tutor) e cercare di coinvolgere attivamente chi apprende, il quale si autocoinvolge a sua volta rielaborando concetti per sè stesso e per altri, nell’ottica tipica del web 2.0 e attraverso gli strumenti che lo stesso web 2.0 fornisce. Ma sto divagando dal tema di questo post, la segnalazione di un’ottima lista.

Concludo dicendo che dobbiamo forse cominciare a parlare sempre più spesso di concetti come eLearning 2.0 o Formazione 2.0, se si vuole. C’è qualcuno in grado di raccoglire questa sfida?

EduPodcast: un modo nuovo di fare informazione scolastica con servizi audio per insegnanti e studenti

Garamond

Sono appena inizierate le trasmissioni di Web Docet, network della più grande comunità di rete della scuola italiana (nonché casa editrice) che si occupa di formazione a distanza e di didattica digitale: Garamond.

Podcast rassegna stampa su scuola, formazione e tecnologie, a cura di Antonio Sofi, con puntate settimanali che offriranno spunti di lettura, segnalazioni e commenti su quanto di più interessante viene pubblicato su carta e online, sempre sugli argomenti a noi cari di tecnologie didattiche digitali.

Distribuito in modalità podcast e della durata di circa trenta minuti, Web Docet si occupa di come fonti diverse (quotidiani, web e blogosfera, riviste specializzate) raccontano il complicato mondo della scuola e della didattica – con una attenzione particolare al ruolo giocato dalle nuove tecnologie, digitali e non. La rubrica è settimanale (on line ogni sabato).

Ascolta la puntata del 9 settembre.

Link diretto al sito.

Via Pandemia. Presente anche sul sito ufficiale.

Imparare l’inglese con i podcast

englishblog
Englishblog è un servizio per apprendere la lingua inglese in formato blog e podcast. Ogni giorno ben 5 minuti!

Tutti i contenuti sono curati cal Centro Linguistico d’Ateneo Messinese.
Un’idea nuova ed intelligente.

englisgratis
Un’altra risorsa per la lingua inglese è Englishgratis. Come dice il nome stesso, il sito (in italiano), “grazie alla derivazione dalla celebre rivista English4Life, ti propone una serie notevole di materiali gratuiti di alta qualità che ti potranno rendere più agevole l’apprendimento dell’inglese. Che si tratti di grammatica o di letture, troverai su questo sito tutto quello che ti serve per imparare o migliorare l’inglese senza spendere nulla“.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: