Archivio per la tag 'comunicazione'

L’evoluzione della comunicazione nel corso del tempo: dalle pitture rupestri a Twitter [infografica]

Source: moo.com via Alberto on Pinterest

Sharing and Communication Through The Ages: from Cave Paintings to Twitter è un’interessantissima infografica in inglese dedicata all’evoluzione concetto di comunicazione nel corso del tempo e ai metodi di condivisione delle informazioni.

Si parte dalle pitture rupestri lasciate nelle grotte dagli uomini primitivi 30.000 anni fa e si arriva a Twitter, percorrendo tutte le principali tappe e le invenzioni che hanno facilitato la comunicazione umana: il piccione viaggiatore, la carta stampata, la radio, il telefono, internet e, infine, i social media.

5 Applicazioni web open source per la gestione dei progetti

Tra una grande varietà di soluzioni gestionali open source che offre il mercato di oggi, trovare una che soddisfa tutte le esigenze è abbastanza difficile. Inoltre ci sono alcuni sistemi che combinano gli strumenti per scopi diversi. Per facilitare la scelta vi presentiamo 5 applicazioni web gratuite.

Open Atrium

Open Atrium

Open Atrium è un’ottima piattaforma collaborativa open source sviluppata sulla base di Drupal. E’ una Intranet con molteplici strumenti che agevola la socializzazione tra i membri di un team da un lato e dall’altro lato offre dei strumenti di project management. Open Atrium integra un blog, un wiki, un calendario, una to do list, e una dashboard per gestire il tutto. L’interfaccia è molto intuitiva e facile da usare.

Redmine

Redmine

Redmine è un’applicazione web multipiattaforma. Supporta MySQL, PostgreSQL e SQLite. E’ scritto in Ruby on Rails per la gestione dei progetti. La soluzione è dotata di tutte le caratteristiche indispensabili di project management e di più. Permette gestionare multiprogetti (c’è anche la possibilità di creare sottoprogetti), definire i ruoli e le responsabilità. Altre caratteristiche importanti sono un sistema di tracciamento delle issues, gestione avanzata della schedulazione di progetto, calendario e diagramma di Gantt, wiki, foro.

TeamLab

TeamLab

TeamLab è una piattaforma basata su web che offre le funzionalità per la gestione dei progetti, la collaborazione e l’elaborazione dei documenti. E’ completamente personalizzabile: a cominciare dal colore della skin e terminare con i widget mobili della dashboard.
Il set degli strumenti Documenti è un tratto distintivo di TeamLab. La piattaforma permette non solo di condividere i file con i colleghi ma anche di modificarli direttamente nel portale aziendale.
Per quanto riguarda le caratteristiche principali, TeamLab offre tutto il necessario per una collaborazione di successo: time tracking, compiti e milestone, blog, foro, chat e multi-chat, la possibilità di creare sondaggi e votare, rapporti automatici e altre funzioni belle che possono migliorare la comunicazione in modo efficiente a costo zero.

Collabtive

Collabtive

Basta una rapida occhiata all’interno di Collabtive per rendersi conto che Collabtive ha tutte le funzioni principali di project management: milestones, gestione delle attività, monitoraggio del tempo, calendario, rapporti nel formato PDF.
Non c’è limite ne dei numero di progetti ne dei numero di utenti. L’accesso è limitato dalle autorizzazioni concesse in base ai ruoli assegnati al membro.
Inoltre, è possibile importare progetti Basecamp e ricevere aggiornamenti RSS. L’interfaccia chiara può essere arricchita con vari plugin a pagamento forniti dal venditore.

Project Pier

Project Pier

Per coloro che hanno una conoscenza di Redmine, Project Pier sarà molto facile da imparare. Project Pier è una soluzione open source gratuita scritta in PHP. Permette di creare milestones, compiti, editare dei profili utente, caricare dei file, aggiungere dei tag per classificare i messaggi, le attività, e file. Si può proteggere dei dati sensibili dai clienti contrassegnandoli come privati. Gli impegnati hanno una possibiltà di participare nei discussioni, lasciare dei commenti, scambiare dei messaggi. Essendo piuttosto semplice e flessibile Project Pier occupa un posto d’onore tra le soluzioni open source della gestione dei progetti.

Guest Post a cura di Irina Sanaeva.

Irina Sanaeva è un’appassionata di IT, una blogger specializzata nelle soluzioni SaaS adatte alle piccole-medie imprese. Sviluppa attualmente una strategia di marketing per TeamLab – la piattaforma online per la gestione dei progetto.

La Scuola Galileiana “sbarca” sui social network

scuolagalileiana

Intervengo come “ospite” su questo blog ringraziando Alberto per lo spazio concesso, uno spazio che ho espressamente richiesto facendo quello che so fare meglio, raccontare una storia, tema che nel marketing va oggi molto di moda, una ricerca per “storytelling marketing” su Google potrà soddisfarvi.

Questa è la storia di una delle realtà formative più prestigiose d’Italia, la Scuola Galileiana di Studi Superiori, ed è la storia di una realtà che, anche grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, punta all’eccellenza.

Modellata sull’esempio della Scuola Normale di Pisa, ogni anno, la Scuola Galileiana offre una grande opportunità per ventiquattro studenti (10 della Classe di Scienze Morali e 14 della Classe di Scienze Naturali), scelti in base ad una rigorosa prova d’ammissione.

Per quanti superano la prova di ammissione si apre un cammino ricco di stimoli culturali e di opportunità di crescita intellettuale e personale.

Iscritti ai corsi dell’Università con l’obbligo di mantenere un’ottima media (minimo 27/30), i “galileiani”, ospitati presso il collegio Morgagni, possono usufruire di significativi vantaggi economici e possono beneficiare delle tante occasioni di apprendimento ideate per loro.

Il rapporto con la Scuola Normale Superiore di Pisa e altre scuole di eccellenza in Italia e all’estero, consente agli allievi un continuo confronto dello storico patrimonio di esperienza didattica e scientifica delle più prestigiose sedi accademiche.

Una prova di ammissione rigorosa, un percorso complesso, un periodo di studi importante, perché uno studente dovrebbe scegliere tutto questo? Spinti forse dalla carriera di chi già è passato per la Scuola Galileiana, forse dalla possibilità di studiare con tutor assegnati o, molto probabilmente, dalla grande passione per la conoscenza, molti giovani scelgono di provare questo percorso.

La Scuola Galileiana non ha senza dubbio bisogno di un consulente di marketing come chi scrive per saturare le proprie richieste di iscrizioni ma è la volontà di ricerca delle eccellenze all’interno di un bacino più ampio possibile che ha portato il direttore Prof. Cesare Barbieri (da me intervistato su MarketingArena) e l’intero Consiglio Direttivo a scegliere di migrare parte della campagna di comunicazione annuale in occasione del periodo di ammissione (che scade il 2 settembre, qui il bando) aprendo le porte ai social network con:

L’idea è quella di costruire una piattaforma di discussione e dibattito alimentata dagli studenti stessi, che già hanno aderito con interesse alle prime iniziative come “racconta la Galileiana in un tweet”.

Mi piace pensare che realtà anche molto tradizionali come la Scuola Galileiana possano aprire le proprie porte e cavalcare l’onda della nuova comunicazione, mi piace raccontarvi questa sfida, e ancor di più ci piacerà condividere i risultati di un progetto di cui abbiamo solo messo le basi che vuole trasformare la comunicazione (che negli anni scorsi si fermava con il concludersi delle iscrizioni) in informazione duratura e continua ed in pubblico spazio di dibattito per i propri studenti di eccellenza.

Guest post a cura di Giorgio Soffiato.

Una Parola Al Giorno: ricevere quotidianamente nuove parole via email

unaparolaalgiorno

Una Parola Al Giorno è un servizio che permette di ricevere quotidianamente nuove parole, spiegate e commentate con tanto di etimologia, direttamente via email.

Migliorare il vocabolario, elevare la qualità della comunicazione, sfruttare appieno le parole sono gli obiettivi che possiamo perseguire con Una Parola Al Giorno.

Il portale propone ogni giorno un nuovo termine che può essere consultato anche nella homepage. Si possono consultare anche le ultime parole pubblicate, sfogliare i termini per iniziale o visualizzare parole a caso.

Oltre al significato è riportata l’origine di ogni vocabolo in questione.

UnaParolaAlGiorno.it integra un comodo motore di ricerca interno, può essere seguito anche tramite feed RSS o via FaceBook.

Si tratta di un’ottima offerta educativa per migliorare l’Italiano del tutto gratuita.

Disegnare sopra le pagine web con MarkUp.io

markup.io

Attraverso un bookmarklet da installare sul browser e da utilizzare come pulsante durante la navigazione, MarkUp.io permette di disegnare sopra le pagine web.

Una volta avviato, lo strumento consente di inserire note di testo, scritte, frecce, cerchi, rettangoli, schizzi e annotazioni a mano libera scegliendo il colore e la dimensione del tratto.

In questo modo, soprattutto blogger, webmaster e web designer, possono comunicare idee riguardo il disegno e la grafica di blog e siti web.

Concluso il lavoro di annotazione, infatti, si può salvare un’immagine, un vero e proprio screenshot da condividere online con un link.

MarkUp.io è uno strumento gratuito che non richiede registrazione.

Join.me: condividere lo schermo del computer online

joinme

Join.me è uno strumento dedicato allo screen sharing, ossia con cui condividere lo schermo del computer online.

E’ necessario scaricare ed installare un apposito software, disponibile sia per Windows sia per Mac, e poi invitare colleghi e amici attraveso un apposito link alle sessioni di lavoro o di svago.

I servizi di questo genere possono essere molto utili in varie circostanze. Per esempio per realizzare guide e tutorial personalizzati, nell’apprendimento a distanza, nelle video conferenze, per comunicare in modo più efficace condividendo le attività che si stanno effettuando nel nostro computer.

Join.me fornisce anche un numero di telefono e una chat per la comunicazione a distanza.

Si tratta di uno strumento del tutto gratuito.


albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: