Un ritorno all’infanzia

Su YouTube ho scovato questo divertente video dei Muppets, la cui celebre musica mi ha subito ricordato una pubblicità del Carosello di quando ero bambino, circa un milione di anni fa, che ncora oggi canticchio sotto la doccia.

La composizione, contrariamente a quanto si possa credere, è di un bravo quanto sottovalutato musicista italiano: Piero Umiliani.

Il video finisce con la domanda: -What is Mahna Mahna? Chi è Mah Nà Mah Nà? Un pezzo di un maestro, un grande compositore ormai scomparso, appartenente alla colonna sonora di Svezia inferno e paradiso.

Era anche il motivetto di sottofondo delle comiche di Benny Hill, usato in un famoso spot pubblicitario delgli anni sessanta e da altri spots più recenti.

Discografia su IMDb.

Guarda la copertina originale del disco e la locandina del film.


Ricerca di siti web2.0 attraverso i loro loghi

Web2Logo

Web2.0Logo consente la ricerca di siti web2.0 attraverso il loro logo.

Il sito mostra in una sola pagina 50,100 o 150 loghi. Cliccando su uno di essi si accede a Web2.0List, ossia alla lista delle descrizioni, che contiene alcune informazioni: url, gradimento, rank di Alexa, bookmark di Delicious, dati di Technorati e un’utile classifica di siti similari.

Ci sono addirittura anche alcune interviste ai responsabili dei servizi e, se registrati, si può raccomandare o sconsigliare un sito.

Dalla homepage si naviga anche con la tagcloud, cliccando su una tag vengono mostrati solamente i loghi corrispondenti. Un modo di ricercare, completo, efficace, intuitivo e rapido.

Slideshow di siti web.2.0

Web2.0Slides
Web2.0Slides è un sistema che consente di navigare in una lista di più di 1.400 siti web2.0 come in un’auto proiezione di diapositive.

Lo schermo è diviso in 2 parti, nella barra laterale a sinistra si sceglie una categoria, si preme il pulsante play e, nella restante parte dello schermo, ha inizio la proiezione delle home pages dei siti elencati.

Naturalmente il tutto può essere controllato tramite i comandi di pausa, avanti e indietro e si può anche selezionare e stoppare un singolo sito.

E’ possibile cliccare sul sito per navigarlo come in un normale browser e può essere aperto in una nuova finestra o in una nuova scheda con il tasto destro del mouse.

Un sistema molto immediato e redditizio.

La macchina del pensiero

thinking machine
La macchina del pensiero esplora la natura sfuggente della mente. Gioca a scacchi contro un’intelligenza trasparente, il suo pensiero in evoluzione procede visibile nella scacchiera prima di te.

Questa è la presentazione della Thinking Machine, ed è davvero un modo inconsueto di giocare a scacchi! Si tratta di un programma basato su un’intelligenza artificiale, che gioca tracciando una mappa delle possibili mosse attraverso delle scie colorate in continuo movimento: una specie di flusso costante. Inutile tentare di spiegarlo, provate direttamente a giocare.

thinking machine flux
Magnetico!

Guarda la galleria d’immagini.

Lo stadio da un milione di posti

Questo sito sostiene la campagna di Amnesty Control Arms, contro il traffico incontrollato delle armi nel mondo.

one million stadium
Guarda, io sono seduto vicino a Lore del Belgio. Crea il tuo avatar e scegli un posto con la divertente animazione. Cosa aspetti? Vieni anche tu!

Link diretto:controlarms

Slideshow 2.0, trasformare immagini in proiezioni

Con Slide, ennesimo programma web 2.0, è possibile creare rapidamente delle proiezioni d’immagini da inserire nel proprio blog.
Le immagini possono essere caricate da Photobucket, Flickr, MySpce, da URL generate da un qualsiasi servizio di hosting e dal’hard disk del proprio computer.

Dopo essersi registrati, i passi da fare sono tre:

  1. creare la slideshow caricando le immagini (io l’ho fatto da Flickr accedendovi direttamente dall’interfaccia di Slide) e personalizzarla, con temi, tags, descrizioni, scegliendo dimensioni e stili diversi, ce ne sono tanti e molto simpatici. I nostri cambiamenti e le nostre prove sono visibili in tempo reale!
  2. Salvare la proiezione. A questo punto viene generato un codice valido per numerose piattaforme di blogging.
  3. Copiare ed incollare il codice nel nostro sito.

Il risultato è quello che vedete. Ma è soltanto una delle tante svariate possibilità. La slideshow viene conservata nel nostro profilo, può essere modificata in qualsiasi momento e può essere iviata per email o salvata nel nostro computer per usarla come screensaver.

Nel sito c’è anche una community con cui condividere presentazioni e dove scegliere quelle che più ci piacciono, da modificare a nostro gusto e da aggiungere alle nostre favorite. Ce ne sono alcune molto ben fatte. Ecco un esempio con Marylin Monroe.

Davvero un ottimo servizio, facile da usare ed anche molto divertente!


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: