Archivio per la tag 'collaboration'

Draw: disegno online

draw

Ho parlato spesso di strumenti per il disegno online in questo blog e oggi segnalo Queeky.

Nel sito è inclusa Draw, un’applicazione web tedesca che offre uno strumento di disegno che può anche essere condiviso con gli utenti online per creare un disegno collettivo. Si possono anche creare animazioni, c’è una raccolta di catoni animati, una chat e un negozio per prodotti di grafica.

Draw può essere inserito in pagine web (io ci ho provato ma senza esito…). Purtroppo, sebbene gli strumenti siano intuitivi, le descrizioni sono soltanto in lingua tedesca.

Prova a vedere un’animazione. I disegni ottenuti sono molto belli: visita la galleria.

Idee brillanti dal Web 2.0 spagnolo

gcoop

Sfruttando la mia approfondita conoscenza della lingua spagnola, mi sto divertendo sempre di più a navigare nella blogosfera di un Paese che mostra al mondo segnali importanti di innovazione tecnologica, anche perché la Spagna è punto di riferimento di tutti gli stati in cui si parla l’idioma di Cervantes. Alludo naturalmente all’America Latina e a una buona fetta della comunità ispanica statunitense.

Mi piace segnalare due esempi. Il primo è Gcoop. Una directory di motori di ricerca personalizzati che sfrutta la tecnologia messa a disposizione da Google Co-op.

Gcoop, in sostanza, unisce tutti i migliori motori di ricerca personalizzati sorti come funghi sfruttando l’affascinante tecnologia di Google e come diretta conseguenza delle enormi potenzialità di questa applicazione. I motori possono essere proposti e segnalati dagli utenti, nel massimo spirito di collaborazione.

Idea decisamente brillante. Cosa aspettano gli sviluppatori italiani? Il primo che arriva potrebbe avere molta fortuna…

Il secondo e un classico esempio di aggregatore. Si chiama Feedorama e somiglia molto (non solo da un punto di vista grafico) a Original Signal piuttosto che a Popurls. Molto ben costruito ed efficiente è suddiviso per canali tematici e la scelta dei contenuti mi pare azzeccata.

In questo caso c’è chi da noi ci ha pensato con l’ottimo BasketUrl.

Anche se non conoscete lo spagnolo vale la pena dare un’occhiata.

FriendsAbroad: rete sociale per apprendere le lingue

friendsabroad

“La più grande comunità online del mondo per coloro che imparano le lingue”. Questo è il biglietto da visita di FriensAbroad

Con FriendsAbroad, è possibile incontrare e comunicare con persone nuove in tutto il mondo per migliorare, in modo divertente e piacevole, le competenze linguistiche.

Il servizio è gratuito e consente di inserire un breve profilo informativo personale, cercare nuovi amici, inviare e ricevere saluti ed email, chattare dal vivo. Presto saranno aggiunte altre funzionalità fra cui le chiamate vocali gratuite in rete.

In sostanza se un italiano desidera imparare una lingua, per esempio lo Spagnolo, può trovare madrelingua spagnoli che lo aiuteranno e a sua volta saranno aiutati a migliorare le conoscenze dell’Italiano. Uno scambio linguistico vero e proprio basato sui livelli di competeza linguistici degli utenti.

Un servizio molto interessante non solo per gli studenti.

Zeeya: comunità sociale studentesca internazionale

zeeya

A proposito di web 2.0 qualcosa si sta finalmente muovendo anche per l’universo studentesco italiano. La comunità sociale Zeeya ne è un esempio.

Lo scopo del servizio è ritrovare vecchi amici e mantenere contatti, trovare nuovi amici e compagni di studio, o persino l’amore della vita. Condividere interessi e confrontare obiettivi attraverso gruppi di discussione e gruppi di studio.

In buona sostanza assecondare le richiste del mondo studentesco.

La capsula del tempo

timecapsule

La Capsula del Tempo di Yahoo! è un enorme mosaico (in Flash) nel quale, tramite un account Yahoo!, chiuque può lasciare una testimonianza a scelta con immagini, scritti, voci e video su grandi temi esistenziali contemporanei: amore, rabbia, allegria, tristezza, fede, bellezza, passato, presente, speranza, il nostro essere.

I contenuti sono visualizzati per categoria, età, sesso, tipologia e provenienza di chi contribuisce a introdurli.

L’8 novembre prossimo, l’eredità dell’intero crogiuolo antropologico e digitale sarà proiettata nello spazio da una piramide in Messico e poi archiviata fino al 2020 alla Smithsonian Folkways Recordings, Washington D.C, per lasciare una testimonianza storica alle future generazioni.

Un progetto creativo, sebbene anche ambizioso, che coltiva anche finalità caritatevoli. Si può lasciare infatti un’offerta economica e saranno devoluti 100,000 dollari ad organizzazioni umanitarie.

Questo il mio contributo nella categotia Passato

Via Tela2.0

Drawball: stupefacente enorme murale collettivo disegnato online

Drawball

(dettaglio)

Drawball è un sito che ospita un’immagine circolare nella quale i visitatori possono disegnare usando una quantità limitata d’inchiostro virtuale.

Grandi comunità di utenti hanno collaborato a formare, partendo da immagini più piccole, immagini più grandi e loghi. Drawball è diventato così un enorme campo di battaglia, un gigantesco murale online, una protuberanza personale dove alcuni contribuiscono con i loro disegni ed altri vandalizzano quelli degli altri, proprio come si fa con le scritte sui muri.

Per disegnare su Drawball si deve per prima cosa zoomare in profondità nella sfera, appaiono così gli strumenti della penna e del colore. Ci sono sei diverse grandezze e un paletta di scelta del colore. Inizialmente si deve completare un particolare puzzle prima di disegnare per agevolare l’uso delle macro.

Tutti i nuovi utenti iniziano con il 15% d’inchiostro che lentamente si rigenera. Drawball identifica gli utilizzatori dall’indirizzo IP per obbligarli a razionare l’ichiostro. I disegni di buona qualità sono protetti dagli atti vandlici e gli artisti che li hanno generati possono essere ricompensati con l’uso di inchiostro illimitato.

Gli operatori di Drawball possono anche aggiungere un’immagine alla “hall of fame”, pagina che include sia il prodotto finale, sia il filmato della genesi del disegno. Molti di queste affascinanti storie forniscono buoni esempi di come i disegni sono stati vandalizzati e restaurati nel suo divenire.

Al momento alcune aree di Drawball continuano ad essere protette e la hall of fame è aggiornata di rado.

Liberamente tradotto da Wikipedia, versione inglese.

Links:


albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: