myGrid: caricabatterie universale senza fili per telefoni cellulari

Duracell tramite Digital PR mi offre la possibilità di provare in anteprima il nuovissimo myGrid.

Si tratta di un caricabatterie universale senza fili per telefoni cellulari.

La confezione che mi è stata fornita include un alimentatore di rete, un adattatore universale, un libretto illustrativo, quattro custodie in silicone: una per iPhone (3G, 3GS), una per iPod Touch, una per BlackBerry Pearl (8100, 8110, 8120), una per BlackBerry Curve (8300, 8310, 8320, 8330, 8350i), quattro adattatori per connettori USB, Micro USB e micro jack per cellulari Nokia e Motorola.

Come si può vedere dal video è un tappetino molto sottile e poco ingombrante su cui appoggiare i nostri dispositivi mobili da ricaricare con tecnologia wireless.

Può ricaricare fino a quattro dispositivi contemporaneamente disposti su tutta la superficie del pad. E’ sicuro, perché lo si può toccare senza prendere la scossa anche durante la fase di carica. Se accidentalmente viene versata dell’acqua sul tappetino, non non c’è pericolo che vada in corto circuito.

Molto probabilmente la confezione che andrà in commercio sarà diversa da quella che ho ricevuto in omaggio.

Una volta in commercio, infatti, i clip e le custodie saranno vendute separatamente in modo che ognuno possa acquistare quello o quelli di cui ha necessità.

myGrid utilizza la tecnologia a conduzione: quando un dispositivo viene posizionato sulla sua superficie la carica si avvia solo se necessario e si interrompe non appena il caricamento è completo.

Occupa poco spazio (misura 20 cm per 15 circa), è molto sottile e può essere collocato facilmente senza troppo ingombro sopra un mobile o sulla scrivania di casa o dell’ufficio.

L’ho testato con un iPhone e con un telefonino Nokia e devo dire che funziona molto bene. I tempi di ricarica sono del tutto uguali a quelli del caricamento tradizionale.

Le custodie in silicone (di colore nero) sono simili a molte di quelle che si vedono in commercio e potrebbero essere mantenute nel nostro smartphone, altrimenti saremo obbligati e a metterlae e toglierle ogni volta che si effettua una ricarica.

Si tratta in definitiva di un prodotto molto interessante e funzionale. A mio avviso il suo successo sarà decretato dalla gamma degli accessori che Duracell sarà in grado di offrire: più saranno maneggevoli e facili da usare, maggiore sarà il desiderio degli utenti di acquistare il myGrid.

Perché, inoltre, non pensare a fornire custodie colorate meno anonime, più vivaci e più adatte ad un pubblico giovanile?

C’è da sperare che Duracell provvederà a fornire connettori anche per le tanto diffuse consolle da gioco tipo Nintendo o PSP e per altre marche affermate (HTC, Samsung, LG e via dicendo).

Immaginate la possibilità di allestire una sorta di “stazione di ricarica” domestica senza fili su cui appoggiare i telefoni cellulari di tutta la famiglia e le consolle dei bambini? Sarebbe davvero un’ottima soluzione.

Non ci resta che attendere l’imminente lancio anche sul mercato italiano oppure acquistarlo da subito su Amazon (60 dollari circa).

Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.