Coverpop: mosaici interattivi

Coverpop potrebbe essere definito come un’espressione artistica, un software giocattolo o un modo divertente di fare shopping.

Ogni coverpop è un mosaico interattivo, fatto di piccole immagini come copertine di cd, libri, films, collezioni di foto di Flickr, video di YouTube e tante altre stranezze: costruzioni Lego, scatole di cereali, orologi, telefonini, gadgets per la festa di Halloween…

Le piccole immagini sono chiamate “micro thumbnails”. Spostando il mouse sopra una di esse si apre un pop up con l’immagine ingrandita ed alcune informazioni. In certi casi, cliccando nuovamente su dui essa, la figura viene riprodotta a piena grandezza oppure si è indirizzati alla pagina originale che la contiene.

Si tratta di una sorta di ricerca visiva di prodotti, gadgets, elementi grafici, provenienti da fonti conosciute come Amazon, YouTube, Flickr ma anche da collezioni di amatori.

Su Coverpop troviamo anche un un gioco puzzle sui mosaici e altre interessanti proposte.

Vedi anche: Amaznod e Amaztype: ricerca visuale su Amazon in Flash

Disegnare con SwarmSketch: lo sciame degli schizzi

SwarmSketch
Swarmsketch è un suggestivo ambiente di disegno collaborativo on line. Chiunque può lasciare una linea continua di lunghezza limitata nel disegno del momento, attraverso una matita vituale. Successivamente si può votare l’opacità delle linee già lasciate da altri (fino ad un massimo di 50) in modo renderle più o meno visibili.

In questo modo un’intelligenza collettiva formata da centinaia di persone, come uno sciame, un flussso di coscenza, contribuisce a formare lo schizzo che rimane aperto soltanto per un periodo limitato di tempo (5 giorni). Dopodichè viene proposto un altro soggetto.

L’aspetto particolarmente attraente è che si può rivedere l’intero filmato in flash della creazione, decidendo pure la velocità di riproduzione!

Davvero notevole.

Il mio tagroll su Del.icio.us

Az: l’ultimo degli aggregatori

Az è l’ennesmo aggregatore che si aggiunge alla sempre più nutrita famiglia di servizi di questo tipo. Az è ppiuttosto interessante soprattutto nella parte riservata ai video e si distigue per una sezione torrents.

Le proposte di Az sono:

  • Technology
  • Gadgets
  • BitTorrent
  • Web 2.0
  • Hot Deals
  • Videos
  • Jobs
  • Blogs

I servizi come questi stanno fioccando in modo vertiginoso e solo i migliori saranno destinati a sopravvivere. Il mio preferito per ora rimane PopUrls.

Vedi anche il post: Original Signal: la famiglia degli aggregatori cresce

MusicPortl: un portale musicale moderno e completo

MusicPortl, come indica il nome stesso, è un portale per trovare informazioni musicali attraverso altri servizi web, tipo: Amazon, Last.fm, Wikipedia, Flickr, MusicBrainz, Technorati, YouTube, AllMusic e le ricerche di Google, Yahoo e Pitchfork.

L’idea è di Christoph Olszowka, un giovane ragazzo tedesco di Amburgo.

In buona sostana MusicPortl fa tutto per noi: ricerca le tags di Last.fm, le foto di Flickr, la discografia e le copertine degli albums, i posts che si trovano nella blogosfera, i video su YouTube e molto altro, aggregando il tutto in una pagina, in modo da avere una panoramica completa e concisa di ciò che cerchiamo. Il massimo del web2.0!

Il servizio è ottimo e mi auguro che il database interno degli artisti si arricchisca sempre di più.

L’amore ci distruggerà

A cavallo tra i settanta e gli ottanta i Joy Division erano la mia band preferita. Provenienti da Manchester, Inghilterra, furono gli antesignani del movimento new vawe e dark. Dopo la morte per suicidio del giovanissimo cantante Ian Curtis i restanti membri del gruppo fondarono i New Order.

Mai titolo fu più evocativo se pensiamo alla fine che ha fatto Curtis, la cui morte per me (allora poco più che un adolscente) fu un autentico shock.

Che emozione rivereli in questo video di uno dei loro pezzi migliori: Love Will Tear Us Apart!


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: