Archivio per novembre, 2011

Quipol: un ottimo strumento per creare sondaggi di opinione e condividerli in internet

quipol

Quipol è un ottimo strumento per creare sondaggi di opinione e condividerli in internet.

Per accedere è necessario registrarsi gratuitamente. Successivamente potremo accedere alla dashboard per creare i nostri sondaggi sociali aggiungendo una domanda e una descrizione.

I sondaggi possono essere condivisi con un apposito link diretto o inseriti in una qualsiasi pagina web di un sito o blog tramite codice HTML.

I risultati delle risposte possono essere monitorati direttamente su Quipol.

Una buona alternativa a PollDaddy.

BioDigital Human: esplorare il corpo umano in 3D

BioDigital Human un eccellente strumento per esplorare il corpo umano in 3D e per approfondire lo studio dell’anatomia.

Per accedere è necessario disporre di un browser compatibile con l’HTML5, WebGL attivo e di un computer con scheda grafica potente.

BioDigital Human è disponibile anche come estensione per Google Chrome.

Attraverso una toolbar è possibile accedere ai vari argomenti, oppure ricercare i contenuti da approfondire e visualizzare.

Contiene più di 4.000 modelli 3D e le animazioni interattive possono essere addirittura condivise con altre persone in modo da avviare un’analisi collaborativa tra studenti e professori o semplici appassionati.

BioDigital Human, dunque, rappresenta un’ottima risorsa gratuita per studenti, educatori, professori di medicina, scienze, biologia e di anatomia, naturalmente.

Applicazioni simili: Google Body Browser, Visible Body.

Jpg.to: ricercare immagini velocemente usando la barra degli indirizzi del browser

jpg.to

Jpg.to è un curioso ed efficiente strumento che permette di ricercare immagini velocemente usando la barra degli indirizzi del browser.

Tutto quello che dobbiamo fare è digitare un URL del tipo nome.jpg.to. Per esempio se vogliamo cercare l’immagine di una mela scriveremo sulla barra degli indirizzi del nostro navigatore semplicemente mela.jpg.to.

In buona sostanza, Jpg.to restituirà un’immagine in base alla keyword usata.

Ovviamente la scelta è limitata e bisogna accontentarsi della prima ed unica immagine restituita grazie a Google.

Curioso.

Unbox: crea l’immagine infografica del tuo Gmail

unbox

Unbox è un semplicissimo servizio che crea automaticamente l’immagine infografica di un account Gmail.

Tutto quello che c’è da fare è inserire il proprio indirizzo nell’apposito campo e attendere una email con l’infografica.

L’immagine mostrerà quante email abbiamo spedito e ricevuto, quali sono i principali mittenti e destinatari, il numero dei nostri contatti, la parte della giornata più produttiva e via dicendo.

Unbox garantisce di mantenere i dati riservati ed è del tutto gratuito.

Calepin: creare un blog di solo testo gratis e in modo semplice usando DropBox

calepin

Calepin è un comodo ed efficiente sistema per creare un blog di solo testo gratis e in modo semplice usando DropBox.

Si tratta di una piattaforma che non usa un CMS e che non possiede un vero e proprio editor di testi come Blogger o WordPress. Calepin, infatti, permette di pubblicare testi scritti che salveremo in un account gratuito di DropBox in cui sarà creata un’apposita cartella dove inserire i nostri contenuti.

Per iniziare basta connettersi via DropBox scegliendo un nome utente per ottenere un URL del tipo username.calepin.co.

A questo punto basterà accedere a DropBox e caricare nuovi file di testo salvati in formato .md (basta usare un text editor come Byword o Notepad). Quando Calepin verificherà le nuove aggiunte esse saranno pubblicate automaticamente.

Calepin si basa su Markdown, un sistema in grado di trasformare caratteri e simboli scritti in HTML. Ovviamente chi conosce la sintassi del linguaggio potrà fare tante altre cose come formattare il testo o aggiungere immagini e via dicendo.

In buona sostanza Calepin consente di creare un blog di annotazioni e appunti senza alcuno sforzo e in modo davvero facile senza dover conoscere i linguaggi di programmazione o accedere a complicate interfacce web per la pubblicazione di contenuti: basta procurarsi un editor di testo che permetta di salvare in MD e disporre di un account DropBox.

iPad3: possibile il lancio all’inizio del 2012

Come in ogni buona campagna marketing, il “fattore rumors” è una delle componenti più importanti nella fase di pre-lancio di un prodotto. Figuriamoci se, nella fattispecie, stiamo parlando di un marchio e un prodotto che ha registrato vendite e guadagni da capogiro negli ultimi mesi. Stiamo parlando dell’ iPad e in maniera più specifica del lancio dell’ iPad3.

Sono trapelati, in queste settimane, diversi rumors che affermano che l’ iPad3 sarà lanciato sul mercato il prossimo gennaio 2012. C’è chi si sbilancia e azzarda conclusioni affrettate e chi invece è più cauto.. un solo filo lega tutti gli utenti e fan di Apple: l’eccitazione che cresce in modo esponenziale.

Secondo un rapporto proveniente da una fonte asiatica che si dice sia affidabile, le fabbriche in Cina si stanno tutte attrezzando per produrre l’iPad 3 entro la fine del gennaio 2012.

Supponendo che la fonte sia affidabile: insieme allo stesso rumors arriva la notizia che il nuovo iPad includa un connettore dock completamente ridisegnato che offre lo stesso numero di pin, ma in una forma più piccola rispetto all’ iPad attuale. Se questa informazione fosse vera, il nuovo connettore potrebbe rappresentare un serio problema di compatibilità con i prodotti esistenti.

Questa fonte, che non precisa nemmeno dettagli sulla risoluzione e sullo schermo del nuovo prodotto, non è la prima pervenuta in Europa. A questa si uniscono molte altre fonti e rumors pervenute nei mesi scorsi. Alcune voci affermano che l’ iPad3 prenderà il nome di mini-iPad e punterà tutto sulle dimensioni, mantenendo caratteristiche e qualità dell’ iPad2.

Per quanto riguarda la data di lancio sembra molto più realistico orientarsi verso marzo 2012, in considerazione del fatto che Apple ha presentato l’iPad nel mese di aprile 2010 e l’iPad 2 nel marzo del 2011. Tuttavia, se la voce che afferma che la Apple stia investendo sull’utilizzo del processore A6 è fondata, il lancio potrebbe slittare di qualche mese… magari fino al giugno 2012 o in estate.

Guest post a cura di Fabio Nicolosi: http://informatica.cerkalo.it/


albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: