Archivio per la tag 'didattica'

Aviary Education: suite di applicazioni web dedicate agli insegnanti e agli studenti

aviaryeducation

Aviary Education (progetto ancora in fase beta ad inviti targato Aviary) fornisce una suite di applicazioni web dedicate agli insegnanti e agli studenti dal valore educativo.

Presenta uno strumento per l’image editing e il disegno (Phoenix), un tool di grafica vettoriale (Raven), due servizi per la manipolazione audio (Myna), la registrazione e la creazione di musica (Roc Music Creator).

In pratica raccoglie alcune delle sue note applicazioni già esistenti in un posto solo con l’intento di fornire un ambiente educativo sicuro alle scuole, agli insegnati e agli studenti. Un ecosistema didattico, come si direbbe usando una terminologia alla moda.

Gli insegnanti potranno creare e gestire classi virtuali dove gli studenti potranno lavorare anche in forma collaborativa sui loro progetti e condividerli con i compagni.

I docenti potranno addirittura assegnare compiti e gli allievi, per motivi di sicurezza, potranno accedere soltanto alla classe virtuale.

Si tratta dunque di un progetto decisamente interessante e di alta qualità.

Aviary Education è gratuito ma sono previsti piani a pagamento per chi vorrà gestire più di una classe contemporaneamente.

Palyground of Matemathics: Il parco della matematica


parco_matematica

Ho appena dedicato un articolo a Palyground of Matemathics e lo devo subito aggiornare perché è già disponibile la versione in Italiano: Il Parco della Matematica.

Il suo ideatore, infatti, Dimitar Spassov, mi ha contattato per tradurre il sito in Italiano e io sono stato ben felice di contribuire in modo di fornire alla comunità educativa un valido esercizio di studio e soprattutto di svago.

Dimitar ha creato questo sito per suo figlio e ha poi deciso di renderlo pubblico per il bene di tutti. Al momento è disponibile la versione in Cirillico, in Inglese e Italiano ma penso che, vista la sua intraprendenza, presto saranno aggiunte altre lingue.

Come ho già avuto modo di dire si tratta sostanzialmente di un gioco di matematica per bambini della scuola primaria che si svolge direttamente online.

Lo scopo è quello di eseguire calcoli matematici semplici o più complessi e di risolvere problemi con i numeri.

Si sceglie una delle quattro operazioni (addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione), il livello di difficoltà (Molto facile, Facile, Non troppo facile, Non troppo difficile, Difficile, Più difficile) e si inizia a giocare.

I calcoli vengono proposti in una lavagna virtuale simile a quella della scuola e si tratta di mettere il numero giusto mancante.

Ad ogni risposta indovinata viene assegnato un punteggio (5 al primo tentativo, 3 al secondo e al terzo, 1 ai successivi) e quindi si possono fare anche delle gare con i compagni e gli amici.

Si può anche partire da capo e azzerare il punteggio cliccando sul pulsante Nuovo Gioco.

Il Parco della Matematica, quindi, non solo permette di fare pratica, di allenarsi con le operazioni, ma consente di divertirsi e di imparare la matematica giocando.

E’ fornita anche una tavola con le tabelline da stampare in PDF.

Si tratta in definitiva di un comodo ed efficiente strumento gratuito che non richiede registrazione.

Via: Maestro Alberto | Il Web per la Scuola Primaria

StoryJumper: creare storie per bambini con i loro disegni

storyjumper

StoryJumper è un’interessante applicazione web che consente di creare storie per bambini con i loro disegni direttamente online.

In pochi semplici passaggi si possono caricare immagini personali e aggiungere scritte.

Si tratta dunque di un servizio di storytelling dedicato ai genitori e agli insegnanti, dalla chiara valenza educativa oltre che ludica.

Tutto avviene attraverso un semplice editor visuale con cui inserire colorati elementi grafici, scenari, foto e scritte in una timeline composta da sedici pagine. Si può scegliere un ambientazione già pronta o realizzare un libro del tutto nuovo.

Una volta conclusa la storia si può procedere al salvataggio. Per fare ciò bisogna registrarsi gratuitamente.

E’ anche possibile ordinare e acquistare una stampa del libricino cartaceo a circa 25 dollari (18 euro al cambio attuale).

Via | go2web20

Game Classroom: un sacco di giochi educativi per bambini


gameclassroom

Game Classroom è un bel sito che propone un sacco di giochi educativi per bambini classificati per livello di apprendimento, età e tematiche.

Si va dai piccoli dell’asilo per arrivare ai ragazzini degli ultimi anni della scuola elementare.

Sebbene sia soltanto in Inglese non ci sono difficoltà nel navigare al suo interno e nel ricercare ciò che fa al caso dei nostri figli.

Dalla homepage si accede alla lista dei giochi più popolari, a quelli più recenti, a quelli di matematica e a quelli dedicati all’arte e al linguaggio.

Si tratta quindi di una bona occasione anche per imparare un po’ l’Inglese giocando.

Nella barra laterale ci sono addirittura le attività educative e di svago considerate come veri e propri compiti per casa.

Ad ogni gioco corrispondono i link che conducono ai disegni da colorare di Kaboose.

GameClassroom è gratuito e non richiede registrazione.

Via | Maestro Alberto | Il Web per la Scuola Primaria

WatchKnow: aggregatore di video didattici educativi

watchknow

WatchKnow è un aggregatore di video didattici educativi.

Il servizio arriva da uno dei fondatori di Wikipedia e rappresenta un’ottima risorsa per studenti ed insegnanti.

Fornisce una directory video suddivisa per categorie da cui ricercare i filmati.

Contiene video provenienti da TeacherTube, Google Video, YouTube, SchoolTube adatti a tutte le età e i livelli di apprendimento.

C’è un sacco di materiale per educatori, genitori e studenti, la stragrande maggioranza in Inglese.

In pieno stile web2.0 gli utenti possono caricare e segnalare filmati appropriati nella community.

Si tratta dunque di un progetto collaborativo aperto, sicuro e ricco di contenuti.

C’è solo da sperare che in futuro si possa aggiungere l’indicizzazione in base alle lingue, Italiano incluso.

TV Scuola: video lezioni per il recupero scolastico a casa tua

tv_scuola

L’intraprendente Marco Gius, collega delle scuole superiori, autore di Educity, è l’artefice di un altro interessante progetto: TV Scuola.

Si tratta di un portale di video lezioni per il recupero scolastico da usufruire a casa propria con l’auto di un computer e di una connessione web, senza alcun costo.

Ecco il comunicato stampa:

Sei un professore delle superiori ? TVscuola.it registra in studio le tue lezioni con i video per il recupero dei debiti scolastici.

Sono in rete le prime sei lezioni di test su TVscuola.it, il contenitore di lezioni a video per il recupero dei debiti scolastici nelle medie superiori. I professori interessati a partecipare al progetto possono farlo gratuitamente e contribuire al successo scolastico delle nuove generazioni dei nativi digitali.

Chi ci crede batta un colpo! Ovvero la scuola italiana può uscire dallo spazio delle aule e presentare a tutti gli studenti delle superiori i video con gli argomenti principali che la mattina i professori insegnano in classe.

Dopo le polemiche dell’anno scorso sui video degli studenti su YouTube, i professori stanno preparando i video per rispondere agli studenti con le loro stesse armi.

Per ora sono in linea solo le prime sei lezioni di diritto relative alla prima classe del biennio delle superiori ma è previsto l’allargamento a matematica, italiano, fisica, chimica, scienze, storia e storia dell’arte, economia aziendale, latino e greco. Restano fuori solo le lingue straniere che possono già contare su numerose risorse nel Web.

A partire da oggi e fino all’inizio dell’anno scolastico 2009-2010 si attendono le risposte dei professori che vedono nell’iniziativa un ulteriore modalità per incrementare le chance di recuperare i propri studenti anche con i lezioni su Internet.

Con i primi mesi del 2010 è prevista la presentazione ufficiale del sito agli studenti e la sua messa a regime.

Le riprese sono realizzate con la tecnica delle previsioni del tempo ovvero davanti ad uno schermo neutro e poi ogni professore può accompagnare i suoi argomenti con immagini, suoni, filmati, materiale scritto, con il solo limite della creatività didattica.

Volete partecipare? Guardate le lezioni di prova e fatevi un idea delle possibilità che ci sono per le vostre lezioni preferite, poi scrivete una e-mail dalle pagine del sito.

Come Educity.it e Saladocenti.it, Tvscuola.it è ideato da Marco Gius, trentino trapiantato a Firenze, docente di Diritto con un passato da pioniere dell’editoria elettronica: vent’anni fa sviluppò la prima collana di libri del Sole 24 Ore con floppy disk allegato (tra cui la Guida Pratica ai Calcoli Finanziari), mentre negli anni Novanta lanciò la prima collana con ipertesti e immagini Pixel Art.

Adesso Gius è di nuovo in prima linea per il mondo dell’istruzione sfruttando la raggiunta disponibilità di sufficiente banda internet dalle case degli studenti e la loro abilità nell’uso dei video.

Il risultato, se molti professori che credono nel loro lavoro aderiranno al progetto, sarà un’interessante base di partenza per quell’integrazione di saperi e metodologie che costituisce il percorso in divenire dell’educazione.

Cari genitori, preparatevi a risparmiare energie e denaro, i vostri figli potranno disporre di uno strumento per recuperare i debiti scolastici sfruttando ciò che è a loro più congeniale: internet.

In bocca al lupo!


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: