Archivio per la tag 'attivismo'

Vision Of Humanity: immagini infografiche interattive sullo stato della pace nel mondo

visionofhumanity

Sulla base dei dati raccolti da un agenzia chiamata Institute for Economics & Peace, Vision Of Humanity, fornisce una splendida serie di immagini infografiche interattive sullo stato della pace nel mondo.

Le mappe riguardano vari indicatori di carattere economico, politico e sociale, come il livello del crimine, il numero delle armi, la popolazione carcerata, le relazioni con altri paesi vicini e altro ancora.

Esse sono realizzate in Flash e le mappe sono riproducibili nel suo divenire di dati con un player sotto forma di animazione.

Zoomando su una nazione è possibile visualizzare il flusso dei dati che lo riguardano in base al ranking mondiale e stampare le informazioni in un PDF. E’ anche possibile mettere in relazione e paragonare due o più stati.

Vision Of Humanity fornisce anche una classifica dei paesi più virtuosi in base ad un “indice di pace”.

Non so se il sistema è veritiero ma le statistiche che riguardano l’Italia non sono incoraggianti.

Strange Maps: blog dedicato alle mappe e alle cartine geografiche più strane e curiose


mappa mondiale del cannibalismo

Strange Maps è un blog (in Inglese) dedicato alle mappe e alle cartine geografiche più strane e curiose reperibili in rete, anche antiche.

Contiene già 300 carte, l’ultima è la mappa mondiale del cannibalismo (vedi sopra)…

Ce n’è davvero per tutti i gusti. Consiglio di dare un’occhiata..


YouTomb: tutti i video eliminati da YouTube per violazione del copyright


youtomb

YouTomb è un sito che propone i video eliminati da YouTube per violazione del copyright o per altri motivi.

Si tratta di un progetto di ricerca che parte addirittura dal celebre MIT (Massachusetts Institute of Technology) Free Culture.

La quantità dei video eliminati da YouTube è enorme. YouTomb ne monitorizza al momento 225.000 circa.

Il sistema fornisce anche informazioni sui video: descrizione, il tempo rimasto online, chi l’ha caricato, la compagnia che ne ha reclamato i diritti.

Via | techcrunch


Ammado: il social network per chi ha buon cuore

Ammado



Finalmente anche il mondo no-profit ha un social network che fa da riferimento: si chiama Ammado e da pochi giorni è stato anche tradotto in italiano (la traduzione tuttavia non è ancora completa).

La community è aperta solo agli inviti (tuttavia nei prossimi mesi sarà aperta anche al grande pubblico), ma ogni iscritto è libero di invitare quanti più amici o associazioni no-profit desideri.

Il potere di Ammado consiste nel coinvolgere quanto più possibile gli utenti nella partecipazione e nel supporto (prevalentemente) telematico a tutte le associazioni no-profit iscritte.

Gli utenti possono entrare in contatto diretto con diverse associazioni, conoscerne di nuove, creare “Community” in cui discutere con i propri amici e condividere interessi.

Per potervi registrare, potete inviarmi una richiesta di invito per uno o più indirizzi email nei commenti oppure direttamente al mio indirizzo di posta elettronica (lo trovate sulla barra laterale). Potete richiederlo tramite l’apposito form (pagina in inglese).

Ammado è un progetto interessantissimo e meritevole di attenzione. Il fine che si propone è di carattere etico e non lucrativo: un modo di socializzare realmente costruttivo. Si regge su basi solide, anche economicamente, e presto ci saranno importanti novità.

Maggiori informazioni qui (in inglese).

Ringrazio Enrico per la segnalazione, un ragazzo italiano che dall’Irlanda collabora e lavora entusiasticamente alla realizzazione e allo sviluppo di Ammado.



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: