FairShare: tracciare il proprio blog in internet e scoprire chi copia i tuoi post


fairshare

Ho ricevuto un invito per FairShare (in fase beta ad inviti) e l’ho provato.

Ammetto che raramente mi sono entusiasmato come in questo caso per l’efficacia del suo funzionamento.

Si tratta di un potente servizio che permette di tracciare i contenuti del proprio blog in internet e di scoprire chi copia i post.

Nel momento in cui ci si registra si specifica il tipo di licenza Creative Commons a cui si aderisce nel nostro blog, s’inserisce il nostro feed RSS e FairShare, dopo qualche ora, fornirà un nuovo indirizzo feed tramite il quale è possibile raggiungere i siti che linkano i nostri post o che si appropriano dei contenuti copiando tutto o una parte dell’articolo.

Il servizio si occupa di segnalare anche chi non segue i termini della nostra licenza CC, in pratica chi copia senza attribuire i diritti al post originale.

FairShare ci dice se il post è linkato, se nel post copiato ci sono annunci pubblicitari, indica la percentuale delle parole copiate, il numero delle visite, il numero degli articoli copiati negli ultimi 30 giorni, il tipo di licenza usato ed altri dati interessanti.

fairshare

Il blogger in questo modo è in grado di monitorare come sono utilizzati i propri contenuti in rete e di stabilire conseguentemente relazioni positive con chi è corretto o di segno contrario con chi copia.

Non solo, è anche possibile stabilire eventuali violazioni del copyright.

FairShare è il più potente ed efficace strumento anti plagio che ho avuto modo di provare negli ultimi periodi in rete.

Con esso è possibile trovare persone che stimano il tuo lavoro citandolo correttamente e, viceversa, scoprire gli opportunisti che lo sfruttano copiandoti persino a fini commerciali.

FairShare ha in programma di introdurre un sistema con il quale i blogger potrà distribuire i propri contenuti legalmente offrendoli ad altri siti in modo da poterci guadagnare. In pratica, io ti permetto di prendere dai miei post, ma tu mi dai una percentuale dei tuoi guadagni.

Nelle immagini uno dei miei principali copiatori di post (che Dio lo stramaledica), magari copierà anche questo…


Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


11 Risposte a “FairShare: tracciare il proprio blog in internet e scoprire chi copia i tuoi post”

  1. Gianni dice:
    Pubblicato venerdì 6 febbraio 2009 alle 14:42

    Ottimo, Alberto! Non è che puoi inviarmi un invito?

  2. Alberto dice:
    Pubblicato venerdì 6 febbraio 2009 alle 14:45

    io no, ma techcrunch ne aveva un migliaio a disposizione qualche giorno fa

  3. Teodoro dice:
    Pubblicato venerdì 6 febbraio 2009 alle 16:57

    Ciao Maestro,
    interesserebbe anche a me, in modo particolare e per una serie di motivi che qui diviene lunga spiegarti, potere testare questa soluzione, però non ho idea di come possa farmi invitare! 😀
    Ps: in sintesi: mi sono accorto, tramite servizi come liquida, springs che ci sono utenti che copiano/incollano traduzioni da me fatte e li postano nei loro blog. La cosa mi irrita per il semplice motivo che queste persone cercano di togliere ogni riferimento agli articoli originali.
    In un caso, scrivendo direttamente alla redazione di Springs e fornendo date di pubblicazione ed elementi per accertare che non stavo mentendo, sono riuscito a fare bannare uno scopiazzatore incallito.

    Buon tutto!
    Teodoro

  4. Alberto dice:
    Pubblicato venerdì 6 febbraio 2009 alle 17:07
  5. TuttoVolume dice:
    Pubblicato domenica 8 febbraio 2009 alle 19:49

    Ho ricevuto anch’io un invito per provare FairShare e devo dire che è l’unico strumento del genere che mi ha pienamente convinto, ti mostra addirittura quante parole risultano simili al post originale. Veramente utile, scriverò anch’io una recensione positiva oltre al feedback gia inviato al teem che ha realizzato lo strumento.

  6. Gioxx dice:
    Pubblicato lunedì 9 febbraio 2009 alle 19:40

    Sembra carino, ho provato a richiedere un invito con il codice di TC.

  7. Alberto dice:
    Pubblicato lunedì 9 febbraio 2009 alle 20:07

    secondo me ne vale la pena

  8. Fairshare: scopri chi copia il tuo blog, combatti il plagio : Catepol 3.0 dice:
    Pubblicato lunedì 9 febbraio 2009 alle 23:55

    […] Maestroalberto, ma anche da qui, apprendo dell’esistenza di Fairshare che però è in fase beta e ad inviti. […]

  9. FairShare: scopri chi ti copia i contenuti e quanto | Missk Lorina dice:
    Pubblicato sabato 18 aprile 2009 alle 07:50

    […] Non ricordo come ho scoperto FairShare. Probabilmente ho trovato una recensione in giro per il web e ho voluto testare il servizio. Attraverso pochi click si è in grado di ottenere un feed che avverte ogni volta che qualcuno copia, in toto o in parte, i contenuti di un blog o di un sito. Visto che il mio bloggino non ha avuto neppure in parte la pseudo-fortuna di quelli che ho abbandonato in passato, non ero sicura avesse senso utilizzare FairShare. Però qualcosa s’è mosso. Ho avuto qualche segnalazione (non significativa). Ma ieri sera, grazie a FairShare, ho scoperto, per esempio, che il blog sperimentale dell’auditorium di Casatenovo riportava (ora non più!) un bel copia e incolla del mio post su Gran Torino. Se siete maniaci del copyright o, più semplicemente, se siete curiosi di sapere se e come i vostri contenuti vengano riciclati in giro… FairShare fa per voi! Per info più approfondite, Maestro Alberto ne parla in dettaglio qui. […]

  10. FairShare, scopri chi ti plagia (copia gli articoli) « valkiro dice:
    Pubblicato martedì 21 luglio 2009 alle 09:46

    […] Utilizzando questo plugin che è WordPress Copy Protect mi sono messo abbastanza al sicuro dalle copie ma rimane ancora il problema degli articoli derivati in cui non verrei indicato come fonte (come da licenza del mio blog), mi serve a questo punto un servizio che mi permetta di scoprire se qualcuno mi abbia copiato e nel blog di Maestro Alberto ho trovato una soluzione gratuita e molto completa che traccia i contenuti del proprio blog su internet permettendo di scoprire chi plagia, si tratta di FairShare. […]

  11. Stop al plagio e all’hotlinking, come proteggersi e come reagire « valkiro dice:
    Pubblicato mercoledì 22 luglio 2009 alle 10:03

    […] che permettono proprio di andare a scoprire se qualcuno vi plagia ad esempio Plagiarism cecker, Fairshare, Plagium, Copyscape, Tynt Tracer, Copyright Spot, ecc.. oppure potete anche decidere di partecipare […]

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.