Archivio per la tag 'editor'

Pazoen: creazione immagini scintillanti e glitterate

glitter graphic



Pazoen è un altro sito per creare immagini scintillanti e glitterate che cerca di mettersi in concorrenza con Blingee.

A Blingee assomiglia in tutto: aggiunta di effetti grafici, ridimensionamento delle immagini, aggiunta di scritte. Proprio quest’ultima caratteristica sembra la più funzionale.

Anche Pazoen consente l’inserimento dei lavori in una pagina web tramite codice, ma gli strumenti e la funzionalità non sono ancora al livello di Blingee.

Insomma un clone del più famoso servizio di immagini glitter, anch’esso utile per creare una cartolina virtuale da spedire, per festeggiare ricorrenze (feste, anniversari, compleanni, nascite, matrimoni… ) ed eventi di ogni genere.


Blingee: come creare immagini scintillanti e glitterate

Hugo
Make custom Glitter Graphics


Blingee è un divertentissimo sito che permette di realizzare immagini scintillanti e luccicanti con effetti tipo glitter.

Dopo la pubblicazione di questo post, molti ragazzi e ragazze mi chiedono come utilizzare Blingee soprattutto per personalizzare il loro spazio su MySpace. Così mi sono deciso a scrivere questa piccola guida passo passo. Leggi.

Le immagini scintillanti si possono creare anche senza registrarsi, ma se lo facciamo è meglio perché si può disporre di una pagina personale dove conservare i nostri “blingee”.

Cliccate su “SignUp” ed inserite tutte le informazioni: uno pseudonimo, l’indirizzo email, password, data di nascita, età. Spuntate la casella “term of use” e cliccate sul pulsante in fondo. Accederete così al vostro profilo personale che potrete personalizzare a piacimento anche in un secondo momento. Riceverete anche una email di conferma con i vostri dati.

Per cominciare ad usare il servizio cliccate sul pulsante “make a blingee now”. Vi verrà chiesto di caricare un’immagine, cliccate su “sfoglia”, cercatela sul vostro computer, selezionatela e caricatela. Cliccate di nuovo su “make a blingee”.

Aspettate che l’immagine venga processata (ci vuole qualche minuto). Potete caricare anche immagini da URL, inserendo cioè l’indirizzo di una foto già residente in rete. Durante il processo di caricamento votate l’immagine che vi viene proposta nell’attesa (rate) con le stelline per velocizzare la procedura.

Entrerete così in un editor fotografico dove potrete svolgere molte operazioni: aggiungere luccichii (tasto +), selezionare e muovere un luccichio (manina), ruotarlo, scrivere con la penna e riempire di colore con il secchiello, proprio come si fa con Paint.

Luccichii e glitter possono essere selezionati sotto l’editor e ce ne sono in gran quantità. Se sbagliate qualche passaggio basta cliccare sul taso “undo” o partire da capo con “reset”. Una volta finito, salvate cliccando “save”.

Vi verrà chiesto di votare un’altra immagine, fatelo e godetevi il vostro capolavoro. Aggiungete titolo, descrizione e tags, decidete se mantenerlo privato o pubblico spuntando l’apposito quadratino e salvate di nuovo.

A questo punto il lavoro è fatto. Per aggiungere la figura ad una pagina web basta copiare ed incollare il codice da “get codes”. Essa può essere anche scaricata, spedita tramite email, inserita in Facebook, MySpace, Bebo, spedita come cartolina postale oppure di nuovo editata. Trovate tutte le funzioni a lato dell’immagine.

Le figure possono essere ottenute in varie dimensioni e ovviamente il codice vale per qualsiasi tipo di blog.

Con Blingee si possono creare anche dei modelli da riutilizzare per altri lavori (stamps).

Tutte le creazioni del sito possono essere ricercate, condivise e votate. Vi si trovano immagini simpatiche, divertenti e molto alla moda, adatte a scopi ed usi diversi (sopra un esempio con il mio mitico cagnolino Hugo).

Esse possono essere prelevate ed inserite in un blog tramite il semplice copia incolla di una porzione codice.

Ottimo per spedire una cartolina virtuale, per festeggiare ricorrenze (feste, anniversari, compleanni, nascite, matrimoni… ) ed eventi di ogni genere.

Vedi anche Come usare Blingee in Italiano (video guida).

Credo con questo post di aver accontentato soprattutto i teenager e i navigatori adolescenti più smanettoni in cerca di risorse per i loro coloratissimi spazi nelle reti sociali.

Per chi cerca sfondi, template e grafica per MySpace vi consiglio di visitare WhatEverLife, un sito stracolmo di risorse.

Per chi cerca invece siti per realizzare scritte glitterate al volo senza uso di software complicati fornisco qualche link:

Ragazzi, merito almeno un grazie! 😀


Il futuro dell’image editing (video)



Questo è un video che mostra un nuovo software capace di ridimensionare e trasformare le immagini in modo tale da preservare intelligentemente il loro contenuto originale.

L’algoritmo usato è sviluppato da Adobe.

Uno sguardo sul futuro

Via | Go2Web2


Pikifx: editor immagini online semplice e completo

web links



Di editor fotografici online ne esce uno alla settimana e quindi ho smesso di postarli, ma per Pikifx è il caso di fare un’eccezione.

Ci sono le caratteristiche tipiche di questo genere di servizio: caricamento delle immagini da locale e da URL, ritaglio, modifica della qualità, ridimensionamento, aggiunta bordi, effetti e aggiunta testo.

Le caratteristiche migliori sono proprio queste ultime, in particolare la ricchezza degli effetti speciali, dei filtri e delle cornici che sono davvero variegate.

Pikifx, inoltre, è molto veloce e non pretende noiose registrazioni come utente.

Per tutti questi motivi spicca tra le offere di questo genere come ottimo esempio di produttività.


Animoto: creazione di video con effetti speciali cinematografici dalle tue foto

Oggi è stato aperto la pubblico Animoto, un rivoluzionario mashup che consente di creare video online a partire da immagini personali da caricare sul servizio.

Si può aggiungere musica alla nostra sequenza di foto e fare in modo che essa segua il ritmo del passaggio da un’immagine all’altra.

Ne risulta un video spettacolare, professionale, del tutto assomigliante ad un videoclip, addirittura ad un trailer.

Animoto infatti usa le tecnologie cinematografiche attuali e sfrutta sistemi di movimento mai visti finora in rete. I suoi creatori sono professionisti che lavorano nel mondo del cinema e della musica (MTV, ABC).

Come in tutte le applicazioni di questo genere i video possono essere scaricati (anche nell’iPod), condivisi nelle reti sociali, inviati tramite email, masterizzati ed inseriti in un blog (vedi sopra il mio primo clip).

Si può anche editare e remixare se per caso non fossimo soddisfatti o per altri stupefacenti effetti.

Animoto è rapido nell’upload (ho caricato 25 mb di foto in pochi minuti), ha una grafica stupenda ed è facile da usare. Il rendering tuttavia può risultare piuttosto lungo.

Il servizio è gratuito per i video brevi, mentre quelli lunghi si pagano 3 dollari oppure si può sottoscrivere un abbonamento annuo a 30 dollari con uso illimitato.

Se per i tuoi video vuoi raggiungere un risultato altamente professionale, non perdere l’occasione di usarlo perché al momento è un servizio irraggiungibile in qualità.


Texty: scrivere online senza conoscere una riga di codice



Credo che in molti staranno cercando uno strumento come Texty, un utile servizio online che consente di creare rapidamente contenuti web senza avere la minima idea del codice HTML e senza conoscere alcun linguaggio di programmazione.

Non è solamente uno dei tanti editor WYSIWYG, ornai presenti del resto su tutte le piattaforme blogging. Texty è un generatore di contenuti per il web che permette di scrivere, modificare, formattare, aggiungere immagini e quant’altro.

Una volta terminato il lavoro basta cliccare su un bottone e prelevare un codice embed (in Java) e inserirlo in una pagina web. L’editor tiene traccia dei lavori e si può modificare un articolo in qualsiasi momento

E’ possibile anche aggiungere la funzione che abilita i commenti e creare un feed RSS.

Texty rappresenta una soluzione ottima per chi lavora fuori da un blog, che dispone di un sito a disegno libero e ha bisogno di aggiungere grafica e una formattazione particolare ad una pagina web.

Mi è piaciuto particolarmente anche per un altro motivo. Ho provato a copiare ed incollare una porzione di pagina web (un elenco puntato di link con una foto) e Texty ha reso perfettamente il codice HTML. Ciò significa che è possibile generare contenuti a partire da esempi esterni e renderli propri, anche per un blog.

Lo stesso obiettivo, tuttavia, si raggiunge molto bene anche con Google Docs, che funziona come editor di testo ma che è capace di trasformare i documenti creati in codice (tramite il pulsante “Modifica HTML” ).

Texty si auto definisce “Simplest CMS”, il più semplice dei CMS.

Anche se ormai quasi tutte le piattaforme blogging dispongono di potenti editor visuali, credo che può tornare comodo anche al blogger per la sua facilità di esecuzione e per il fatto che consente di tener traccia online del lavoro svolto e di poterlo richiamare in qualsiasi momento al bisogno.

Può essere dunque usato anche come semplice bloc notes online.

Vedi anche, WriteToMyBlog: web editor supercompleto per scrivere nei blogs.

Via | TechCrunch



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: