Archivio per la tag 'app'

Mind Mapping 3D: app per realizzare mappe mentali tridimensionali

Mind Mapping 3D è un’app per dispositivi mobili Android e iOS in grado di realizzare mappe mentali tridimensionali.

Di sicuro si tratta di una proposta innovativa rispetto agli strumenti conosciuti che si trovano in internet e a maggior ragione riguardo i software specifici per creare mappe mentali e concettuali.

Con questa app, tramite un telefonino o un tablet  Android, un iPhone o un iPad, è possibile realizzare mappe mentali 3D senza limiti di spazio e di fantasia in modo semplice ed intuitivo.

L’app offre anche alcune caratteristiche decisamente interessanti, come la possibilità di esportare le mappe in un documento di Word online (tramite immagini PNG), proiettarle come presentazione su uno schermo utilizzando Chromecast, importare ed effettuare un backup su Google Drive.

Altra funzione interessante della versione gratuita dell’applicazione riguarda la possibilità di importare file da Freemind, uno dei software più conosciuti e diffusi per il  mindmapping.

Mind Mapping 3D offre anche una versione premium a pagamento con caratteristiche aggiuntive come la possibilità di creare nodi con immagini, la colorazione e gli sfondi personalizzati della mappa e molto altro ancora.

In buona sostanza l’app può tornare utile sia per attività didattiche e di studio a scuola, sia come strumento di produttività per tutti, in particolare per prendere appunti e memorizzare, per processi di brainstorming, per fare ricerche, per realizzare schemi di sintesi o semplicemente per rendere più visivo il trattamento delle informazioni.

Nello specifico  è anche possibile costruire un organigramma per esempio o disegnare un albero genealogico in modo accattivate e desueto. Il tutto a portata di smartphone.

Educandy: creare divertenti giochi educativi da condividere con i propri allievi

Educandy è un sito dove creare utili e divertenti giochi educativi da condividere con i propri allievi in classe sulla LIM o come compito a casa, un po’ come succede già con siti come Flippity, Kahoot, Quizziz, Socrative e i siti dove realizzare via web quiz per le attività scolastiche.

Il servizio permette di generare puzzle di parole, parole crociate, tris in stile tic tac toe, il gioco dell’impiccato, anagrammi, memory games, attività a scelta multipla, match-up con la possibilità di associare risposte a domande specifiche, il tutto utilizzando semplici elenchi di domande e risposte predisposte dall’insegnante.

Il punto di forza del sito è sicuramente la grafica accattivante, raffinata e curata in grado di suscitare immediatamente l’attenzione dei nostri allievi.

I quiz possono essere condivisi come giochi da svolgere online con gli studenti attraverso un link e un codice di gioco dedicato.

Non è necessario pertanto che gli alunni si registrino al sito e condividano i loro dati sensibili.

Gli insegnanti, invece, devono registrarsi e creare un account per poter utilizzare il servizio (anche via Twitter o Facebook).

Una volta creato un elenco per le attività da proporre, Educandy genererà automaticamente un gioco o una serie di giochi a cui i nostri studenti possono accedere.

Il gioco creato verrà visualizzato sulle attività dell’account dell’educatore registrato che potrà selezionarlo e condividere il suo codice con gli allievi.

Gli studenti, come detto, potranno quindi utilizzare quel codice per giocare su Educandy senza necessariamente registrare un account sul sito.

Il servizio fornisce anche un codice di incorporamento che può essere utilizzato per posizionare una attività su un sito web. 

Educandy offre anche app gratuite per tablet e smartphone per dispositivi Microsoft, Android e iOS che possono essere scaricate a partire da questo link e che dunque permettono agli studenti di svolgere le attività direttamente sul loro telefonino.

Jamboard: app per la lavagna interattiva di Google che funziona in qualsiasi dispositivo

Quando si parla di Jamboard si intende sia lo schermo touch prodotto e venduto da Google con la partnership di BenQ, sia l’app pensata per la suddetta lavagna ma che può essere usata da tutti e che funziona in qualsiasi dispositivo: browser internet, app Android o Apple iOS.

Jamboard, infatti, è disponibile per chiunque disponga di un account Google ed è integrata come app direttamente in Google Suite for Education.

Le sue caratteristiche sono essenziali ma molto potenti ed intuitive. Tramite l’app per tablet e smartphone si possono ottenere funzionalità aggiuntive, salvare lezioni anche su più pagine e ritrovarsele pronte sul proprio account via browser internet (vedi link sopra).

Una delle funzioni più intriganti è sicuramente il disegno automatico, vale a dire l’implementazione di un esperimento di Google che permette di trasformare schizzi in disegni veri e di cui ho parlato qui: Auto Draw.

Per il resto si può ovviamente scrivere, cancellare, inserire note, schermate, immagini, un po’ come avviene su tutte le lavagne interattive disponibili online, ed è possibile invitare persone a collaborare e condividere i lavori sia in forma privata tramite link o pubblica addirittura pubblicandoli nei social.

Le lavagne possono essere anche rinominate, rimosse o scaricate in formato immagine o PDF e saranno salvate automaticamente all’interno del proprio account Google Drive.

Sicuramente Jamboard rende al meglio su dispositivi touch, magari muniti di penna digitale e quindi anche sulle LIM scolastiche.

Sotto un video tutorial di Alessandro Bencivenni, il Prof Digitale che spiega molto bene il funzionamento dell’app di Jamboard e l’uso che gli insegnanti possono farne sia a casa per preparare lezioni, sia in classe per proporle agli studenti.

Seterra: quiz e giochi interattivi di geografia in tutte le lingue del mondo

Seterra è un sito molto interessante che offre centinaia di quiz e di giochi interattivi di geografia in più di 30 lingue.

Può essere usato online via browser web oppure tramite app per Android e iOS. 

Fornisce davvero tantissime attività per conoscere ed esplorare tutte le zone, i continenti e i paesi del mondo, Europa ed Italia incluse.

Grazie ai quiz proposti e scelti attraverso varie modalità di gioco, gli studenti possono apprendere l’ubicazione dei paesi, delle province, delle regioni, delle masse d’acqua, dei laghi, dei fiumi, delle montagne, delle capitali, riconoscere le bandiere e tanto altro ancora.

Seterra offre anche schede stampabili in PDF per numerose attività e questo lo rende un servizio ancora più interessante ed utile.

Molti contenuti includono anche video tratti dal loro canale YouTube che facilitano la memorizzazione.

Attraverso la modalità online all’indirizzo http://online.seterra.com/ è possibile selezionare la lingua con cui giocare. La versione in Italiano è raggiungibile direttamente a questo link: https://online.seterra.com/it.

Con Seterra è possibile anche personalizzare i quiz selezionando gli elementi da richiedere attraverso il pulsante Crea quiz personalizzati che si trova in fondo agli elenchi soprastanti le cartine interattive.

Le app per dispositivi mobili sono gratuite ma ne esiste anche una versione a pagamento più completa senza pubblicità.

Seterra offre anche quiz di anatomia sul corpo umano davvero interessanti.

LearningApps: app, giochi e percorsi didattici interattivi

LearningApps è una piattaforma web 2.0 dove realizzare e trovare app, giochi e percorsi didattici interattivi di ogni disciplina e grado scolastico.

Tutto è organizzato tramite moduli, chiamati appunto APP, già esistenti che possono essere modificati dagli utenti con contenuti didattici personalizzati direttamente online.

LearningApps.org già contiene una ricca raccolta di moduli a disposizione di tutti, ma coloro che si registrano gratuitamente al portale possono mantenere traccia del proprio lavoro.

I moduli da soli non sono una vera e propria unità didattica articolata, ma possono essere usati e modificati per uno specifico percorso di insegnamento.

In pratica si possono creare in modo piuttosto intuitivo giochi didattici, test, quiz, compiti, linee del tempo, cruciverba, sondaggi e molto altro ancora.

Le App possono essere condivise nel web tramite il link corrispondente, inserite in una pagina web e diffuse con un codice QR.

Sopra un video tutorial di App per Prof e sotto una serie di guide su come realizzare moduli di Elisabetta Buono.

Socratic: un’app per smartphone per risolvere problemi matematici e scientifici passaggio per passaggio

 

Socratic è un’innovativa app che aiuta a risolvere problemi matematici e scientifici passaggio per passaggio direttamente dal telefonino o dal tablet.

Attraverso un algoritmo di codice aperto e tecnologie all’avanguardia, l’applicazione è in grado di rispondere a domande fornite in modo schematico attraverso una mappa costruita da immagini, usufruendo di un database di milioni di domande di esempio in grado di filtrare i concetti necessari a fornire la risposta esatta.

Ciò avviene non solo nel campo della matematica, in particolare dell’algebra, ma anche in quello della scienza in generale.

Le risposte saranno fornite o in formato testuale o in quello video, in modo semplice passaggio per passaggio e questo aspetto assume un importante valore didattico per insegnanti e studenti.

Si può per esempio caricare l’immagine di un’equazione da risolvere e l’app, prima riconoscerà numeri e simboli, individuerà poi le regole da applicare e infine offrirà la soluzione.

Socratis è un’app gratuita per iPhone iPad alla quale lavora anche un team di persone che offrono un supporto diretto agli utenti e che tengono a puntualizzare che il software è basato anche su un processo pedagogico e non solo tecnologico.

Maggiori informazioni sul blog di Socratis.

 


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: