5.000

Sì questo è il post numero 5.000 di maestroalberto.it, un’avventura iniziata circa cinque anni fa quasi per gioco.

In questi anni il blogging è cambiato notevolmente e con l’avvento dei social network tutto in internet è divenuto più rarefatto in quanto la condivisione è anche dispersione.

Ma non è di questo che voglio parlare in questa occasione, né voglio sciorinare dati e tanto meno cadere sull’errore dell’auto celebrazione.

Tranne alcuni guest post che si contano sulle dita di una mano ho scritto io tutti gli articoli di questo sito. Contemporaneamente ho continuato a pubblicare sull’altro mio blog Maestro Alberto: il web per la Scuola Primaria e ho aggiornato il mio motore di ricerca Ricerche Maestre.

Insomma sono riuscito a dare continuità al mio lavoro senza pause se non quelle fisiologiche per le vacanze.

Questi, tuttavia, sono giorni di riflessione per me. Per scrivere su un blog seguito come questo, infatti, ci vuole tempo e la mente libera. Due ingredienti essenziali che in questo momento non possiedo del tutto.

I lettori affezionati avranno certo notato un certo calo delle pubblicazioni. Ma capitano periodi nella vita in cui ci sono cose più importanti da fare che scrivere su un blog: dietro a un blog c’è sempre una persona, con le sue debolezze, con i suoi affetti, con i suoi impegni inderogabili.

E la vita prima o poi presenta il conto. Quando le persone che ti stanno accanto reclamano silenziosamente la tua presenza, quando le tue giornate sono scandite dalle visite in ospedale, dai tuoi cari da accudire, dai figli che hanno bisogno della tua presenza, dai pensieri che logorano la tua mente, non c’è più tempo per tutto il resto e anche se ci fosse il tuo cervello non risponderebbe come vorresti.

In questi ultimi anni ho sentito il dovere di pubblicare articoli quasi quotidianamente ed è stato un piacere. Spero presto di ritrovare questa condizione dell’animo.

Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


36 Risposte a “5.000”

  1. Carlo dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 10:09

    Auguri!!!

  2. Purl dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 10:11

    Il blog è uno spazio personale, e come tale è parte viva della persona che gli sta dietro. Se ora la tua vita ti reclama in altri luoghi io non smetterò di leggerti perchè scrivi poco o pubblichi poco!
    Auguri per tutto
    Un affezzionato lettore

  3. Riccardo Salmo69 dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 10:28

    Auguri Alberto per questo importante traguardo e grazie per i tuoi contributi passati, presenti e futuri! Anche se saranno meno frequenti, sicuramente non ne risentirà la qualità.

    Ciao
    Riccardo

  4. daniela dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 10:40

    Caro Alberto (scusa se ti approccio così ma anche se è la prima volta che ti scrivo ti leggo da così tanto tempo che mi sembra normale…), in effetti avevo notato un rallentamento nel pubblicare articoli e mi ero sinceramente preoccupata intuendo che potevano esserci “problemi” per te. Ho sempre molto apprezzato il tuo lavoro anche se non te lo avevo mai detto e come chi ha scritto prima di me continuerò ad aspettare di leggerti anche se non sarà più così spesso. Ti auguro tutto il bene che posso per superare “alla grande” questo momento di difficoltà.
    Ancora grazie e a presto
    Daniela 🙂

  5. Stefano Petroni dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 10:43

    Auguri! Altri 5000 di questi post! (almeno)

  6. Roberto S. dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 10:43

    Caro MaestroAlberto,

    in effetti la natura “virtuale” di internet a volte fa dimenticare che l’origine di ogni testo, commento e contributo si deve esclusivamente al tempo, alla “fatica” e alla passione di persone come Te.
    Per questo, da lettore silente da ormai qualche anno del tuo blog, penso che sia arrivato il momento di farti arrivare il mio personale “grazie” per quanto hai deciso di condividere con noi.
    Spero di cuore che questo semplice ringraziamento possa contribuire a farti affrontare al meglio il quotidiano e quanto la vita ti riserverà per il futuro…
    Auguri sinceri.

  7. Paris S. dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 10:52

    Auguri! Anche anticipati per i prossimi 5000….
    Per noi che ti seguiamo sempre non ti devi assolutamente preoccupare per gli articoli pubblicati con meno frequenza. Nella vita purtroppo si attraversano fasi positive e fasi negative. Si spera sempre che queste ultime passino in fretta. In bocca al lupo per tutto e grazie. Paris S.

  8. ernesto dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 11:25

    Ti seguo da anni e non mi ricordo di aver mai commentato un tuo post. Lo faccio adesso, non solo per i complimenti, ma per augurarti di tornare ad avere la “mente libera” come un tempo. So cosa vuol dire essere coinvolto nel turbine degli eventi che ti impedisce anche solo di pensare a cosa pubblicare. Anche per i blogger dovrebbe essere declinato il motto “The show must go on” tanto abusato nel mondo dello spettacolo. Si tratta però solo di un modo di dire e la realtà è molto diversa.

  9. Vinnie dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 11:34

    Pochi giri di parole: sei un grande! 😉

  10. Matteo dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 12:15

    Gestire un blog non è semplice, ti auguro di poter risolvere presto i tuoi problemi e di tornare a pubblicare tutti i post che desideri.

    Forza Alberto, non mollare!

  11. tartabat dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 12:18

    Carissimo collega,
    ormai sono in pensione da quasi due anni ,ma credimi, non posso fare a meno di sbirciare quotidianamente i tuoi post sia si fb che sui tuoi siti.
    Capisco le tue ragioni ed il tuo attaccamento al dovere, nonchè l’impegno quotidiano che occorre per tenere aggiornato il tutto, ma per me e per tutti i colleghi che da anni ti seguono sei stato e rimarrai un faro dal quale attingere preziose informazioni ed aggiornamenti.
    Personalmente ti ringrazio di cuore e ti auguro di continuare nella tua attività il più a lungo possibile e, se dovessi avere qualche momento di pausa, ebbene approfittane per non tralasciare la famiglia e la salute.
    Distintamente
    Michele

  12. Stefania dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 12:41

    Caro Alberto,

    ti ringrazio per i post sempre interessanti. Ti seguo da diverso tempo e spesso ho preso spunto dai tuoi scritti per il nostro lavoro.
    Adesso è tempo per te per dedicarti soprattutto ad altro: per questo ti invio tanti cari auguri.

    A presto

    Stefania

  13. X dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 13:12

    La vita si basa su priorità…ti ringrazio per le ottime info che hai postato e che posterai.

  14. novalis dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 14:10

    Forza e Auguri Alberto ☺

  15. Marco dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 15:01

    Leggo il tuo blog da un bel pò di tempo e apprezzo molto il tuo lavoro e la tua dedizione, spero che questo momento difficile passi presto per te e per i tuoi cari, e che tu possa ritornare presto alle tue passioni con gioia e tranquillità. Ciao, in bocca al lupo.
    Marco.

  16. ago dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 15:33

    Buon pomeriggio Maestro… io la posso solo ringraziare per tutte le cose che ho imparato seguendo il suo blog.. i momenti difficili capitano a tutti, ma è anche vero che passano..le faccio tanti auguri….e io sicuramente la continuerò a seguire….

  17. Zac dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 16:07

    Gentile Maestro, seguo il tuo blog quotidianamente e si notano le “piccole variazioni”.
    Forse ho la pretesa di capirti, ho voluto e gestisco da parecchi anni un forum di “una malattia”, nato per informare e i giorni in cui non l’ho aperto sono stati rarissimi, però ho dovuto prendere una decisione, qualche mese fa, cioè se continuare o se smettere.
    Continuare voleva anche dire convertire un database alla nuova versione della board, testarlo, spendere soldi per la licenza ecc., le mie forze, quelle fisiche e mentali, vengono sempre meno, però avrei privato i 1000 visitatori giornalieri dell’unica risorsa Italiana su questa patologia.
    Ho deciso, alla fine, di aggiornare il tutto, lanciando un appello per almeno il sostegno finanziario, e anche se la moderazione si è alleggerita sono contento di aver fatto questa scelta, anche se deciderò di chiudere in scrittura il forum gli oltre 30.000 post saranno li a disposizione di tutti.

    Tutto questo per dirti i fatti miei 🙂
    Ti sono vicino, ti ringrazio qualsiasi decisione tu prenda, per me è facile dirti “stacca ! ci sono altre cose molto più importanti nella vita..”, ma allo stesso tempo capisco che una “creatura” sia difficile da abbandonare, la crei, la cresci, la perfezioni al meglio.. e poi..

    Permettimi un abbraccio e tanti AUGURI per la TUA vita.

    Zac

  18. Luca dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 17:04

    Grazie Alberto per questi 5000 post che hanno tracciato una strada per molti di noi. Non ti preoccupare se non potrai essere sempre assiduo nella pubblicazione, la famiglia e gli affetti vanno avanti a tutto. Penso che i tuoi lettori lo capiranno e sapranno aspettare i tuoi momenti migliori. Auguri per tutto e non solo per il blog…
    Luca

  19. Dario dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 19:21

    sono iscritto al tuo rss da anni ormai è quando vedo qualcosa di non letto corro perchè ogni volta è qualcosa di interessante.
    Resterò lì ad aspettare sapendo che accadrà meno spesso ma sicuro che sarà come al solito imperdibile.
    Complimenti per quello che hai fatto e buona vita qualunque strada tu decida di percorrere!

  20. RNiK dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 21:23

    Auguri ed altri 5000 di questi post!

  21. Tottero dice:
    Pubblicato martedì 1 marzo 2011 alle 21:53

    Complimenti e auguri per altri 5000 post

  22. Ruggero dice:
    Pubblicato mercoledì 2 marzo 2011 alle 01:25

    Caro Alberto,
    non ho mai scritto nulla prima d’ora. Ti faccio solo i miei auguri e ti ringrazio per quello che fai. Seguo il tuo blog tramite RSS e devo dire che non mi ha mai deluso. Un saluto!

  23. rosalinda dice:
    Pubblicato mercoledì 2 marzo 2011 alle 08:17

    Anch’io ti seguo da un po’ e mi unisco agli auguri per tutta la tua vita… a presto!

  24. webber dice:
    Pubblicato mercoledì 2 marzo 2011 alle 09:11

    congratulations! i wish you another 50.000 more posts in the future 🙂

  25. Irene dice:
    Pubblicato mercoledì 2 marzo 2011 alle 14:55

    Anch’io non ho mai lasciato un commento, ma questa è l’occasione giusta per farti sapere quanto ti sono grata per tutti gli spunti, le informazioni, le idee che ogni giorno ho trovato nel blog.
    Ti mando un saluto, con l’augurio di ritrovare presto la serenità e l’entusiasmo. Un abbraccio “virtuale”, Irene

  26. Daniela dice:
    Pubblicato mercoledì 2 marzo 2011 alle 15:23

    In un primo tempo avevo ipotizzato che la diminuzione dei post fosse dovuta ad un viaggio…poi ho visto che il viaggio durava più di una comune vacanza…
    Auguri maestro, si prenda tutto il tempo che le è necessario. Le saremo vicini e, per quanto potrà, faccia ogni tanto capolino. Un abbraccio.

  27. Itsas dice:
    Pubblicato mercoledì 2 marzo 2011 alle 16:11

    Quando un blogger come te non pubblica abbastanza è sempre perchè ha dei problemi che lo trattengono. e ci sono delle cose che hanno sempre la priorità.
    Da me un grazie per tutto l’aiuto che dai e spero tu possa tornare presto sul blog con la frequenza che puoi.
    ti aspetterò.

    Ciao!

  28. Marisa dice:
    Pubblicato mercoledì 2 marzo 2011 alle 16:21

    Ero appena uscita da un periodo ‘difficile’ ed immediatamente sono ricascata in un altro.. quindi so che cosa vuoi dire. Ti voglio ringraziare perché quello che hai saputo darmi in questi anni credo non abbia prezzo. Ogni volta che ho avuto bisogno, ti ho cercato e tu c’eri: un vero amico attento e generoso. Ora vorrei fare qualcosa anch’io per te. Come posso aiutarti?

  29. Elisa dice:
    Pubblicato mercoledì 2 marzo 2011 alle 16:52

    Ciao Alberto, leggendo questo post mi sono immedesimata molto nelle tue parole. Io vivo una situazione conflittuale simile tra vita privata e un’altra attività che mi prende molto tempo e ti capisco molto, la mente non è molto lucida a volte.

    Un grosso “in bocca al lupo” per tutto. Eli

  30. francesco barnaba dice:
    Pubblicato mercoledì 2 marzo 2011 alle 17:08

    ma perche’ invece di queste parole al vento non lasciate 10 euro a testa
    Vedrete come comincia a ripubblicare 2 post al giorno

  31. Zac dice:
    Pubblicato mercoledì 2 marzo 2011 alle 17:19

    Francesco, sicuro di quello che dici ?

  32. francesco barnaba dice:
    Pubblicato giovedì 3 marzo 2011 alle 06:58

    e lo chiedi a me? Chiedilo a lui Io posso solo supporre

  33. mauro dice:
    Pubblicato giovedì 3 marzo 2011 alle 20:27

    Ciao Alberto,dirti che ci fa piacere leggere i tuoi post e’ banale.
    La tua e’ una presenza silenziosa,che molti di noi ( ben di piu’ di questi commenti) ha quasi quotidianamente.Percio’ ti dico…fai quello che ti senti di fare.. io lascero’ la tua pagina nei preferiti,e se sentirai di scriver qualcosa lo leggero’ con piacere
    Quello che veramente importa e’ che tu senta la nostra presenza,e anche senza conoscerti volevo inviarti un abbraccio sincero a te e alla tua famiglia..
    Un idea forse un po balzana.. se senti di postare qualcosa su un blog di tue riflessioni,del’uomo Alberto,forse in minima parte potremmo condividere qualcosa di piu’ che articoli ben fatti che ti costano fatica e tempo…Buona vit a te e la tua famigliaa,la migliore che si possa avere!

  34. slimhunter dice:
    Pubblicato venerdì 4 marzo 2011 alle 02:28

    Cinquemila auguri da un tuo fan accanito…continua così!!!

  35. Alessio dice:
    Pubblicato sabato 26 marzo 2011 alle 10:36

    Noi ti ascoltiamo Alberto 🙂

  36. francesco barnaba dice:
    Pubblicato giovedì 14 aprile 2011 alle 19:58

    vai alberto fagli pagare il biglietto a questi portoghesi lettori a scrocco

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.