Archivio per la tag 'advertising'

La Linea sexy

Una creatura mobile e chiacchierona, simpatica e comunicativa fatta con un solo tratto di linea bianca nel nero assoluto. Questa è la Linea (qui in versione sexy), un esempio di arte concettuale degli anni ’70 nato dalla magica matita di Osvaldo Cavandoli, il quale spesso amava comunicare con il suo personaggio nei celeberrimi spot delle pentole Lagostina.

Chi, come me è nato negli anni ’60 o prima, non può non ricordare la pubblicità del Carosello con la sua simpatica canzoncina.

Altri tempi, quelli della tv in bianco e nero, rispolverati grazie a YouTube, una tecnologia modernissima.

Spot commerciali e scelte musicali (opinabili) dei pubblicitari

Ogni tanto, guardando la tv, mi accorgo delle scelte particolari fatte dai pubblicitari riguardo le musiche di alcuni spot. Shell ha scelto un mitico pezzo dei Buffalo Springfield, For What It’s Worth (1967), che fu un altentico inno delle rivolte studentesche dei colleges universitari americani, preludio del ’68 europeo.
La canzone in particolare è stata ispirata a Stephen Stills (poi convogliato insieme a Neil Young nei nel celeberrimo quartetto Crosby, Stills, Nash & Young) dagli scontri di piazza avvenuti nel 1967 intorno alla università di Berkeley.
Mi chiedo, che c’incastra con la pubblicità di un carburante? Per fortuna si sentono solo le magnifiche note d’inizio e non il testo.

Scelta azzeccatissima quella del Tè Lipton, Something To Talk About di Badly Drawn Boy, colonna sonora del film About A Boy. Un brano molto british, del più inglese dei musicisti inglesi, un artista che amo molto. Perfetto per la reclame di un tè.

Nota: su YouTube ci sono varie versoni del pezzo dei Buffalo, ho scelto quella che mi sembrava la più rappresentativa dell’epoca in cui è stata registrata, dove oltre a Stills staglia un allampanato Neil Young con tanto di tipico cappello. Da menzionare la simpatica cover fatta dal musicista brasiliano Sergio Mendes alcuni anni fa in versione dance.

Considerazione:fin quando YouTube ci lascerà assaporare queste chicche?

Web 2.0 (video)


Web 2.0
Caricato da CrazyCat

L’autore, Leo Bridle, con questo video è risultato vincitore di un concorso pubblicitario.

Divertente ed esplicativo.

Spot commerciali tutti da ridere

Very Funny Ads (advertising), è un bel sito dove vedere alcuni tra più divertenti video di pubblicità del mondo (mancano ancora molti stati, tra cui l’Italia).

Molto ben curato graficamente, richiede flash player e una connessione veloce. Divertentissimo.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: