Colabrodo FeedBurner


feedburner_down

Sono sempre più deluso da FeedBurner, soprattutto da quando è passato in mano a Google.

Ci sono stati e continuano ad esserci un sacco di problemi. Almeno per quanto riguarda la mia esperienza personale.

La migrazione verso il nuovo feed non è stata per nulla indolore. Anzi è stata lenta e complicata. Il supporto quasi del tutto inesistente.

Alcuni lettori mi segnalano problemi per la sottoscrizione della newslwetter. Ho avuto qualche rogna anche per la gestione del FeedFlare sia nel feed, sia nell’integrazione con il mio template.

strainer_feedburner

Ma quello che mi fa arrabbiare di più è l’improvviso ed ingiustificato calo dei sottoscrittori.

In un giorno sono scesi da 2808 a 1591. Un calo di più del 40%.

Un fatto simile era accaduto con la migrazione, tuttavia nel giro di qualche settimana tutto si era sistemato.

Siamo tutti abituati d una certa fluttuazione, ma nell’ordine del 10-15%, non di più.

Ora il numero di readers comincia a risalire ma con lentezza.

Il blog di FeedBurner, inoltre, si aggiorna con una totale mancanza di regolarità, a distanza di mesi.

Per il blogger le ricadute di questo disservizio sono negative persino da un punto di vista professionale poiché, si sa, ormai l’indice di popolarità di un blog è misurato anche dal suo numero di sottoscrittori.

Non riesco proprio a comprendere queste gravi lacune e perché Google non punti a migliorare un servizio che è ormai diventato uno strumento indispensabile per affermare la presenza di un blog nella blogosfera.

UPDATE: spero che dopo il post di TechCrunch che ha avuto lo stesso problema e che perso 2 milioni di reader in un colpo solo, FeedBurner si degni di dare spiegazioni dettagliate su ciò che sta avvenendo.


Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


30 Risposte a “Colabrodo FeedBurner”

  1. Il Recidivo dice:
    Pubblicato mercoledì 21 gennaio 2009 alle 12:05

    Anche a me stessa cosa e stesso parere, mi è dispiaciuto perdere le statistiche del giorno di feedburner, con google analytics si vedono il giorno dopo.

  2. Nino dice:
    Pubblicato mercoledì 21 gennaio 2009 alle 13:03

    Una volta effettuata la migrazione,provate a copiare e incollare manualmente il “nuovo” codice dei feed di feedburner (by google), sul prorio blog.
    Aggiornate e fatemi sapere.
    P.S.
    può succedere che i veri dati saranno visibili anche dopo una settimana, ma niente paura tutto tornerà a posto con l’aggiornamento automatico.

    😀

  3. Il Recidivo dice:
    Pubblicato mercoledì 21 gennaio 2009 alle 14:00

    Grazie per il consiglio, ma dove lo trovo il “nuovo” codice?

  4. Nino dice:
    Pubblicato mercoledì 21 gennaio 2009 alle 14:29

    Spiegarlo potrebbe essere un po complicato, ma facendo una ricerca ho scovato questo articolo.

    http://www.bloginfo360.net/01/2009/guida-come-trasferire-i-feed-rss-da-feedburner-a-google/

    Di sicuro ti sarà utilie!
    Ciao e in bocca al lupo.

  5. Blog Info 360 - Il Blog a 360° dice:
    Pubblicato mercoledì 21 gennaio 2009 alle 14:55

    Ma sicuramente Google punterà a sviluppare ancora di Più questo servizio altrimenti non lo avrebbe acquistato.
    Per quanto riguarda il calo degli inscritti penso che sia ancora normale poichè la fase migratoria non è ancora del tutto completata, come tu stesso dici Alberto, gli iscritti pian piano stanno risalendo, quindi questo significa che il tuo account è in fase di “Assestamento”.

    Comprendo benissimo la tua rabbia, pero diamo tempo a Google di fare il prorpio lavoro, e poi considera che i progetti di Google sono sempre portati a termine ed anzi molti servizi acquisiti da Google sono rinati, quindi dobbiamo tutti pazientare un po.

    Riguardo al Blog di FeedBurner è ovvio che sia cosi, una volta venduto il loro prodotto e intascato i soldi non hanno più interessi, ti pare???

    Un Grosso saluto, Luigi!

  6. Teodoro dice:
    Pubblicato mercoledì 21 gennaio 2009 alle 16:34

    Ciao Maestro Alberto,
    mi associo anche io, e condivido, la ptua delusione su FeedBurner.
    Io ho scritto anche sul forum di AdSense, oltre ad avere cercato di contattare in qualche modo l’assistenza, poichè nel mio caso ho avuto problemi con affiliazioni tipo Liquida, Spreads e altre basate sui feed.
    Il calo di visitatori è stato drastico, sono passato da una media di 600 unici al giorno a quasi la metà, cosi come per le pagine visualizzate.

    Quello che più mi ha fatto inc***** è il fatto che io ho seguito “alla lettera” tuta la procedura per convertire l’indirizzo dei feed (utilizzo wordpress) , e che NON ho trovato un modo per tornare indietro e potere riutilizzare il vecchio url.

    Non solo: una volta attivato Feedburner e creato il criterio per…monetizzarlo, mi sono dovuto rendere conto che non ne valkeva la pena. A fronte di 1000 impression degli annunci sui feed, solo 3 click!!!!!!!!!!!!!!!!
    Assolutamente irrisorio come valore, visto che gli stessi annunci, inseriti nel blog, hanno un netto e differente CTR (per farti capire: il 468×60 che è dell’esempio citato, sul Blog ha un CTR pari al 4/6%..su feedburner cala a meno dell’1%. Moooooolto meno…)

    Ovviamente non parlo giusto per sparare cifre a caso e questa è la mia esperienza.

    Tornassi indietro di sicuro non mi affiderei a feedburner. assolutamente

    Ciau ciau e buon tutto!
    Teodoro

  7. Alberto dice:
    Pubblicato mercoledì 21 gennaio 2009 alle 19:51

    innanzitutto grazie a tutti per i contributi

    vi informo che guadando nel mio account di google feedburner è stato cambiato di nuovo l’indirizzo del mio feed e questo senza alcun preavviso, neanche una misera email…

    sono a dir poco sconcertato 🙁

  8. UltraSonic dice:
    Pubblicato giovedì 22 gennaio 2009 alle 09:44

    Ragazzi,

    però non capisco, scusatemi, tutta questa preoccupazione per i feed.
    Sarà che quando ho creato il mio sito di punta (parecchi anni fà) non esistevano Google, i Blog, e men che meno i feed… mi sono abituato a lavorare pesantemente sui contenuti ed adesso ho un numero di accessi unici che se ve lo dicessi non ci credereste…

    Probabilmente molti di voi conoscono e frequentano il mio sito, certo ho anch’io un feed, ma non so neanche quanti utenti sono iscritti…

    Appartengo alla vecchia generazione dei webmaster, e tutta questa eccitazione per i feed, per apparire nei social, farsi intervistare sui vari Blog… sono lontani mille miglia dal mio modo di lavorare.

    Ho un ufficio, due collaboratori a part-time, una società solo per i miei siti Internet e non so quanti utenti sono iscritti al mio feed… ho solo le statistiche di accesso al sito, e quelle mi bastano e avanzano…

    Scusate, sbaglierò io?

  9. Ikaro dice:
    Pubblicato giovedì 22 gennaio 2009 alle 11:28

    Questo purtroppo succede con le acquisizioni di Startup da parte di grandi aziende. Il team originario aveva le motivazioni e gli stimoli per migliorare il servizio, a GG invece facevano gola gli utenti per estendere AdSense anche ai feeds.
    Un doppio flop: utenti scontenti e adsense4feeds al palo

    Daniele

  10. Alberto dice:
    Pubblicato giovedì 22 gennaio 2009 alle 14:23

    @ultrasonic concordo con molto di quello che dici, tuttavia rimane il fatto che Google fornisca un grave disservizio

    inoltre i feed sono proprio il nuovo concetto del web non serto quello vecchio, sono un pilastro del web2.0

    @ikaro condivido 🙂

  11. Alberto dice:
    Pubblicato giovedì 22 gennaio 2009 alle 14:35

    Allora non sono il solo cavolo! Guardate un po’ qui

    http://www.techcrunch.com/2009/01/22/feedburner-needs-to-get-it-together/

  12. Alberto dice:
    Pubblicato giovedì 22 gennaio 2009 alle 14:40

    mentre TechCrunch perde 2.000.000 di sottoscrittori un un colpo solo, Google comunica che:

    20-JAN 2009: Publishers who believe they successfully completed moving their accounts to Google, but who think one or more feeds are not listed when they sign into FeedBurner using their Google Account: we are working on a one-time fix to redisplay these missing feeds. This fix should be deployed in the next 48-72 hours and should restore any feeds not displayed on the My Feeds page.

  13. clarita dice:
    Pubblicato giovedì 22 gennaio 2009 alle 14:53

    io sono passata da 200 a 70!!! ma ora stanno lentamente risalendo… sono a quota 102

  14. David La Tache dice:
    Pubblicato giovedì 22 gennaio 2009 alle 14:58

    ..se sono onesti e sinceri, i readers dovrebero stabilizzarsi nel giro di una settimana. non sono un esperto del settore e non so come funzioni la migrazione, ma aspettiamo un po’ prima di giudicare

  15. Alberto dice:
    Pubblicato giovedì 22 gennaio 2009 alle 15:06

    è già la seconda volta che mi succede nel giro di un mese, se ci fosse una vera alternativa a feedburner la blogosfera migrerebbe in massa a questo punto

  16. Marco dice:
    Pubblicato giovedì 22 gennaio 2009 alle 15:26

    Stessa cosa anche a me: 20% di visitatori in meno (e oggi mi segna 0!!!). Speriamo che tutto si sistemi nei prossimi giorni…

  17. Alberto dice:
    Pubblicato giovedì 22 gennaio 2009 alle 15:55

    sembra che uno dei motivi del disservizio sia il fatto che Google, durante la migrazione degli account, non conteggi più i sottoscrittori con Google Reader

    ci sarà da aspettare un bel po’, pare, forse fino a fine febbraio

  18. Vuoto Spinto » Blog Archive » Cambio feed - parte 2 dice:
    Pubblicato giovedì 22 gennaio 2009 alle 16:22

    […] questo bel post di Alberto e segnalo che il 16 gennaio avevamo 87 lettori e il giorno dopo ne avevamo […]

  19. Paolo dice:
    Pubblicato venerdì 23 gennaio 2009 alle 10:03

    Anche io ho notato un calo dei lettori. Comunque ancora non sono migrato a Google, lo sto facendo adesso. Vedremo come andrà…

  20. Teodoro dice:
    Pubblicato venerdì 23 gennaio 2009 alle 10:05

    Rieccomi qui Maestro Alberto e cari amici.
    Io ho una semplicissima domanda alla quale però non trovo risposta…”si può in qualche modo fare il percorso inverso, ovvero: cancellare la conversione dell’url dei feed effettuata precedentemente quando ho associato al mio account di AdSense feeedburner?

    Grazie davvero

    Buon prosieguo

    Teodoro

  21. Alberto dice:
    Pubblicato venerdì 23 gennaio 2009 alle 12:10

    non ho capito bene, la migrazione da feedburner a google accounts è altra cosa che l’associazione ad adsense

  22. Leonardi Paolo dice:
    Pubblicato sabato 24 gennaio 2009 alle 11:22

    Ciao, ah… Allora i problemi non li ho solo io… Ho fatto la migrazione il 19 gennaio e ad oggi la situazione è: 0 subscribers, beh niente male, passato da centinaia a 0, ma attendo speranzoso e soprattutto la newsletter! Mi risulta il servizio email subscription disattivo! Quando prima della migrazione era attivo con centinaia di iscritti! Qualcuno sa dare spiegazione a questo? E’ normale o mi devo preoccupare?

  23. Alberto dice:
    Pubblicato sabato 24 gennaio 2009 alle 11:42

    ti consiglio di leggere l’articolo di techcrunch, vedi il link nei commenti

  24. Leonardi Paolo dice:
    Pubblicato sabato 24 gennaio 2009 alle 12:20

    Ciao Alberto, si ma la soluzione li non mi pare ci sia… Quello che vorrei capire io è se questo probelma con l’email subscription è una cosa temporanea per cui mi sarà attivato il servizio o se invece ho perso tutti gli iscritti alla newsletter e li debba far riiscrivere… questo è il punto… Ho provato a iscrivermi alla newsletter utilizzando un indirizzo mail mio e l’iscrizione la fa fare regolarmente, come se il servizio ci fosse, ma risulta non attivo da feedburner… Come procedere?

  25. Alberto dice:
    Pubblicato sabato 24 gennaio 2009 alle 13:08

    non lo so, secondo me non resta che aspettare che google risolva i problemi

  26. Leonardi Paolo dice:
    Pubblicato domenica 25 gennaio 2009 alle 19:02

    Deve esser terminata per quel che mi riguarda la migrazione dei feed… Ora è tornato tutto normale, feed e email subscription, bene così… A presto

  27. maestroalberto » Nuovo indirizzo feed RSS dice:
    Pubblicato domenica 25 gennaio 2009 alle 23:37

    […] resta che sperare che col tempo il servizio riesca a stabilizzarsi e a risolvere i problemi riscontrati negli ultimi […]

  28. Leonardi Paolo dice:
    Pubblicato lunedì 26 gennaio 2009 alle 23:17

    Il colmo! Dal mio account feedburner risulta oggi nuovamente tutto azzerato, newsletter disattiva ecc…. Non capisco…. Aspettiamo che google sistemi questa situazione…

  29. Alberto dice:
    Pubblicato giovedì 29 gennaio 2009 alle 17:12

    comunicazione di servizio, rispondo ai commenti denigratori ed insinuanti solo a chi fornisce un indirizzo email valido, altrimenti provvedo a cancellarli come ho appena fatto

  30. simone losi dice:
    Pubblicato giovedì 21 marzo 2013 alle 20:54

    ma è un problema solo mio o feedburner ha azzerato tutte le sottoscrizioni da qualche giorno?

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.