Google: la bestia affamata

The Beast File: Google è un inquietante video proposto da Hungry Beast, un programma d’informazione di ABC1 Australia.

Il filmato definisce Google come un gigante pubblicitario il cui principale scopo è conoscere tutto degli utenti per proporre pubblicità mirata.

Si forniscono una serie di dati riguardanti il colosso fagocitante, la bestia affamata: 450.000 server soltanto nel 2006 e 2 miliardi ri ricerche al giorno nel 2009.

Google vuol sapere ogni cosa riguardo il nostro telefono cellulare, le nostre email, la nostra intera vita digitale e per questo fornisce software per cellulari e computer.

Google vuol vendere energia elettrica, velocizzare esponenzialmente la velocità di connessione ad internet e via dicendo.

In buona sostanza Google, novello Grande Fratello, spia la nostra e vita e ne condiziona le scelte.

Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


2 Risposte a “Google: la bestia affamata”

  1. alex dice:
    Pubblicato lunedì 8 marzo 2010 alle 16:44

    Beh, non è certo una novità, basta esserne consapevoli .

    Google si fa forza del fatto che i suoi servizi forniti sono validi e gratuiti.

    Non è un segreto che il suo business è la raccolta di dati: l’importante è saperlo per non farsi condizionare inconsapevolmente.

    Se si analizza a fondo, si potrà intravedere in ogni nuovo servizio lanciato la volontà di raccogliere informazioni sugli utenti .

  2. Skydiamond dice:
    Pubblicato lunedì 8 marzo 2010 alle 21:14

    Google: La bestia affamata?…

    Google come Darth Vader? Google come un miliardo di ricerche ogni giorno che spiano cosa facciamo, dove lo facciamo e cosa stiamo desiderando in quel preciso momento? Forse adesso è siamo ancora in tempo e potremmo anche fermarci a riflettere. Forse po…

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.