Archivio per la tag 'internet'

Creare una rappresentazione visiva delle relazioni di un sito web nella Rete

touchgraph

TouchGraph è un potente strumento che consente di creare una mappa visuale delle relazioni di un sito con gli altri nella Rete, riportate dal database di Google.

Basta inserire la URL e si aprirà un’applicazione in Java con i risultati (clicca sull’immagine sopra per vedere la mappa di questo blog). Oltre all’immagine è riportata anche una tabella con l’analisi numerica di ciò che si riflette nel grafico che può essere esportata in un foglio di calcolo.

Le relazioni visuali balzano all’occhio grazie al sapiente uso dei colori e delle dimensioni delle bolle. Un’esperienza da provare assolutamente.

Visto su go2web2. Vedi il demo di Amazon Browser.


Pagine web al volo con Zikle

zikle

Zikle ti consente, un po’ alla Google Pages, di creare pagine web al volo.

Le pagine possono essere facilmente costruite inserendo alcuni moduli editabili: testo, imagini, emoticons, clipart. Si possono invitare amici a partecipare, lasciare messaggi, realizzare collegamenti interni o a pagine web.

Tutto è perfettamente personalizzabile, nelle dimensioni e nel colore, persino nella scelta del background. I moduli possono essere trascinati, ingranditi e posizionati a piacere.

Alla pagina viene assegnato un link permanente e può essere votata dai visitatori. Creare una pagina web con Zikle è davvero un gioco da ragazzi. Da provare.

Guarda la mia pagina di prova


Puoi stare un giorno senza computer? Partecipa (o no) all’esperimento planetario

shutdown day


Ovviamente la vita per la gente ormai sarebbe estremamente difficile senza computer, forse impossibile.
Se scomparissero per un giorno intero, poremo resistere? Sii parte di uno degli esperimenti globali più grandi della Rete.
L’idea che sta dietro all’esperimento e scoprire quante persone possono rimanere senza computer un giorno intero e cosa succederà se molti partecipano.
Spegni il tuo compuiter in questo giorno e scoprilo! Puoi sopravvivere 24 ore?


Questo è lo slogan della campagna Shutdown Day, il giono dello shutdown. Da oggi manca circa un mese, il giono deputato è il 24 marzo.

Io ho deciso di non partecipare… Sotto un video (divertente?) sugli usi alternativi del portatile…

Falso sito porno per denunciare sfruttamento sessuale

Idea intelligente e decisamente forte di questa ragazza, Sofia, che attraverso un falso sito porno usato come specchio, denuncia lo sfruttamento sessuale e la cruda realtà nascosta dietro il mondo della prostituzione.

Cliccando su un link qualsiasi si ottengono informazioni (in spagnolo) sulle violenze che soffrono le ragazze come Sofia, donna e prostituta che non ha un supporto legale e sociale per uscire dalla situazione in cui si è trovata.

Mi ha offerto un profondo spunto di meditazione.

La vita senza ADSL

Per chi, come me, è abituato a passare molte ore al computer, è solito pubblicare contenuti nel proprio blog con frequenza e regolarità, non riesce a lavorare senza la posta elettronica, è un vero trauma rimanere un mese senza collegamento internet.

E’ come smettere improvvisamente di fumare, i primi giorni sono i peggiori. Ci si avventa su qualsiasi computer utilizzabile: amici, locali pubblici, posto di lavoro… La situazione è davvero frustrante. Poi, con riluttanza, ci si rassegna gradualmente e ci si accorge che, forse, era sbagliato l’eccesso di vita virtuale precedente.

Si ritorna a compiere azioni trascurate: lavare la macchina, sistemare la libreria… e se proprio non si può fare a meno di accendere il pc, si approfitta per sistemarlo, ripulirlo delle applicazioni e i files inutili, ottimizzare il registro, deframmentare gli hard disks, scansionarlo con le utilities che servono a questo scopo, masterizzare quei cd e dvd che da una vita si voleva creare. Semplicemente inappagante: momenti di introspezione simili all’onanismo…

Tuttavia c’è anche un aspetto positivo. Si ritrova il tempo necessario per gli affetti e la famiglia e ci si dedica agli interessi trascurati. Io mi sono visto un sacco di bei films sdraiato sul divano, ho recuperato sonno e mi sono (fin troppo) rilassato!

Come sarà Internet nel 2015? Guarda!

In questo video si mostra come potrebbe essere la Rete nel 2015, quado Google sarà un colosso ancora più grande di adesso… Si tratta di una visione oscura ed immaginaria di Robin Sloan e Matt Thompson prodotta per un museo storico.

Stesso video con i sottotitoli in spagnolo: link.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: