Archivio per la tag 'gmail'

Etacts: statistiche e funzioni avanzate in Gmail

etacts

Etacts è uno strumento in grado di aggiungere informazioni statistiche e funzioni avanzate in Gmail.

E’ necessario fornire l’accesso a un account per ottenere dati e informazioni sotto forma grafica delle nostre principali attività nella webmail di google.

Saranno mostrati per esempio grafici riguardanti i principali contatti, quelli con cui non abbiamo più rapporti, la frequenza delle comunicazioni.

Etacts facilita l’uso di Gmail e permette di verificare se c’è qualche attività pericolosa all’interno dei messaggi della posta elettronica.

Il servizio fornisce un bookmarklet e due comodi plugin, uno per Firefox e un altro per Chrome che facilitano le operazioni di controllo e verifica.

Sebbene si tratti di un’applicazione verificata e sicura c’è da ricordare che sfrutta i nostri dati personali della posta elettronica.

La storia e dell’evoluzione dell’email in un’immagine

email_history

The History and Evolution of Email è un’immagine infografica che mostra la storia e l’evoluzione dell’email.

Alcuni dati: 1.300 milioni di utenti, 2.000 milioni di messaggi inviati ogni giorno di cui il 97% è spam…

Yahoo! Mail continua ad essere il servizio webmail più diffuso, seguito da Windows Live, Gmail e AOL.

Clicca qui per guardarla ingrandita e completa.

BuzzCanTweet: sincronizzare Google Buzz con Twitter

buzzcantweet

BuzzCanTweet è un servizio che consente di sincronizzare Google Buzz con Twitter.

Quello che serve, ovviamente, è disporre di un account Google e di un account Twitter.

Basta essere accreditati ai due servizi e per condividere i post di Buzz in Twitter basterà marcarli con l’hashtag #Twitter.

Se il messaggio sarà più lungo di 140 caratteri sarà condiviso tramite un link breve generato da Bit.ly (anche da un account specifico dello strumento accorcia URL).

Buzz can tweet è un servizio gratuito che non richiede registrazione diretta.

Buzzzy: motore di ricerca per Google Buzz

buzzzy

Buzzzy è un nuovo motore di ricerca per Google Buzz.

Se si vuol cercare non solamente nei nostri contatti ma tra tutti i messaggi pubblici non c’è nessuna opzione in Gmail e Buzzzy è in grado di colmare questa mancanza.

Non solo, questo motore si rivolge anche a quanti non usano Gmail e Buzz.

Buzzzy non si limita a ricercare in tempo reale in Buzz, ma anche in Twitter, friendFeed e in Google Reader.

I risultati sono elencati in base alla loro rilevanza e non in base alla novità.

E’ possibile filtrare le ricerche secondo il tempo (giorno, settimana), la fonte e il tipo di file (immagini).

Buzzzy è un servizio ancora in fase alpha e quindi è molto probabile che presto ci saranno miglioramenti e nuove opzioni più funzionali.

Si tratta di uno strumento gratuito che non richiede registrazione.

Fav4: la pagina iniziale più semplice del mondo

fav4

Fav4 è sicuramente la pagina iniziale più semplice che abbia mai visto.

La startpage è comosta solamente da quatto pulsanti giganti con cui accedere ai nostri siti preferiti.

Di default c’è FaceBook, Twitter, Gmail e Flickr ma si possono scegliere molti altri servizi e siti sociali cambiando le impostazioni con un semplice drag&drop.

La lista dei bookmark include per esempio i principali strumenti forniti da Google, Hotmail, Last.fm, Netvibes, MySpace, StumbleUpon, Vimeo, YouTube, Wikipedia, WordPress e altri.

Volendo si possono anche segnalare siti non inclusi.

Come capita ormai a tutti ci sono di sicuro alcune pagine che visitiamo di continuo anche più volte al giorno e in questo caso Fav4 può tornare davvero utile.

Fav4 è uno strumento gratuito che non richiede registrazione.

Google Buzz

Dopo il mezzo fiasco di Wave Google lancia Buzz.

Google Buzz è un nuovo modo di condividere aggiornamenti, foto, video e altro ancora direttamente da Gmail e con i vostri contatti preferiti, sfruttando la rete sociale che da sempre è alla base della vostra casella di posta elettronica. Buzz porta in superficie questa rete, selezionando i contatti con cui vi relazionate più frequentemente ma lasciandovi decidere con chi e cosa condividere.

Questo progetto nasce dal desiderio di creare un’esperienza di condivisione facile da utilizzare e in cui integrare foto, video e link utili per renderla ancora più ricca.

Google Buzz sarà attivato gradualmente in tutti gli account GMail ma è già attivo nella sua versione mobile, raggiungibile dal telefonino cellulare a questo indirizzo: http://www.google.com/buzz.

Ho avuto modo di testarlo sull’iPhone e sono rimasto a prima vista decisamente colpito favorevolmente.

google_buzz

Come per Twitter e FaceBook (social media con cui si mette in concorrenza diretta) la sua vera forza sarà la possibilità di usarlo in mobilità.

Google Buzz può essere usato anche da Google Profiles, il mio profilo pubblico è http://www.google.com/profiles/piccini.alberto

Via | Google Italia Blog


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: