Archivio per la tag 'domini'

SuggestName: generatore di nomi web 2.0


SuggestName

SuggestName è un generatore di nomi web 2.0 da usare come dominio web.

Si inserisce una lista di prefissi e una di suffissi, oppure si sfrutta quelle già esistenti proposte dal sistema, le si mescolano ottenendo una serie di nomi.

Selezionandone uno possiamo verificare se è disponibile ed eventualmente registrarlo in Dotster.

Non tutte le estensioni sono monitorate. Funziona con .com. .net, .org, .info, .mobi, .biz, .tv ed altre. Non è disponibile .it.

Un’idea originale per chi è a corto di fantasia.

Via | feedmyapp


BrandGopher: cerca domini istantaneo


brandgopher

BrandGopher è un elegante motore di ricerca domini .com, .net e .org.

Sviluppato in Flex ha la peculiarità di aggiornarsi all’istante, non appena si digita un carattere sulla tastiera.

BrandGopher mostrerà in tempo reale e visulamente se i domini ricercati risultano disponibili.

Possiamo aggiungerli ad una lista personale, se sono occupati andare a visitarli e se sono liberi registrarli in GoDaddy. Le URL possono essere eliminate dalla lista e condivise tramite posta elettronica.

E’ possibile monitorare i domini occupati tramite whois, il ranking di Alexa e ricercarli in Google.

Via | killerstartups


Tasty: scopri quante volte e con quali tag è stato salvato il tuo sito in del.icio.us


Tasty

In Tasty basta inserire l’URL di un sito web per scoprire quante volte e con quali tag è stato salvato in del.icio.us.

I risultati sono illustrati in un grafico che mostra i principali tag utilizzati in relazione al dominio inserito.

maestroalberto, per esempio, è stato salvato al momento da 140 persone che hanno usato soprattutto questi tag: blog (77), web2.0 (39), scuola (23).

Yahoo! offre servizio web hosting illimitato

yahoo_hosting



Yahoo! Hosting è la nuova offerta di Yahoo! nel campo dell’hosting per siti web small business.

L’offerta è riguardevole, queste le caratteristiche principali:

  • Dominio gratuito (tunome.com)
  • Spazio illimitato
  • Transferimento illimitato
  • Storage email illimitato
  • Supporto clienti 24 ore su 24
  • Supporto FrontPage 2000/2002 e Dreamweaver
  • PHP versione 4.3.11
  • Perl version 5.8.7
  • MySQL 4.1, con database illimitati
  • Supporto FTP
  • Supporto per Flash, Shockwave, video, etc.
  • Opzioni di supporto blogging per principianti (incluso Yahoo! 360°, WordPress e Movable Type)
  • Pagamento PayPal
  • Ricerca nel sito
  • Forum in phpBB
  • Gestione dei contenuti con PHP-Nuke

Il tutto a 11.95 $ al mese. Se lo paragoniamo ad alte offerte e in considerazione dell’affidabilità del marchio Yahoo!, mi pare proprio una buona offerta.


Scopri chi ospita un sito web e tutti gli altri che risiedono nello stesso hosting server

Who Is Hosting This



Segnalo due curiosi tool per conoscere chi ospita un sito web e chi gli fa compagnia nello stesso server.

Il primo è Who Is Hosting This, un servizio in cui digitare il nome del dominio per trovare in un attimo l’hosting server.

Reverse IP Domain Check



Il secondo è You Get Signal uno servizio che, tra altre numerose possibilità, offre Reverse IP Domain Check, uno strumento per conoscere tutti i siti che risiedono nello stesso server.

Allo stesso modo basta inserire il dominio per ottenere l’elenco dei siti ospitati dall’hosting server.


TypeRoom: editor online di siti web



Ho ricevuto un invito a TypeRoom e l’ho provato (sopra un breve video dimostrativo).

Immaginate di poter trasformare un sito web online, senza mettere mani al codice, attraverso un editor visuale con la possibilità di cambiare testi, inserire immagini, caricare PDF e documenti Word.

TypeRoom è tutto questo. S’nserisce l’URL di un sito web, esso sarà caricato nell’interfaccia dell’applicazione e sarà possibile iniziare a lavorarci sopra.

TypeRoom



Per esempio sopra ho caricato Wikipedia, sostituendo il logo ufficiale con 4 dei miei bottoncini. La parte superiore mostra il sito, quella inferiore l’editor.

TypeRoom



Si possono apportare molte modifiche in modo rapido e, concluso il lavoro, può essere salvato caricando la pagina tramite FTP o inviandola al webmaster per posta elettronica.

TypeRoom



Ovviamente l’utente può modificare soltanto i domini che gli appartengono.

Presto, oltre alla versione lite (per ora in fase beta ad inviti), sarà lanciata la versione pro con opzioni di controllo aggiuntive non solo delle singole pagine ma dell’intero template di un sito web.

I cultori dei CMS forse inorridiranno, ma TypeRoom potrebbe rendere felici e semplificare la vita a quei webmaster che hanno bisogno di effettuare modifiche al volo a un sito evitando di usare gli appositi software di editing e i client FTP, in modo da soddisfare immediatamente anche le più piccole esigenze dei propri clienti.



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: