Archivio per la tag 'internet mobile'

Instagram per Android disponibile per il download

instagram_android

Finalmente Instagram per Android è disponibile per il download.

L’applicazione può essere scaricata da gratuitamente Google Play.

Animoto integra Instagram

animoto_instagram

Animoto, il servizio per la creazione di video con effetti speciali di tipo cinematografico realizzati con foto personali, integra Instagram.

La piattaforma, infatti, include un bottone con cui aggiungere le immagini di un account Instagram, selezionandole e usandole per la realizzazione dei filmati.

Ricordo che la stessa funzione d’importazione è da tempo disponibile per Flickr, Picasa, Photobucket, SmugMug e che Animoto è anche diffuso come app gratuita per iPhone.

In pratica i stupendi effetti speciali di Instagram si possono assommare agli altrettanto magnifici effetti di Animoto.

Via | Animoto Blog

GLMPS: condividere foto e mini filmati nel web con iPhone

glmps

GLMPS è una nuova ed interessante applicazione che permette di condividere foto e mini filmati nel web con iPhone.

Disponibile gratuitamente su iTunes (link), si pone a metà strada con quello che si può realizzare tramite Instagram e Viddy.

Rispetto ai suddetti strumenti manca di filtri ma in compenso aggiunge movimento alle immagini.

Con GLMPS, infatti, non solo si scattano foto ma anche mini clip di 5 secondi, il tempo precedente allo scatto. In pratica l’applicazione registra un video ogni volta che si scatta una foto. Essa sarà salvata in formato 640×480 px anche sul rullino dello smartphone.

I mini video e la foto, una vera animazione che si risolve in un’immagine statica, possono essere condivisi su Twitter, FaceBook, FourSquare e Tumblr (in futuro anche in altri social network).

Ci si può accreditare tramite Twitter e FaceBook per iniziare a condividere nella community. Si possono aggiungere utenti invitandoli, ricercandoli o tra gli amici delle reti sociali che già usano il servizio.

In futuro probabilmente GLMPS sarà disponibile per altre piattaforme tipo Android e c’è l’intenzione di consentire l’upload dei migliori mini clip di un utente attraverso una compilazione-video di YouTube.

Followgram: il tuo profilo pubblico di Instagram direttamente sul web

followgram

Followgram non è il solito servizio che porta le foto di Instagram sul web, ma molto di più.

Si tratta di un progetto del tutto italiano messo a punto da Fabio Lalli e Lorenzo Sfienti che principalmente mette a disposizione degli utenti un profilo pubblico di Instagram direttamente sul web, un cosiddetto vanity URL, in modo tale che chiunque, pur non avendo un iPhone o uno smartphone Android, possa seguire un feed fotografico IG in internet.

Followgram fornisce anche il codice per ottenere un bottone “follow me” da implementare in qualsiasi sito web o blog (vedi in fondo al post il mio).

Il vanity URL, ovvero il link permanente del portfolio di un utente, può essere personalizzato in modo tale da ottenere un indirizzo del tipo http://followgram.me/nome (il mio permalink per esempio è http://followgram.me/terminal.

Da qui chiunque può iniziare a seguire nuovi instagramer, sottoscrivere il feed RSS, condividere il foto blog nei social network alla Twitter, FaceBook, Google+, commentare le singole foto, cliccare sul bottone “mi piace”.

Un’altra funzione interessante di Followgram è quella che consente di creare album fotografici personalizzati. Ovviamente si possono visualizzare le foto popolari, ricercare foto in base all’hashtag, scovare e seguire nuovi amici.

Visto il grande successo di Instagram e dei dispositivi mobili per condividere foto in Internet, Followgram.me si propone, un po’ alla FourSquare di dedicarsi al business via web in modo che le aziende interessate possano promuovere il loro marchio commerciale.

Followgram, in conclusione, è un’ottima idea, una proposta che sicuramente sarà migliorata col tempo, facile da utilizzare e del tutto gratuita.

Instagram Shuffle: roulette con le foto di Instagram

instagram_shuffle

Come ho già avuto modo di dire Instagram manca ancora di una valida interfaccia web.

Instagram Shuffle può parzialmente porre rimedio a questo limite.

Si tratta infatti di un’applicazione che funziona come roulette con le foto di Instagram.

Si accede al servzio e cliccando sul pulsante shuffle sarà caricata una nuova foto casualmente tra i milioni di scatti effettuati dagli utenti.

Le immagini possono essere condivise nelle reti sociali alla Twitter e FaceBook tramite appositi pulsanti.

Instagram Shuffle è gratuito e non richiede registrazione.

Path: social network a numero chiuso per la condivisione di immagini e foto con gli amici veri

path

C’è chi ne parla male, chi ne parla bene, chi ne è entusiasta e chi lo critica. Di certo Path è una nova forma di immaginare le reti sociali che sta facendo molto discutere.

In poche parole si tratta di un social network a numero chiuso per la condivisione di immagini e foto con gli amici veri.

Da questo punto di vista assomiglia nel funzionamento ad Instagram, un’altra applicazione per iPhone di grande successo, anche se manca del suo aspetto virale e dei filtri fotografici da applicare alle immagini.

In effetti, pur disponendo di un’interfaccia web, è disponibile al momento soltanto come app per il melafonino.

La peculiarità di Path è che permette la condivisione con un massimo di 50 altri utenti selezionati. Per questo si potrebbe definire come un anti social network o un personal social network.

S tratta in effetti dell’inaugurazione di una vera e propria contro tendenza rispetto a Twitter o FeceBook, dal momento che il numero dei contatti e delle amicizie che di solito aggiungiamo sono nella stragrande maggioranza fittizie, non corrispondenti al mondo reale, esagerate nel numero.

Recenti studi universitari, infatti, confermano che il numero massimo di amicizie autentiche che un individuo può coltivare si aggira intorno alle 150.

In Path, dunque, sarà indispensabile aggiungere soltanto una sfera di contatti scelti, personali, quelli veri con i quali s’intrattengono rapporti diretti e non esclusivamente telematici.

Con essi pertanto sarà più semplice condividere informazioni private e personali senza remore.

Al momento, anche collegandosi al sito via iPhone non è possibile scaricare l’applicazione dallo iTunes store italiano, ma di sicuro sarà presto disponibile gratuitamente.

C’è da aspettarsi in futuro anche apposite applicazioni per altri dispositivi mobili come Android, Blackberry, Symbian, Windows Mobile.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: