Google usa gli Arcade Fire per un fantastico esperimento interattivo in HTML5

thewildernessdowntown

The Wilderness Downtown è il nome di un fantastico esperimento interattivo in HTML5 che usa video realizzati dalla band rock canadese Arcade Fire.

Fa parte di Chrome Experiments, il sito che si occupa dei progetti sperimentali per il browser Chrome e rende perfettamente l’idea del potenziale dell’HTML5 e di quanto il suo sviluppo sia spinto da colossi come Google e Apple per sostituire il Flash come standard web.

Il brano in questione è We Used To Wait e fa parte di Suburbs, l’ultimo album appena pubblicato degli Arcade Fire (gruppo che ho avuto il piacere di vedere dal vivo in un concerto a Ferrara un paio di anni fa).

Si parte inserendo il nome della nostra città natale e, dopo il processo di creazione, l’esperimento parte in un susseguirsi concitato di finestre popup che si aprono e chiudono con musica, immagini e filmati relativi anche alla posizione geografica che abbiamo indicato. Essi sono reperiti da Google Map e Street View.

La grafica è davvero stupefacente. In particolare è sbalorditivo guardare l’ombra di un volo di uccelli sopra i posti dove siamo nati e la crescita degli alberi sulle stesse strade.

Alla fine si può scrivere o dipingere un messaggio che sarà usato come cartolina virtuale nei prossimi concerti del gruppo e prelevare il link dell’esperimento realizzato.

Un’esperienza assolutamente da provare.

Si consiglia ovviamente di usare Google Chrome e di chiudere il maggior numero di tab e di processi del computer per rendere la visualizzazione ottimale.

Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


6 Risposte a “Google usa gli Arcade Fire per un fantastico esperimento interattivo in HTML5”

  1. Eüsch 3:16 dice:
    Pubblicato martedì 31 agosto 2010 alle 11:31

    Ciao Maestro…davvero molto bello!
    Giusto per fare il precisino ti segnalo che nel link che hai indicato manca una “h” iniziale, per cui cliccando rimane “ttp://www.thewildernessdowntown.com/”

  2. Alberto dice:
    Pubblicato martedì 31 agosto 2010 alle 11:35

    corretto, grazie

  3. massimo bianconi dice:
    Pubblicato venerdì 3 settembre 2010 alle 09:12

    giustissimo…esperimento ben riuscito che verrà ricordato tra gli elementi innovativi del nostro tempo..magari daranno il via ad una nuova era di video musicali interattivi .. addio mtv ):

    http://bianconimassimo.wordpress.com/2010/09/02/we-used-to-wait-for-il-video-innovativo-in-html5-degli-arcade-fire/

  4. Video della settimana: Johnny Cash – Ain’t No Grave – The Johnny Cash Project - maestroalberto dice:
    Pubblicato domenica 31 ottobre 2010 alle 10:46

    […] lo zampino di Chris Milk, quello che ha partecipato anche all’esperimento relativo a The Wilderness Downtown degli Arcade […]

  5. Video de la Semana: Johnny Cash – Ain’t No Grave – El proyecto de Johnny Cash dice:
    Pubblicato lunedì 1 novembre 2010 alle 18:30

    […] Sin embargo, el proyecto sigue creciendo. El trabajo viene de la mano de Chris Milk, quien también participó en el experimento relacionado con Arcade Fire. […]

  6. Knight of Wands: video musicale interattivo con un libro da colorare - maestroalberto dice:
    Pubblicato sabato 27 novembre 2010 alle 12:38

    […] esperienze musicali interattive si stanno moltiplicando in internet. Basti pensare a The Wilderness Downtown degli Arcade Fire o al Johnny Cash […]

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.