Archivio per la tag 'collaboration'

Cucumis: servizio gratuito di traduzione online

cucumis

Cucumis è una comunità di traduttori che mettono a disposizione le loro conoscenze linguistiche per aiutarsi reciprocamente online. E’ un sito dove si possono proporre testi che saranno tradotti dalla comunità.

Per usare i servizi Cucumis è necessario essere un utente registrato. Si guadagnano punti quando si traduce un testo e c’è bisogno di punti per inviare un testo da tradurre. E’ dunque un servizio utile solo se si parlano almeno due lingue.

Cucumis si basa sul mutuo scambio di servizi per ottenere vantaggi reciproci ed è gratuito.

Tutte le traduzioni sono valutate da amministratori ed esperti. Un membro viene promosso “Esperto” per una data lingua quando ha completato molte traduzioni valutate con una media superiore a 7/10. Se si vuol essere sicuri della qualità della traduzione, è possibile richiedere che venga effettuata solo da un “Esperto“, ma costerà il doppio dei punti.

Si chiama Cucumis perché in latino, cucumis significa più o meno “Anguria“, un frutto rotondo come la Terra, pieno di vitalità e di gioia di vivere. Con circa 3000 lingue parlate sulla Terra, può essere un’occasione per conoscersi meglio.

Prendere appunti sopra una pagina web con Fleck

fleck

Fleck consente di interagire sulle pagine web come se fossero un foglio di carta o una lavagna. Si possono aggiungere annotazioni come quando si attacca un post-it, segnare un punto preciso della pagina, salvarla con le nostre note, inviarle per posta elettronica o usarle in un blog.

Fleck può essere integrato via browser tramite un bookmarklet e fornisce un’estensione per Firefox.

In sostanza consente alle persone di condividere informazioni e di aggiungene come su uno strato superiore e interattivo al web stesso. Questa è appunto l’idea motrice dei fondatori di Fleck: dare un ulteriore livello di interattività alla Rete.

Geniale, semplice ed straordinariamente efficace.

Visto in TechCrunch

Demo

Il servizio purtroppo è a pagamento.

Update: il servizio è a pagamento solo nelle versioni pro (vedi commenti).

Draw: disegno online

draw

Ho parlato spesso di strumenti per il disegno online in questo blog e oggi segnalo Queeky.

Nel sito è inclusa Draw, un’applicazione web tedesca che offre uno strumento di disegno che può anche essere condiviso con gli utenti online per creare un disegno collettivo. Si possono anche creare animazioni, c’è una raccolta di catoni animati, una chat e un negozio per prodotti di grafica.

Draw può essere inserito in pagine web (io ci ho provato ma senza esito…). Purtroppo, sebbene gli strumenti siano intuitivi, le descrizioni sono soltanto in lingua tedesca.

Prova a vedere un’animazione. I disegni ottenuti sono molto belli: visita la galleria.

Idee brillanti dal Web 2.0 spagnolo

gcoop

Sfruttando la mia approfondita conoscenza della lingua spagnola, mi sto divertendo sempre di più a navigare nella blogosfera di un Paese che mostra al mondo segnali importanti di innovazione tecnologica, anche perché la Spagna è punto di riferimento di tutti gli stati in cui si parla l’idioma di Cervantes. Alludo naturalmente all’America Latina e a una buona fetta della comunità ispanica statunitense.

Mi piace segnalare due esempi. Il primo è Gcoop. Una directory di motori di ricerca personalizzati che sfrutta la tecnologia messa a disposizione da Google Co-op.

Gcoop, in sostanza, unisce tutti i migliori motori di ricerca personalizzati sorti come funghi sfruttando l’affascinante tecnologia di Google e come diretta conseguenza delle enormi potenzialità di questa applicazione. I motori possono essere proposti e segnalati dagli utenti, nel massimo spirito di collaborazione.

Idea decisamente brillante. Cosa aspettano gli sviluppatori italiani? Il primo che arriva potrebbe avere molta fortuna…

Il secondo e un classico esempio di aggregatore. Si chiama Feedorama e somiglia molto (non solo da un punto di vista grafico) a Original Signal piuttosto che a Popurls. Molto ben costruito ed efficiente è suddiviso per canali tematici e la scelta dei contenuti mi pare azzeccata.

In questo caso c’è chi da noi ci ha pensato con l’ottimo BasketUrl.

Anche se non conoscete lo spagnolo vale la pena dare un’occhiata.

FriendsAbroad: rete sociale per apprendere le lingue

friendsabroad

“La più grande comunità online del mondo per coloro che imparano le lingue”. Questo è il biglietto da visita di FriensAbroad

Con FriendsAbroad, è possibile incontrare e comunicare con persone nuove in tutto il mondo per migliorare, in modo divertente e piacevole, le competenze linguistiche.

Il servizio è gratuito e consente di inserire un breve profilo informativo personale, cercare nuovi amici, inviare e ricevere saluti ed email, chattare dal vivo. Presto saranno aggiunte altre funzionalità fra cui le chiamate vocali gratuite in rete.

In sostanza se un italiano desidera imparare una lingua, per esempio lo Spagnolo, può trovare madrelingua spagnoli che lo aiuteranno e a sua volta saranno aiutati a migliorare le conoscenze dell’Italiano. Uno scambio linguistico vero e proprio basato sui livelli di competeza linguistici degli utenti.

Un servizio molto interessante non solo per gli studenti.

Zeeya: comunità sociale studentesca internazionale

zeeya

A proposito di web 2.0 qualcosa si sta finalmente muovendo anche per l’universo studentesco italiano. La comunità sociale Zeeya ne è un esempio.

Lo scopo del servizio è ritrovare vecchi amici e mantenere contatti, trovare nuovi amici e compagni di studio, o persino l’amore della vita. Condividere interessi e confrontare obiettivi attraverso gruppi di discussione e gruppi di studio.

In buona sostanza assecondare le richiste del mondo studentesco.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: