Archivio per la tag 'api'

FourSquare + Monopoly = Foursquaropoly

Foursquaropoly è un interessante mashup ancora in fase di sviluppo che permette di utilizzare FourSquare come se fosse Monopoly, il famosissimo e super longevo gioco da tavolo che è stato capace di intrattenere intere generazioni di appassionati.

I luoghi oggetti di scambio e compravendita però sono quelli reali dove si effettuano i check-in e non quelli inventati dal vero Monopoly ovviamente.

Il tutto avverrà sfruttando un’apposita app per smartphone e un pizzico di realtà aumentata come illustrato nel video.

Social Friend Adder: trova persone a cui chiedere l’amicizia su Facebook o da seguire su Twitter

friendadder

Negli ultimi 10 anni abbiamo assistito a una vera e propria rivoluzione sociale e culturale. Un fenomeno così potente e coinvolgente a cui, possiamo ormai affermarlo, ha preso parte tutta l’umanità. Sto parlando di qualche cosa molto vicino a tutti noi, ovvero di internet. Diciamolo chiaro, non passa giorno che non effettuiamo almeno un paio di accessi alla rete, e ormai grazie agli smarthphone l’accesso è garantito anche in mobilità quando si è fuori casa.

Nell’era dell’interconnessione totale tutto viaggia più velocemente e così anche le nostre vite, le abitudini cambiano e si evolvono in qualche cosa di a volte inaspettato o innimmaginabile fino a pochi anni fa. Il tempo che passiamo online aumenta sempre di più e ruba tempo ad altre attitività della nostra vita quotiana. Quasi tutti le persone che si connettono ad internet hanno ormai anche un profilo su facebook e molto probabilmente anche su twitter.

Tra facebook e twitter però c’è una differenza che è subito visibile, solitamente su facebook seguiamo gli amici (REALI) ovvero quelle persone con cui siamo in contatto anche nella vita di tutti giorni quando non siamo collegati. Twitter invece è diverso, forse a causa della sua limitazione nello scrivere gli stati e la facilità nell’iniziare a seguire i discorsi pubblicati dalle persone.

Su twitter raramente si seguono gli amici, ma si va in cerca di persone che hanno i nostri stessi interessi, associazioni , giornali. Chiunque abbia qualche cosa da dire può in poco tempo raggiungere migliaia di persone per esprimere le sue opinioni anche a perfetti sconosciuti.

Esistono ormai da tempo siti online che permettono di trovare nuove persone ad aggiungere nella propria rete sociale ovvero permettono di trovare persone a cui chiedere l’amicizia su Facebook e persone da seguire su Twitter. Entrambi i due social network dispongono già inoltre di strumenti di ricerca che facilitano questo compito. Il sito che voglio presentarvi oggi è un mashup che sfrutta le API (Application Programming Interface) dei due famosi social network per fare proprio questo, ovvero trovare delle persone da seguire online, a cui chiedere l’amicizia, il suo nome è Social Friend Adder.

La sua particolarità rispetto ad altri siti è che vi permette di effettura la ricerca di nuovi amici basandosi su una località, potrete quindi trovare persone che abitano in un luogo qualsiasi della terra o che in qualche modo hanno a che fare con quel luogo, ad esempio l’hanno citato in un loro post. L’interfaccia d’uso è semplice ed intuitiva, una volta digitato l’indirizzo
http://www.localstreamer.com/friendadder.html vi sarà presentata una maschera di ricerca su cui è possibile effettuare delle scelte per configurare come la ricerca deve essere effettuata.

  1. prima di tutto scegliete se effettuare la ricerca su Facebook o Twitter
  2. connettetevi al social network selezionato (cliccando sul bottone in alto a destra)
  3. se scegliete Twitter potrete filtrare le persone anche in base alla lingua, se scegliete Facebook il sistema proprone di filtrare i risultati tra Maschi e Femmine
  4. dopo aver impostato quindi il filtro che si desidera, scrivete il nome della città nell’apposita casella di testo e premete il tasto Invio oppure l’icona della lente di ingrandimento presente accanto al campo di ricerca.

Se avete seguito tutti i passi precedenti dopo qualche secondo il sistema vi presenterà a video i risultati della ricerca, se avete scelto Twitter potrete aggiungere tutte le persone cliccando sui bottoni con la scritta “Follow”, se avete scelto Facebook dovrete cliccare sul bottone con il simbolo di più (+) per chiedere l’amicizia. La cosa interessante è che nel caso dei risulati di Facebook potrete guardare sul profilo della persona cliccando sul suo nome, oppure decidere di inviarle un messaggio prima ancora di richiedere la sua amicizia. Il sistema ricerca tutte e solo le persone che hanno impostato nei livelli di privacy il loro profilo e la loro bacheca come pubblica.

Qualcuno potrebbe pensare che questo sia l’ennessimo software che serve solo agli spammer per trovare nuove vittime, a noi piace pensare invece che “Social Friend Adder” è un modo semplice e veloce per estendere la propria rete di amicizie online. Non vi rimane che provarlo e consigliarlo ai vostri amici.

Guest post a cura di Orfeo Morello, programmatore e creatore di Localstreamer.

Statigram mostra le statistiche di un account Instagram

statigram

Statigram (o Statigr.am che dir si voglia) è un’applicazione web che, sfruttando le API del famoso servizio di foto sharing, mostra le statistiche di un account Instagram.

Ci si accredita tramite Instagram, appunto. Dopodiché avremo a disposizione una visione esaustiva delle nostre attività, il tutto in una comoda pagina web e non solo nell’interfaccia dell’iPhone.

Saranno mostrati i seguenti dati: numero di foto condivise, numero di follower, numero di like ricevuti, numero di commenti ricevuti, le cinque foto che sono piaciute di più, quelle più commentate, il calendario delle nostre attività, le informazioni sui filtri fotografici più usati, i tag, le principali interazioni con gli altri utenti.

Statigram fornisce un URL per ciascun utente sfruttando proprio il nickname usato nella community, la mia per esempio è: http://statigr.am/terminal

Statigr.am è uno strumento del tutto gratuito che offre la possibilità, tra l’altro, di visualizzare le nostre foto tramite un browser internet.

LikeLight: il pulsante like di FaceBook ricreato con una lampada luminosa di mattoncini Lego (video)

LikeLight è un curioso video che mostra come progettare un pulsante like di FaceBook con una lampada luminosa di mattoncini Lego.

Ricreato con un set di mattoncini, cavi elettrici, una lampadina luminosa, un cavo ethernet e con una modifica al codice PHP, consente di integrarsi alla perfezione con il pulsante “mi piace” vero sfruttando le API di FaceBook.

Della serie: non c’è limite alla fantasia…

Instagrid: creare un galleria fotografica online con le immagini di Instagram

instagrid

Dopo il rilascio delle API spuntano come funghi mashup ed applicazioni che portano direttamente Instagram nei browser internet.

Social Printshop ne propone addirittura tre in un colpo solo.

Il più interessante è Instagrid, uno strumento che permette di creare un galleria fotografica online con le immagini di Instagram.

Il suo funzionamento è molto semplice. Basta connettere un account Instagram consentendo l’avvio dell’applicazione e procedere.

Otterremo così una pagina web contenete il tutte le nostre foto condivise nell’ormai popolare servizio di foto sharing.

La mia per esempio è raggiungibile a questo indirizzo: instagrid.me/terminal.

Le miniature della griglia possono essere ingrandite cliccandoci sopra oppure ottenere una versione completa delle foto sotto forma di lista.

La seconda applicazione si chiama Printstagram e consente di realizzare un poster con le immagini di Instagram oppure un libriccino con mini sticker adesivi. Entrambi poi possono essere acquistati rispettivamente a 25 e 10 dollari più spese di spedizione.

L’ultimo mashup proposto, infine, è Instawar, una specie di gioco che permette di di realizzare una sorta di duello tra le foto di Instagram molto simile a Pic A Fight!.

PicAFight: battaglia tra le foto di Instagram

picafight

PicAFight (o Pic A Fight! che dir si voglia) è una specie di gioco che permette di di realizzare una sorta di battaglia tra le foto di Instagram.

In realtà si tratta di un sistema di rating che consente di votare e di scegliere tra due foto messe in relazione casualmente.

Per scegliere un’immagine basta cliccarci sopra e altre serie saranno proposte in successione.

PicAFight è un buon modo per scoprire belle foto e nuovi utenti del popolare servizio di image sharing.

Volendo ci si può registrare via Instagram per inserire le proprie fotografie e partecipare alla sfida.

Sono disponibili anche i 30 top pics del momento.

Pic A Fight è un altro interessante esempio di quello che si può realizzare con le API di Instagram da poco rese disponibili.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: