Il web 2.0 prima e dopo la crisi finanziaria

web2.0_before

Quella sopra è un’immagine storica che rappresenta il web 2.0 attraverso i suoi loghi così com’era ormai tre anni fa nel 2006.

C’è chi ha pensato di attualizzarla con una nuova immagine mettendo una tragica croce sopra alle startup fallite a causa della crisi finanziaria.

web2.0_after

Non credo ci sia da commentare molto, le immagini parlano da sole.

Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


5 Risposte a “Il web 2.0 prima e dopo la crisi finanziaria”

  1. Alessandro dice:
    Pubblicato lunedì 18 maggio 2009 alle 23:32

    Diciamo che la crisi è visibile….le croci non sono poche. Teoricamente ciò che non uccide fortifica e dovrebbero rimanere i servizi migliori (proprio come per le imprese). E’ una specie di “stress test” 2.0
    complimenti per il blog!

    alessandro

  2. Alberto dice:
    Pubblicato lunedì 18 maggio 2009 alle 23:33

    Grazie 🙂

  3. marco dice:
    Pubblicato martedì 19 maggio 2009 alle 11:23

    non credo che la colpa sia solo della crisi.
    quante di quelle start-up avrebbero avuto comunque un futuro?
    quante di quelle ancora in vita producono e produrranno utili?

    la crisi e’ stata una buona opportunita’ per chiudere i battenti ed attrubuire la colpa alla crisi anziche’ alla propria illusione.

  4. davide licordari dice:
    Pubblicato martedì 19 maggio 2009 alle 11:59

    Concordo con Marco, molte di queste start up forse non avevano solide basi sulle quali fare affidamento..certo è che l’immagine fa impressione solo a vederla!

  5. Alberto dice:
    Pubblicato martedì 19 maggio 2009 alle 13:22

    concordo

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.