Archivio per la tag 'fumetti'

Issuu: pubblicare documenti personali e trasformarli in una rivista online



Issuu è un nuovo servizio che permette di pubblicare online documenti in PDF.

Totalmente gratuito, rapido, facile da usare e gradevolissimo nell’interfaccia grafica in Flash.

Da registrati si può caricare un file e condividerlo tramite codice da inserire in una pagina web (vedi esempi).

Il bello di Issuu è che permette di personalizzare il processo, scegliendo il il colore di background del documento, la dimensione, lo stile del viewer in Flash.

Nella community si possono trovare veri e propri magazine, alcuni dei quali davvero molto belli. Ci sono riviste, portfolio, cataloghi fotografici, illustrazioni, fumetti, pubblicazioni d’arte, libri e articoli di ogni genere.



Un concorrente di servizi simili alla Scribd, DocStoc, Edocr, molto più cool ma con il limite di supportare solo file PDF.

Via | go2web20


Toonlet: creare fumetti online

toonlet



Toonlet è un generatore strisce di fumetti online.

Previa registrazione si accede ad uno strumento con cui scegliere vari elementi per creare i personaggi: corpo, volto, lineamenti, vestiario e accessori. Tutti gli oggetti possono essere ridimensionati, capovolti, girati.

Ci ne sono moltissimi da combinare in vario modo, di vari stili grafici, anche di fumettisti conosciuti. Questo è il vero punto forte dell’applicazione.

Successivamente si passa alla creazione della striscia vera e propria, aggiungendoli alle vignette, scegliendo il colore dello sfondo e digitando il testo nelle nuvolette. Alla fine salveremo il nostro fumetto personale.

Possiamo scegliere ed utilizzare anche i personaggi degli altri utenti e condividere le strisce nei servizi di social bookmarking e tramite email.

Il processo creativo è facile, rapido ed intuitivo. I fumetti possono essere commentati nella community tramite altri fumetti.

Toonlet sarà gradito anche al pubblico dei bambini perché la lingua non è un grosso ostacolo. Le strisce possono essere salvate come immagini PNG e in futuro potranno essere esportate in una pagina web tramite codice HTLM.

Come ho detto in passato, penso che le applicazioni di questo genere (Comiqs, PikiPimp, Cartoonist, Comeeko, StripGenerator, Graphita, Kerpoof, Commix, ToonDoo) abbiano, a mio avviso, ottimi risvolti anche in campo educativo.

Con qualche miglioramento farà sicuramente molta strada. Divertimento assicurato.

Via | readwriteweb


Comiqs: creare strisce di fumetti con le foto personali



Comiqs è un nuovo servizio che consente di creare e condividere in rete strisce di fumetti e di “fotoromanzi” in modo facile e veloce.

Si possono caricare foto personali e aggiungere nuvolette di testo, scegliere layout e scritte. Tutto avviene attraverso un comodo e semplice editor.

Il servizio è gestito come una rete sociale e si integra con Flickr. Le creazioni possono essere inserite in una pagina web attraverso codice HTML da copiare ed incollare.

Applicazioni di questo tipo (PikiPimp, Cartoonist, Comeeko, StripGenerator, Graphita, Kerpoof, Commix, ToonDoo) a mio avviso, sono ottime anche in campo educativo.

Sotto un video dimostrativo.



Via | feedmyapp


Graphita: immagini con effetti speciali per la festa di Halloween

Graphita



Tempo fa ho recensito Graphita, un’applicazione online che consente in modo molto facile di aggiungere divertenti e simpatici effetti speciali alle foto (nuvolette di testo, etichette, scritte e tanto altro).

In occasione della festa di Halloween il servizio aggiunge effetti specifici a tema che consentono di manipolare un’immagine per la festa, ottenendo così una sorta di caricatura con effetto fumettistico o un fotomontaggio.

Da sfruttare per la circostanza senza dimenticare gli ottimi PikiPimp e Imagechef.


BeFunky: traformare un’immagine in un fumetto


me & johnny deep



BeFunky è una fantastica applicazione che consente di trasformare un’immagine in un fumetto. Ho ricevuto un invito e l’ho provata trascorrendo un’oretta molto divertente!

Ci sono due strumenti: Uvatar e Cartoonizer.

Il primo è un generatore di avatar inconsueto. Ha tutte le funzioni delle applicazioni di questo genere (aspetto, vestiti, accessori, sfondo… ), ma consente anche di farsi accompagnare da una celebrità. Sopra ci sono io con il mio amico Johnny Depp…

Lo strumento più coinvolgente tuttavia è il Cartoonizer.

angelina



Si carica un’immagine dal computer o scattandola dalla webcam.

angelina



Si digitalizza in un attimo come uno schizzo con le sfumature dei grigi.

angelina



Infine si trasforma in una sorta di cartone animato aggiungendo il colore. Tutto avviene tramite un editor in due passi.

angelina



Si può anche intervenire nei lineamenti con il mouse per ottenere una caricatura (sicuramente si può fare di meglio).

Non c’è bisogno di installare alcun software, tutto avviene online con una efficacia disarmante. Le creazioni possono essere salvate e custodite nella nostra galleria personale.

Curato anche l’aspetto sociale. I lavori di tutti, infatti, possono essere visti, commentati, votati, scaricati, condivisi ed inseriti in una pagina web tramite codice. Si può anche concedere i permessi per postarli direttamente in un blog e le piattaforme supportate sono davvero molte.

Presto sarà lanciato anche uno strumento per creare video animati (un esempio qui).

Insomma per un momento mi sono sentito come il nume della pop art, il grande Andy Warhol e mi sono davvero entusiasmato.

Vi consiglio di richiedere al più presto un invito.


Kerpoof: educare divertendo

kerpoof





Kerpoof è un coloratissimo sito dove bambini e adolescenti possono creare storielle, fumetti e cartoni animati e modo variegato e divertente.

L’interfaccia accogliente e amichevole consente di superare l’ostacolo della lingua inglese.

Si sceglie una delle tante scene (45) dove inserire personaggi ed oggetti vari, i quali possono essere ingranditi, rimpiccioliti, ruotati e spostarti. Si può aggiungere una nuvoletta di testo e addirittura passare da un’ambientazione diurna ad una notturna.

I nostri capolavori possono essere modificati in qualsiasi momento, salvati, stampati e condivisi via email come se fossero una cartolina elettronica. Peccato che le creazioni non possano essere trasferite ed inserite in una pagina web personale come in un blog tramite codice.

Kerpoof si pone l’obiettivo di diventare uno strumento educativo tale da essere usato anche dagli insegnanti a scuola. In effetti il sito presenta tutte le caratteristiche dell’edutainment, ci si può infatti divertire giocando in modo costruttivo e creativo.

Sperimentandolo con i bambini ho notato che essi, sotto la guida di un adulto, potrebbero rimanere indaffarati per ore. L’attività educativa si integra così molto bene con lo svago e l’insegnamento delle abilità informatiche può essere decisamente agevolato.

I bambini, inoltre, hanno la possibilità di sbizzarrire a loro creatività, inventando racconti e apprendendo le tecniche del montaggio e dell’animazione video.

In questa pagina, attraverso alcuni video, si spiega come realizzare un filmato e come animare i personaggi (vedi anche un video su YouTube).

Kerpoof è un sito gratuito ed è in continua evoluzione. Per capire esattamente cos’è bisogna necessariamente provarlo. Provateci e divertitevi, non ve ne pentirete di certo.

Via | Go2Web2.net



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: