Archivio per la tag 'blogging'

WriteToMyBlog: web editor supercompleto per scrivere nei blogs

writetomyblog

In genere le piattaforme blogging, incluso l’amato WordPress, includono editor di testo rudimentali. Per non parlare degli editor WYSIWYG, di solito malfunzionanti e comunque anch’essi piuttosto spartani.

Così se non si conosce a fondo il codice HTML risulta complicato padroneggiare i posts con gli elementi e gli strumenti tipici di un qualsiasi word editor, come tabelle, farmattazione del testo, fonts, stili e via dicendo.

WriteToMyBlog può tornare davvero utile per superare queste difficoltà. Si tratta infatti di un comodo web word processor con il quale si possono scrivere articoli da inserire in un blog. WriteToMyBlog ha tutto quanto serve per scrivere e formattare il testo, proprio come un normale word editor.

Con questo strumento è facilissimo inserire una tabella, un elenco puntato, cambiare colore e dimensione ad un testo, evidenziarlo, passare da una font ad un’altra, inserire, ridimensionare e centrare un’immaggine, ecc.. Insomma un’editor molto più completo di quelli inclusi nei nostri blogs.

Altre caratteristiche notevoli sono la possibilità di inserire immagini direttamente dal nostro account di Flickr o video da YouTube. Si può passare dall’interfaccia Standard a quella Avanzata e a quella che mostra il codice HTML (da adoperare per esempio anche per generare codice di funzioni che non si coscono). Ci sono inoltre gli utilissimi tasti che consentono di annullare un’operazione sbagliata o di rifarla (le famose freccine).

Una volta concluso il lavoro possiamo utilizzare il codice, copiarlo ed incollarlo in un post, oppure pubblicarlo direttamente da WriteToMyBlog, il quale tramite registrazione (e il nostro consenso) provvede direttamente a pubblicarlo nel nostro blog su MovableType, Blogger, WordPress e altre piattaforme.

Infine c’è un’ultima possibilità per gli utenti esperti di WordPress: installare questo plugin per trasformare l’editor visivo in quello di WriteToMyBlog, con tutte le sue numerose funzioni.

Io non amo per nulla l’editor WYSIWYG avanzato, ma devo dire che questo con cui sto scrivendo il post (dopo la riuscita installazione del plugin) è proprio un’altra cosa. Funziona proprio bene! In passato ho usato l’editor di Performancing, ma non ci sono proprio paragoni, il confronto non regge.

Immagine e suggestioni da Lifehacker. Alcuni semplici esempi di cosa si può fare al volo con WriteToMyBlog:

testo1 testo2
testo3 testo4

test test test test test test test test test


test

test

test

test

Crea un canale d’informazione con BlastFeed

blastfeed

BlastFeed è uno strumento che consente di creare un canale d’informazione personalizzato attraverso fonti rss. Le rss possono essere caricate una ad una come in qualsiasi aggregatore, tramite bookmaklet e tramite un file opml (io p.e. ho caricato l’opml che ho estratto dalle mie feeds di Blooglines).

Aggiunte le rss si possono creare canali d’informazione raggruppandole, filtrandole e selezionandole attraverso una serie di semplici regole. In questo modo otterremo un widget (vedi sopra) da inserire in blogs o siti web. Il canale può essere a sua volta aggiunto al nostro lettore di feeds abituale. Le news, inoltre, possono essere ricevute tramite mail.

Inizialmente non capivo bene a cosa servisse, ma una volta completato il semplice iter del funzionamento, posso dire con certezza che si tratta di un valido strumento per chi maneggia molte rss, che ne consente una gestione articolata e in base alle proprie necessità.

BlastFeed funziona ancora tramite invito se qualcuno lo vuol provare mi contatti pure per posta elettronica, ho 30 inviti da distribuire.

Tre plugins “italiani” per WordPress e un set di temi

wp

In giro per la blogosfera si trovano sorprese piacevoli per i cultori di WordPress. Anche i programmatori italiani cominciano davvero a fare sul serio. Segnalo 3 plugins italiani e un set di temi.

