Archivio per la tag 'folksonomy'

WordItOut: trasformare testi in tag cloud

worditout

WordItOut è un altro servizio che consente di trasformare testi in tag cloud con estrema facilità.

Il suo funzionamento è molto semplice. Basta copiare ed incollare un testo, una scritta, un documento, nell’apposito campo, oppure indicare un link e procedere.

Successivamente, attraverso un intuitivo editor visuale online, si può modificare la grafica della nuvola di parole calde scegliendo i colori, il font, il layout, i caratteri da rimuovere.

Le tag cloud generate possono essere salvate lasciando un indirizzo email valido e successivamente condivise. Esse possono anche essere inserite in una pagina web tramite codice embed.

E’ anche possibile navigare tra le nuvolette artistiche create dagli altri utenti nella community.

WordItOut è uno strumento del tutto gratuito.

Siti simili:

La saggezza delle folle su Vedrete.it

vedrete.it

Vedrete.it è un esperimento tutto italiano che si basa sulla cosiddetta saggezza della folle.

L’ intento del progetto è verificare se la tesi del libro “La saggezza della folla ” di James Surowiecki sia veritiera.

Per fare ciò il sito si basa sulle persone che prendono parte alle previsioni che sono proposte in vari campi di interesse collettivo: economia, finanza, infrastrutture, politica, scienza, società, sport, tecnologia.

L’iniziativa nasce da un’idea di humanhighway.it, una società di ricerche online.

Vedrete.it è un esperimento senza scopo di lucro privo di pubblicità e fornisce un efficiente sistema di statistiche elaborato in base alle risposte ricevute dagli utenti.

Esse sono mostrate in forma visiva tramite alcuni chiari grafici.

Chi dispone di una certification autority può proporre le proprie previsioni ma gli sviluppatori stanno lavorando per semplificare tale inserimento.

Vedrete.it di sicuro è una buona maniera per conoscere la saggezza delle folle o per verificare la loro stupidità…

Le tag cloud di tutti i discorsi di insediamento dei presidenti delle Repubblica Italiana


cloud_pertini

Un paio di giorni fa ho parlato del nuovo Presidente americano presentando la tag cloud del discorso d’insediamento di Obama .

Alessandro Capriccioli mi segnala che, ispirato da quel post, nel suo blog sta elaborando le cloud di tutti i discorsi di insediamento dei presidenti delle Repubblica Italiana.

Si va da De Nicola (1948) a Napolitano (2006) passando per Einaudi, Pertini e tutti gli altri.

Mi sembra un esperimento davvero interessante, una sorta di rilettura storica in chiave folksonomica.

Sopra la nuvoletta del discorso del Presidente Sandro Pertini del 1978.


Ggoal: il motore di ricerca sociale italiano lancia oggi la sua versione Beta

Ggoal



Ggoal è motore di ricerca sociale tutto italiano sarà online domani nella sua versione Beta.

Ggoal è sviluppato in Ajax ed è ispirato alle logiche del web 2.0 permettendo agli utenti di condividere dati e informazioni.

Maggiori saranno gli utenti e maggiori e migliori saranno i contenuti, un po’ come accade nei servizi di social bookmarking alla del.icio.us.

Il motore è al momento disponibile in Inglese e in Italiano, mentre le ricerche anche in Spagnolo, Francese e Tedesco.

Ne ho già parlato qui. In bocca al lupo!


Ggoal: motore di ricerca sociale tutto italiano

Ggoal



Ggoal è motore di ricerca sociale tutto italiano che è così presentato con le parole degli sviluppatori.

Ggoal è Il primo motore di ricerca dalla logica umana, realizzato dagli utenti e per gli utenti, che valorizza le conoscenze della Rete attraverso i liberi contributi dei suoi fruitori.

Ggoal offre un servizio di ricerca di contenuti per parole chiave sulla Rete. Fornisce link, indirizzi internet, contenuti multimediali di ogni formato seguendo il criterio dell’interattività partecipata.

Ggoal si alimenta delle segnalazioni degli utenti per incrementare l’efficienza del suo servizio. Parole chiave, link e indirizzi internet sono il frutto del contributo della Rete, intesa come comunità di persone attivamente coinvolte nella produzione e diffusione di conoscenze.

Con Ggoal, l’utente della Rete inserisce l’oggetto della sua ricerca, ottiene risultati immediati, ma soprattutto offre attivamente un valore aggiunto, indicando parametri di ricerca alternativi secondo le sue esigenze individuali e mettendo il suo background di conoscenze al servizio della Rete.

Ggoal è sviluppato in Ajax ed è ispirato alle logiche del web 2.0 permettendo agli utenti di condividere dati e informazioni. Maggiori saranno gli utenti e maggiori e migliori saranno i contenuti, un po’ come accade nei servizi di social bookmarking alla del.icio.us.

Insomma un motore pensato per chi lo usa e perfezionato da essi stessi, senza spider, formule matematiche e algoritmi che forniscono liste di links: la popolarità di una parola chieve è decisa dagli utilizzatori.

Ggoal quindi punta sulle persone, sull’intelligenza delle masse. Anche l’assistenza è garantita da un team di persone in carne ed ossa.

Il motore è al momento disponibile in Inglese e in Italiano, mentre le ricerche anche in Spagnolo, Francese e Tedesco.

Sarebbe un’ottima prospettiva offrire la possibilità di aggregare gli utenti in rete sociale. Lancio questa proposta agli sviluppatori.

Un progetto molto interessante. In bocca al lupo!



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: