10 inviti per Google Wave in regalo

google_wave

Maestroalberto offre 10 inviti per Google Wave.

Ma si dovranno guadagnare… Li lascerò infatti ai primi 10 visitatori che commentano scrivendo una battuta simpatica o una breve barzelletta (non volgare).

Datevi da fare dunque!

Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


46 Risposte a “10 inviti per Google Wave in regalo”

  1. Daniel dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 12:02

    una mela e una pera giocano a carte..la mela dice alla pera: PESCA!! xD xD
    un tasso dice a un’altro tasso:”ma tu le paghi le tasse??” e l’altro: “no..io l’ho faccio per amore 😛
    2 pezzi di cacca giocano a calcio..arriva DIARRA e dice:”posso giocare??” …..”no..kuesto è un gioco solo per duri!!”
    dopo tutte ste freddure dammi l’invito..ahahahah 😀 😛

  2. Mario Spora dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 12:21

    – Due carabinieri in macchina:
    “Appuntato, controlli che funzionino le frecce!”
    – L’appuntato si sporge dal finestrino: “Ora si, ora no… Ora si, ora no… Ora si, ora no…”

  3. Alberto dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 12:33

    La fidanzata di Totti, nonché letterina, Ilary chiede a Francesco: “Amo’… facciamo il cruciverba?”. Totti spegne la Playstation e rassegnato risponde: “E vabbe’…”. Allora Ilary tutta contenta gli legge la prima definizione: “23 verticale, 2 lettere, “Nota Bene”. Totti rapidissimamente: “Ecchecevo’… M.R.!”. “M.R.? Perché M.R.???”. “Massimiliano Rosolino! Nun m’hai detto che nota bene?”

  4. Carmine dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 12:35

    Un vigile ad un incrocio di Napoli.
    Osserva un automobilista che, sorprendentemente, rispetta il codice stradale: dà la precedenza, attende che i pedoni gli attraversino davanti ed infine si ferma al semaforo rosso.
    Il vigile gli si avvicina e gli dice:
    – Mi complimento con lei, per la sua dispciplina il comune di Napoli le regalerà 1000 €! Cosa pensa di farci con questi soldi?
    E l’automobilista:
    – Mah sinceramente… vado a prendermi la patente!

  5. miglius dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 12:36

    Un mattino il marito torna dopo molte ore di pesca e decide di fare un sonnellino.
    Anche se non pratica del lago, la moglie decide di uscire in barca. Accende il motore e si spinge ad una piccola distanza, spegne, butta l’ancora e si mette a leggere il suo libro.
    Arriva una Guardia Forestale in barca. Si avvicina e le dice: “Buongiorno, Signora. Cosa sta facendo?”
    “Sto leggendo un libro” risponde lei (pensando “non è forse ovvio?!?” “Lei si trova in una Zona di Pesca Vietata,” le dice
    “Mi dispiace, agente, ma non sto pescando. Sto leggendo”.
    “Sì, ma ha tutta l’attrezzatura. Per quanto ne so potrebbe cominciare in qualsiasi momento. Devo portarla con me e fare rapporto”.
    “Se lo fa, agente, dovrò denunciarla per molestia sessuale” dice la donna.
    “Ma se non l’ho nemmeno toccata!” dice la Guardia Forestale
    “Questo è vero, ma possiede tutta l’attrezzatura. Per quanto ne so potrebbe cominciare in qualsiasi momento.”
    “Le auguro buona giornata signora” e la guardia se ne va.
    MORALE: Mai discutere con una donna che legge… E’ probabile che sappia anche pensare.

  6. stefano dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 12:39

    Pietro e Giovanni si rilassano sulla sponda del lago di Tiberiade fumando. Ad un certo punto vedono arrivare Gesù che cammina sulle acque.
    Allora Pietro si rivolge a Giovanni: “Però..buono questo fumo eh”

  7. francesco dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 12:40

    Berlusconi è una persona onesta

  8. Achille dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 12:43

    Un club degli amanti delle barzellette. Tutte le barzellette sono catalogate con un numero e tutti i vecchi membri le conoscono. Uno grida:
    – Cinque!
    Una risata generale. Un altro:
    – Ventiquattro!
    Ancora una risata generale. E’ presente anche uno nuovo, è la sua prima riunione. Visto che è sufficiente dire il numero della barzelletta, decide di provare anche lui:
    – Diciotto!
    Silenzio di tomba, nessuno ride. Gli si rivolge uno dei vecchi membri:
    – Collega, non importa la barzelletta, è importante come si racconta.

  9. Massimiliano dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 12:45

    Sapete perché durante il temporale, quando ci sono i lampi i carabinieri sorridono sempre? Perché pensano che qualcuno gli fa le foto!

    Da un CC

  10. Antonio dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 12:49

    Una signora viene fermata dai carabinieri…e gli dicono “signora lo sa che non può portare cani sul cruscotto?” lei risponde”si, ma è un peluches?” e il maresciallo…”signora non importa la razza” 🙂

  11. Angelo dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 13:10

    3 uomini maschilisti parlano delle loro mogli:
    il primo: se mia moglie, appena arrivo a casa, non ha iniziato ancora a cucinare le mollo due sberle…
    il secondo: se mia moglie, appena arrivo a casa, non mi fa trovare la pasta già in tavola le mollo un cazzotto…
    il terzo: se mia moglie appena arrivo a casa mi fa trovare l’acqua fredda le sparo…..
    in coro gli altri due: ESAGERATOOOO!!! solo per l’acqua fredda le spari ???
    il terzo: vorrei vedere a voi due lavare i piatti la sera con l’acqua fredda….

    Ciao Alberto….non so se mi guagdagnerò l’invito ma spero di averTi fatto sorridere….

  12. rockettaro dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 13:21

    Quando la NASA iniziò il lancio di astronauti,
    si accorse rapidamente che le penne non scrivevano con gravità zero.
    Per risolvere questo problema, gli scienziati della NASA
    assunsero la societa di consulenza Andersen Consulting (oggi Accenture)
    per studiare il problema.
    Impiegarono dieci anni e 12 milioni di dollari sviluppando una penna
    che poteva scrivere con gravità zero, verso l’alto, verso il basso, con temperature da sotto zero fino a piu di 300°C…
    I russi usarono una matita.

    eheheh con questa cavolata ho qualche chance forse! XD

  13. Alberto dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 13:24

    a mia moglie hanno rubato la carta di credito … non ho sporto denuncia perchè ho scoperto che il ladro spende di meno!

  14. stefano dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 14:12

    Grazie!!!!!!!!!!!!!!!!

  15. Alberto dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 14:15

    inviti esauriti, alla prossima 🙂

  16. Elisa dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 14:17

    Ciao Alberto, posso copiarti l’idea? Ne ho 5 da regalare… ma devo ridere di gusto altrimenti…

  17. Alberto dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 14:28

    come no!

  18. Simone dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 14:32

    Bellissima idea!
    Mi associo ad elisa e potendo ti copio…

    Complimenti per il tuo blog sempre pieno di belle idee e sempre al passo con le ultime novità!

    http://www.simonereda.com/Post/44/detail.aspx

    Ciao e grazie!

  19. Antonio dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 16:05

    Ciao Alberto grazie mille! 🙂 grande per tutte le dritte 🙂

  20. Nazaxx dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 17:16
  21. Nazaxx dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 17:16
  22. Paolo dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 18:01

    – Che cos’è “il silenzio pre-elettorale”?
    – E’ l’unico giorno che i politici non dicono bugie.

  23. mestesso94 dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 18:09

    Il re dei cannibali dice ai prigionieri che possono salvare la vita solo se superano una prova:
    devono andare nella jungla e recuperare 10 frutti dello stesso genere.
    Così tutti e tre prendono vie separate alla ricerca dei frutti.
    Quando il primo ritorna dice al re: “Ho… portato 10 mele”.
    Il re allora gli spiega la prova:
    “Devi spingere tali frutti su per il sedere senza cambiare espressione sul viso o sarai mangiato”.
    La prima mela va su, ma la seconda provoca una smorfia di dolore e così il tizio viene mangiato.
    Poco dopo arriva il secondo e mostra al re i suoi 10 frutti, delle bacche.
    Quando il re gli spiega la prova pensa di farcela e comincia:
    1 2 3 4 5 6 7 8 Alla nona bacca però scoppia a ridere,
    quindi viene ucciso.
    I due si incontrano in cielo.
    Il primo domanda:
    “Perchè hai riso, giusto quando ce l’avevi quasi fatta?”.
    E il secondo:
    “Non ho potuto resistere quando ho visto il terzo che arrivava con delle angurie…”

  24. Pietro dice:
    Pubblicato sabato 28 novembre 2009 alle 23:38

    Una vedova si presenta in Paradiso:
    “Scusi San Pietro, conosce mio marito?”
    “Può essere figliola, che tipo è?”
    “E’ un tipo estremamente geloso; pensi che prima di morire mi ha detto: Se mi tradirai mi girerò nella tomba.”
    “Ah, lo conosco…Qui lo chiamiamo Trottola.”

  25. Natalia dice:
    Pubblicato domenica 29 novembre 2009 alle 00:07

    Mi associo all’iniziativa del mitico MaestroAlberto
    , le storielle sono graziosissime 🙂

    Quando finiscono quelli di Elisa
    Se qualcuno è rimasto senza ……. contribuisco con i miei inviti:-)

  26. Lemas dice:
    Pubblicato domenica 29 novembre 2009 alle 12:14

    “giulio cesare, la macedonia avanza!” “e daje, s’aa magnamo pure domani!”

  27. Lemas dice:
    Pubblicato domenica 29 novembre 2009 alle 12:17

    eheh 😀

  28. parov dice:
    Pubblicato domenica 29 novembre 2009 alle 19:24

    c’è ancora qualche invito?!
    beh… “Meno male che Silvio c’è!” Ma forse era meglio se ci faceva…

  29. aktarus dice:
    Pubblicato domenica 29 novembre 2009 alle 21:55

    vergogna… vi umiliate per google ueiv……

    che per caso è rimasto qualche invito??

  30. anna dice:
    Pubblicato domenica 29 novembre 2009 alle 22:13

    Barzellette te ne sono già arrivate tante. Mi limito a dire che mi piacerebbe ricevere l’invito. Grazie 1000 comunque!

  31. Natalia dice:
    Pubblicato lunedì 30 novembre 2009 alle 00:07

    Scusa Alberto……. un piccolo problema tecnico…….

    come faccio a invitare gli amici se non conosco la loro e-mail ?

    Potresti essere tanto gentile da inviarmele, tu che vedi le nostre e-mail

    Grazie

    Natalia

  32. Alberto dice:
    Pubblicato lunedì 30 novembre 2009 alle 00:56

    Natalia, io non posso per così dire “maneggiare” i dati privati delle persone.

    Se qualcuno vuol rendere nota la sua email la può inserire in un commento facendo attenzione di scrivere così (per evitare lo spam): nome at estensione (con gli spazi vuoti), ove at è in luogo di @

    Ciao

  33. parov dice:
    Pubblicato lunedì 30 novembre 2009 alle 01:19

    et voilà…

    pierangelo.turchiarelli @ gmail.com

  34. aktarus dice:
    Pubblicato lunedì 30 novembre 2009 alle 01:26

    beh se te ne avanza un altro… aktarus7 @ gmail.com

  35. Lorenzo dice:
    Pubblicato lunedì 30 novembre 2009 alle 11:52

    @aktarus

    invitato…me ne rimangono altri 4!!

  36. astamblam dice:
    Pubblicato lunedì 30 novembre 2009 alle 19:09

    c’e’ qualcuno che mi spedisce l’invito?
    grazie mille!

  37. aktarus dice:
    Pubblicato lunedì 30 novembre 2009 alle 23:04

    grazie lorenzo

  38. Lorenzo dice:
    Pubblicato martedì 1 dicembre 2009 alle 00:04

    @aktarus
    di niente!!

    @atamblam
    Mi devi lasciare l’indirizzo e-mail (magari camuffatto come sopra)!

  39. astamblam dice:
    Pubblicato martedì 1 dicembre 2009 alle 11:10

    astamblam [at] gmail dot com

    thanks a lot!

    😉

  40. Lorenzo dice:
    Pubblicato martedì 1 dicembre 2009 alle 12:07

    @astamblam

    U r very very welcome!!

    Aggiunto 🙂

  41. astamblam dice:
    Pubblicato martedì 1 dicembre 2009 alle 12:20

    grazie mille!
    (ma non ho ricevuto nulla nella email)

    🙂

  42. astamblam dice:
    Pubblicato martedì 1 dicembre 2009 alle 13:03

    ricevuto ora

    grazie

  43. 15 inviti per Google Wave in regalo - maestroalberto dice:
    Pubblicato giovedì 10 dicembre 2009 alle 18:00

    […] offre altri 15 inviti per Google […]

  44. Pedro dice:
    Pubblicato venerdì 11 dicembre 2009 alle 00:36

    Un bambino piccolo alla mamma:
    Mamma mamma è vero che mi ha portato la cicogna?

    La mamma:
    Beh che sia stata una cicogna non so…pero’ era un bel uccellone!

  45. giuse corti dice:
    Pubblicato venerdì 11 dicembre 2009 alle 01:43

    Un rappresentante di commercio ogni sabato si reca dal suo parrucchiere il quale è innamorato di Roma e del Papa e, ad ogni apparizione del rappresentante, il parrucchiere gli chiede se durante la settimana non è stato in visita a Roma. Il rappresentante gli risponde sempre di no poiché il suo lavoro non lo porta mai in quella città… ovviamante il parrucchiere rimane costantemente deluso.
    Un bel sabato il rappresentante si reca dal parrucchiedere e gli annuncia di essere stato, in settimana, a Roma e di avere assistito alla benedizione del Papa in Piazza San Pietro.
    Ad un certo punto della cerimonia però, racconta il parrucchiere, il Papa scompare dalla finestra e lo si vede apparire sulla piazza in mezzo ai pellegrini. Il Papa lentamente si fa strada fra la folla e si muove verso il rappresentante, lo raggiunge, gli prende la testa fra le mani, lo guarda ben fisso e gli domanda:”Chi è quello scemo che ti ha tagliato i capelli?”

  46. edda dice:
    Pubblicato venerdì 11 dicembre 2009 alle 11:08

    Per avere un invito
    ora faccio il mio rito
    vorrei provare ‘sto “wave”
    ma non recitare one “ave”.

    Se ti scappa un sorriso
    non sentirti deriso
    è solo per giocare
    e veder se riesco a …cuccare!!

    saluti
    edda

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.