  • MyAvatars (ne ho già parlato qui) è un plugin che consente di integrare gli avatars di MyBlogLog nei commenti di un post. Sviluppatore il buon Napolux.
  • Post2Pdf, un plugin per WP che consente di salvare un post in formato PDF. Sviluppatore Antonello Cicchese.
  • WP Postit Plugin, mostra un postit sul blog ogni volta che un utente vi si collega. Sviluppatore Giulio Ganci.
  • Temi per WP di Sapientone. Cinque splendidi temi, puliti e minimali: Wda theme, Taste theme, Mag theme, Corsivo theme, Aria theme.
    Ringrazio pubblicamente Sapientone per avermi aiutato ad integrare alla perfezione il plugin di Napolux nei commenti di questo blog.

Potere ai bloggers

Il braccio di ferro tra editori e gionalisti riguardo il contratto di settore (sto dalla parte di quest’ultimi) e la scelta di Time, secondo il quale è l’internauta è il personaggio del 2006 mi induce ad alcune considerazioni.

L’internauta non è un’entità astratta: sono io, siete voi. E’ un essere libero che ricerca e produce informazione senza vincoli. Per i media ufficiali, soprattutto in Italia, è una specie di pericolo: non se ne comprende la forza, anzi, si cerca di limitarne il raggio d’azione. I media vogliono soprattutto controllare il messaggio.

Gli iinternauti, in cambio, mostrano un approccio diverso riguardo ai contenuti che generano perché hanno il totale controllo su di essi. Nel web 2.0 si condividono gli esiti tra chi pubblica i contenuti e chi li produce. C’è un grande cambiamento di mentalità, epocale, prevale l’aspetto sociale. Questo è anche il motivo, a mio avviso, per cui Time ha fatto la scelta che ha fatto.

I blogs stanno influenzando la gente che li legge. Poniamo il caso di un blogger famoso (non è il mio…), il quale esprime ogni giorno le sue idee sotto forma di articoli, è più che probabile che convincerà i suoi lettori a credere che quello che scrive è vero e sicuramente affascinerà un certo numero di persone.

Si potrà anche ottenere l’effetto contrario, ci sono sempre eccezioni alla regola.

Ora mettiamo il caso in cui un blogger potente, tra i più conosciuti della blogosfera, il cui blog genera migliaia di visite giornaliere, decida di dedicarsi alla politica e di schierarsi per un partito politico alle prossime elezioni, sono convito che gran parte dei sui lettori voterebbe per lui.

A tutti capita, me compreso, di essere influenzati da quello che consiglia un blogger quando sostiene la bontà di ciò che promuove: un prodotto, un gadget, un software, un’opinione e quanto altro. Mi sono spiegato?

In Italia per ora accade il contrario: non sono i bloggers che si dedicano alla politica, ma è qualche politico più lungimirante che prova a trasformarsi anche in blogger, (spesso con scarsi risultati…) per allargare la sua sfera d’influenza mediatica.

Allora io dico: la politica stia lontano dalla blogosfera o la maneggi con cura e rispetto, non vogliamo neanche lontanamente le limitazioni di una Cina o una Cuba, potere ai bloggers!

Principali piattaforme blogging: statistiche

piattaforme blogging

Questo grafico riguarda l’uso delle principali piattaforme blogging e d è tratto da ModernLifeIsRubbish. Vedi gli altri grafici riguardanti:

  • Uso degli annunci pubblicitari
  • Lingue usate
  • Argomenti trattati
  • Colore dello sfondo
  • Carattere usato

Una cosiderazione: WordPress è in grande crescita.

ImageChef: immagini da personalizzare


Con ImageChef è possibile personalizzare immagini al volo.

Si seleziona una delle tante immagini a disposizione, si digita un testo a piacimento e infine si salva l’immagine o s’invia tramite email o si posta in un blog.

Semplicissimo, divertente, da usare per scopi di vario genere. In questo periodo è un’idea per inviare auguri di Natale personalizzati.

AGGIORNAMENTO: vai al nuovo post più dettagliato ed esplicativo.




Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: