Archivio per la tag 'books'

MahShelf: rete sociale per amanati di manga e fumetti


mahshelf

MahShelf è una rete sociale dove condividere manga, fumetti e libri relativi al disegno.

Una sorta di Anobii o Shelfari interamente dedicata ai comic books.

I fumetti condivisi e caricati dagli utenti possono essere sfogliati e letti online anche a schermo intero attraverso una slideshow. Essi possono anche essere inseriti in una pagina web tramite codice proprio come si fa con un video di YouTube.

I contenuti possono essere votati, commentati, etichettati ed aggiunti ai preferiti.

La ricerca avviene attraverso un motore interno, usando la tag cloud o esplorando la nutrita lista delle categorie.

Gli utenti registrati hanno a disposizione un proprio canale personale dove mostrerà i libri e i fumetti di suo gradimento.

Come in tutti i social network che si rispettino è possibile intessere relazioni tra i membri della community. Per favorire la comunicazione MahShelf integra anche una sala chat di Meebo.

Insomma una sorta di YouTube dedicata interamente al mondo manga, dei fumetti e dei libri illustrati.

Via | go2web20


LibraryThing: catalogazione libri online in Italiano

LibraryThing Lo staff di LibraryThing, importante servizio web per la catalogazione dei libri online concorrente di Anobii, mi comunica alcune importanti novità.

Sono stati apportati sostanziali miglioramenti alla versione italiana di LibraryThing, in particolare è stata aggiunta la possibilità di catalogare libri via ISBN.

Oltre a un catalogo completo dei libri in commercio è possibile catalogare i propri consultando 11 biblioteche italiane, in aggiunta alle centinaia nel resto del mondo.

LibraryThing è un grande club di lettori nel quale incontrare persone dai gusti simili ai nostri, cataloga con i dati di Amazon, della Biblioteca del Congresso o di altre 132 biblioteche in tutto il mondo.

Importa dati da ogni tipo di formato, fornisce consigli di lettura, consente di attribuire tag ai libri e di scoprire altri utenti con gusti affini.

Permette inoltre di mostrare i nostri libri in un blog. Si possono inerire fino a 200 libri gratuitamente e quanti se ne vuole per $10 (quota annua) o per $25 (quota vitalizia).

Per gli amanti della letteratura.

25 risorse educative gratuite online

risorse educative



Altra ottima lista di Mashable dedicata alle risorse educative online.

Si tratta di una lista in cui si possono trovare risorse di vario genere: elearning, audio, video, tutorial, corsi, libri, enciclopedie.

Pensata soprattutto per gli studenti e gli insegnanti dei gradi superiori.

Non perdere l’occasione per consultare anche la mia “lista delle liste“, tradotta in italiano e suddivisa per argomenti con migliaia di links per tutti gusti. Ormai siamo intorno a 110 link.

Link al post | Le cassette degli attrezzi di Mashable (la lista delle liste).


Libri 2.0


Per introdurre l’argomento consiglio di entrare in questa stupefacente biblioteca tridimensionale, Papervision 3D, da muovere in tutte le direzioni, sembra proprio di esserci dentro per davvero…

Non dimenticate di visitare anche il manoscritto infinito, tramite un mashup di Google Maps.

In realtà voglio solo segnalare agli amanti dei libri due risorse non proprio nuovissime ma certo da non perdere.

aNobii è stato un vero e proprio oggetto di culto nella blogosfera italiana qualche mese fa. Si tratta semplicemente di una rete sociale in cui catalogare e condividere libri.

Per capirci aNobii è per i libri qualcosa di simile a quello che è Flickr per le foto o Last.fm per la musica.

Non vi sto a spiegarne le funzionalità perché lo hanno già fatto bene altri, mi limito a segnalare la mia pagina personale.

Un altro scaffale virtuale da visitare molto ben fatto, soprattutto dal punto di vista grafico, è Shelfari. Da vedere anche LibraryThing.


Webmunism: sintesi di parole, immagini e video

webunism

Un po’ motore di ricerca un po’ multimedia gallery, Webmunism è un servizio per trovare online foto, video, albums musicali, libri e quant’altro, tutti uniti e organizzati in categorie, ognuna chiamata “webmune” e composta dai media scovati dalla ricerca.

I risultati ottenuti, detti “Webmunism”, sono reperiti usando le Apis di alcuni famosi servizi web come Flickr, Youtube, last.fm, Amazon, Wikipedia.

Scary Stories: lo speciale di Google Books per la festa di Halloween

Scary Stories

Scary Stories è lo speciale che Google Books dedica alla festa anglosassone ormai di moda anche da noi.

Vi si possono trovare, in inglese, vecchi libri dell’orrore ormai diventati di pubblico dominio come Dracula di Bram Stoker, Frankenstein di Mary Shelley, Il Fantasma di Canterville di Oscar Wilde, Dr. Jekyll and Mr. Hyde di Robert Louis Stevenson, per citarne soltanto alcuni. Sembra pensato per gli amanti della letteratura fantastica e del romanzo gotico anglosassone.

Se si hanno difficoltà a reperire i libri con Google Books, si può dirottare sul Progetto Gutemberg, certi di trovarli senza problemi.

Per chi è in cerca di argomenti su Halloween adatti al vasto pubblico, può consultare lo speciale che ho dedicato alla festa sul mio sito ufficiale.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: