Archivio per la tag 'comunicazione'

Video della settimana: Thriller e Star Wars a capella


François Macré è l’autore di questa cover del famoso brano Thriller di Michael Jackson, registrato in 64 piste audio in versione a capella, solo voce.

Se non vi basta c’è pure Star Wars a capella stavolta a sole 4 piste. Più minimalista e molto meno freddo.

Guarda tutti gli altri Video della Settimana.


Video della settimana: una breve storia della comunicazione



A breif History of communication from ljudbilden on Vimeo.

Dai segnali di fumo al computer, passando per il piccione viaggiatore, il telegrafo, il telefono, il cellulare…

Una splendida animazione sotto forma di cartone animato.

Guarda tutti gli altri Video della Settimana.


TBTV: citizen TV italiana


tbtv

TBTV (The Blog TV) è una società di produzione user generated italiana.

Realizza programmi e canali televisivi, campagne pubblicitarie, film e documentari con il supporto e la creatività della community di videoblogger e videomaker.

Al suo interno trovano posto quelle notizie che emergono a fatica sui mezzi di comunicazione ufficiali. Gli utenti possono inviare video e votarli, è la rete sociale che ne decreta il successo.

Attualmente sta lavorando a un format che sarà proposto su Rai Educational e la cui puntata 0 sarà sulla scuola, le sue trasformazioni, partendo dalla Scuola Media per approdare all’Università.

TBTV mira a promuovere una nuova forma di comunicazione sociale generata dal basso, dalla stessa community degli utenti.

La piattaforma è pensata per chi ha il desiderio di partecipare alla creazione di contenuti per progetti multicanali. Sperimentazione e creatività, ascolto ed emozione sono i valori n cui crede TBTV per un “nuovo modo di comunicare”.

L’iscrizione al sito è gratuita e da lì si possono segnalare i video.

L’iniziativa merita considerazione e spero che presto realizzi un canale specifico sulla scuola in modo di attirare l’attenzione dei ragazzi e degli insegnanti.

Grazie a Cristina per la segnalazione.

Avrei voluto avere (vorrei essere) un insegnante così



Walter Lewin insegna al celebre Mit di Boston. Le sue lezioni sono amatissime dagli studenti, un vero e proprio show.

Spiega i principi della fisica in modo partecipativo, divertente e un po’ stravagante…

Finalmente un professore con cui è impossibile annoiarsi…

Altre magnifiche performance su YouTube.


Noi non le dimentichiamo: campagna sulla violenza contro donne

La Fondazione Pangea Onlus, in occasione del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, lancia un’importante campagna sociale chiamata “Noi non le dimentichiamo”.

Essa si articola su tutti i media classici (stampa, video e radio), ma punta molto sul web, grazie a un cartoon e a un minisito opera del sito d’arte indipendente e di strategie virali Gordo.it.

Ovviamente la campagna merita tutta la mia attenzione per il suo valore sociale ma anche per l’ottica web 2.0 del sito che la promuove all’insegna dell’interattività.

L’aspetto “virale” della diffusione dei contenuti risalta in una pagina specifica dove è possibile prelevare il video (vedi sopra), lo spot audio e i banner da inserire in una pagina web tramite i relativi codici embed.

Un’iniziativa da dieci e lode, pensata per la diffusione via web. Invito dunque gli amici blogger più sensibili verso certe tematiche sociali a contribuire alla sua promozione. Gli elementi per innescare una campagna virale ci sono tutti.

Scriblink: lavagna digitale per condividere idee in tempo reale

angel



Scriblink è una lavagna digitale che può essere condivisa da un gruppo di persone. Con essa si possono mostrare le nostre idee e in tempo reale con altri utenti (massimo cinque, da invitare per posta elettronica).

L’applicazione contiene strumenti di disegno e di scrittura basilari, addirittura scarni (linee, cerchi, rettangoli, griglie, un selettore del colore e della dimensione del pennello, un secchiello). La sua forza, tuttavia, sta nella possibilità della condivisione a distanza.

Con essa, per esempio, si potrebbe elaborare una bozza, un progetto con un gruppo di colleghi di lavoro, oppure utilizzarla per una spiegazione o a corredo di una lezione.

Ci si può avvalere anche di una chat, collocata sulla barra laterale, dove stabilire anche una conversazione. Le bozze possono essere salvate e riaperte all’occorrenza.

In Scriblink l’apparenza inganna, la sue estrema semplicità infatti potrebbe essere il motivo del suo successo.

Nei link di corredo al post sono recensiti altri strumenti di questo tipo.



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: